Connect with us

News

Come scegliere una macchina adatta a te

Published

on


Ci sono tanti fattori che incidono sulla decisione riguardante l’acquisto di una macchina. Molte sono strettamente personalizzate ma altre, invece, sono abbastanza generale.

Infatti, ci sono alcuni criteri da tenere in considerazione che, sicuramente, possono farti compiere la scelta giusta. Eccone alcune. 

Vedi le tue esigenze

Il primo aspetto riguarda le esigenze specifiche della persona. E, ovviamente, dai propri gusti personali. Ti piace puntare tanto puntare sull’estetica? Ami quelle macchine che hanno degli eleganti adesivi personalizzati oppure dei colori sgargianti? Nessuno ti vieta di acquistarla. È la tua priorità l’apparire, quindi nessun problema.

Altro aspetto: viaggi molto oppure sei in città? Questo è un fattore poco considerato perché, comunque, un conto è essere nel centro urbano con una strada pianeggiante e un altro vivere in campagna tra terreni irregolari piene di salite e discese.

Nel primo caso, infatti, dovrai optare per le classiche citycar – basti semplicemente pensare che parcheggiare una Jeep è quasi impossibile nelle metropoli -, nel secondo caso una fuori strada.

Questi sono solo due esempi da valutare. Ma sicuramente ce ne sono altri.  

Usata o nuova?

Se oltre a vetture abbellite da adesivi per auto, vuoi qualcos’altro, il secondo aspetto da analizzare è l’opportunità di valutare se prendere una macchina nuova o usata. Come in tutte le cose, la medaglia non pende mai da un solo lato. Ci sono aspetti negativi e positivi da entrambi gli aspetti.

Se prendi una macchina usata, ad esempio, il costo sarà nettamente minore rispetto a una macchina nuova ma rischi di prendere un modello datato o, comunque, con il motore non al top.

Nel caso opti per la macchina nuova, salvo difetti di fabbrica o casi particolari, puoi stare tranquillo che non dovrai andare inizialmente dal meccanico perché la vettura viaggerà di per sé.

Molto spesso dipende anche dal budget che tu hai a disposizione.

Occhio alle spese post acquisto

Una delle massime più popolari è quella che dice che il vero costo della macchina non è il prezzo che tu paghi all’atto dell’acquisto. Ma sono le spese che hai successivamente.

Una delle domande che viene fatta quando si acquista un veicolo è “quanto consuma?”. Un tempo, chi faceva questa domanda, veniva preso quasi per tirchio. Oggi, invece, è un quesito più che legittimo, considerando a quanto ammonta un litro di benzina (in alcune città sfiora tranquillamente i due euro).

Non è certamente un caso che le grandi concessionarie puntano proprio sui consumi ridotti, senza toccare le prestazioni, e mettono l’accento proprio sul fatto che le spese, in tal senso, non saranno altissime.

Non c’è, però, solo la benzina. Ad esempio, devi controllare quando pagheresti di bollo auto se prendi quella specifica macchina. Per non parlare, poi, dell’assicurazione, della manutenzione e di tutti i vari balzelli burocratici che questo oggetto si porta con sé una volta che l’hai acquisto.

Tutti balzelli che, spesso, presi dall’euforia, sottovalutiamo nel momento della decisione ma che dopo fanno sentire inevitabilmente il loro peso. Molto più imponente rispetto a quanto pensato. 

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement