Connect with us

News

Celtic-Lazio, Immobile in conferenza stampa: ” Io sono sempre al massimo. Quando tornerò ad avere le occasioni tornerò a fare goal”

Published

on

lazio feyenoord cronaca

Ciro Immobile insieme a mister Sarri ha presentato il match di domani con il Celtic in sala stampa. Ecco le parole del capitano laziale:

Come stai ed è la partita giusta per la ripartenza?

“Sto bene, mi aspettavo un inizio diverso. So come vedo lavorare i compagni e l’atmosfera, resto tranquillo. Sono convinto che i risultati arriveranno”.

Le critiche dei tifosi?

“Per quello che è uscito ci sono rimasti più male mio fratello e mia moglie. Loro ci tengono veramente a quello che ho fatto in questi anni. I veri tifosi della Lazio mi sembrava impossibile potessero dire qualcosa di negativo contro di me”.

Differenza tra Champions e campionato?

“Sono le stesse difficoltà. Probabilmente quest’anno stiamo venendo meno in qualche fondamentale. Sicuramente ritroveremo lo smalto per poter offendere in maniera migliore”.

Come stai vivendo questo momento in cui segni un po’ meno? Lazio più forte del Celtic?

“Mi fido molto dei miei compagni, mi fido di quello che mi dimostrano e so quello che possiamo dare. Loro sono una squadra forte, che sa giocare a calcio, diversa dalle squadre anglosassoni. Sarà una partita difficile da affrontare. Per quanto riguarda il gol, ne ho fatti tantissimi e ho vissuto anche momenti difficili, e grazie alla squadra so che ne uscirò. Quindi quando torneremo a creare sono sicuro che tornerò a fare gol, e anche tanti”.

La partita di domani può essere un punto di svolta?

“Per la squadra lo può essere. Ci aspettavamo un inizio diverso dopo il ritiro che avevamo fatto. Con il Lecce siamo passati da un possibile 2-0 a perdere la partita, con il Genoa è stata una gara completamente diversa. Per noi tutte le partite possono essere quelle della svolta, ci sono tutte le carte in regola per poterlo fare. Per questo ci fa arrabbiare questa situazione”.

Sui due precedenti contro il Celtic…

“La partita dell’andata ero in panchina e ho visto l’ambiente molto meglio. Sono cambiate le cose sia per noi che per il Celtic, però so bene e posso raccontare qual è l’atmosfera di domani”.

Su come si sente fisicamente e su Castellanos…

“Taty è intelligente, ho visto fin da subito la sua volontà di imparare. Sono convinto che ci darà una mano, così come gli altri ragazzi nuovi. Ci teniamo molto a farli inserire, ci stanno mettendo tutto l’impegno. La parabola per me non è ancora iniziata,sto sempre al massimo. Quando tornerò ad avere le occasioni tornerò a fare gol”.

Sostieni Since1900. Il nostro portale è autogestito da tifosi biancoceleste e cerchiamo uno sponsor per aiutarci a rimanere Online
Continua la Lettura
Advertisement