Caressa boccia il fair play finanziario:”Roma penalizzata”

Caressa è intervenuto sul fair play finanziario bocciandolo

Caressa, tramite la sua trasmissione, si è soffermato sul calciomercato ma in particolar modo sul Fair Play finanziario. Stando alle sue dichiarazioni le big non fanno altro che aumentare il gap sulle altre squadre ma entrando nello specifico, ha parlato sulla Roma e della cessione di Salah che ha penalizzato il mercato giallorosso

«Salah? E’ stato venduto malissimo. Ha fatto 24 gol, il doppio di Coutinho e vale 40 milioni, cioè un quarto di Coutinho, vuol dire che è stato venduto in fretta proprio per le regole che la Roma deve rispettare. Vendendo in questo modo non si costruisce e non si costruirà mai una squadra vincente. Capisco le esigenze di Fair Play finanziario, ma le contesto perchè sono restrittive. Secondo me bisogna fare un passo in avanti se si vuole vincere qualcosa, un anno almeno senza vendere e magari anche senza comprare. Se la Roma è in questa situazione è dovuta solo a una cosa: la cessione di Salah che non è stata riparata con un acquisto di pari livello. Un anno fermi! Fermi! tanto che possono farti il blocco del mercato? Va bene, mi bloccano il mercato. Bisogna trovare il modo di restare un anno senza vendere e bisogna protestare e far cambiare il Fair Play finanziario che ha ottenuto il risultato opposto di quello che doveva avere».