Connect with us

Lazionali

Candreva combatte, ma il Profeta ha la meglio

Published

on

CANDREVA 2
Entrato nella ripresa nelle prime due partite della fase a gironi, Hernanes è sceso in campo dal primo minuto nella gara di questa sera contro l’Italia. Soltanto quarantacinque minuti erano stati concessi al Profeta prima della sfida contro gli Azzurri. Complice l’assenza per infortunio di Paulinho, Scolari ha deciso di schierarlo titolare alla sinistra di Luiz Gustavo nel duo in mediana davanti alla difesa. Buona la prova del ragazzo di Recife, molto utile sia nella fase di costruzione che nell’azione di rottura.

Esordio in Confederations Cup per Antonio Candreva. Titolare nell’amichevole contro Haiti, disputata prima dell’inizio della competizione internazionale, il centrocampista della Lazio non ha trovato spazio nelle prime due gare contro Messico e Giappone. Prandelli ha schierato il ragazzo di Tor de’ Cenci nel ruolo di esterno destro dell’iniziale trio di mezze punte alle spalle del solo Balotelli. Candreva è stata un’autentica spina nel fianco per gli avversari. Si è fatto anche apprezzare in fase di non possesso palla. Nel secondo tempo, il CT lo ha spostato nel ruolo di mezzala destra. Da un suo corner sono arrivati sia il gol di Chiellini sia la traversa centrata da Maggio.

Hernanes e Candreva sono rimasti entrambi in campo per tutti i novanta minuti di gioco. La partita è terminata 4-2 in favore dei padroni di casa. Ha aperto le marcature Dante, nel recupero del primo tempo, con un tap-in da bomber di razza. Nella ripresa è arrivato il pari di Giaccherini grazie a uno splendido diagonale. Neymar  – su punizione  – e Fred calano poi il tris per i verdeoro. Chiellini riapre il match al 71′. Arriva poi la doppietta personale di Fred allo scadere. Gli Azzurri chiudono da secondi nel girone e dovranno affrontare in semifinale la vincente dell’altro girone. Presumibilmente la Spagna.

LAZIALITA’

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement