calciomercato lazio

Calciomercato Lazio: Da Hoedt a Musacchio, il riscatto potrebbe non arrivare

Per il calciomercato della Lazio si puntava sia in estate che in inverno a potenziare il reparto difensivo, un problema per la rosa di Inzaghi che scricchiola da parecchie stagioni. Nella sua difesa a 3 per sostituire Luiz Felipe è arrivato Musacchio mentre nel calciomercato estivo venne “potenziato” con l’arrivo di Hoedt in prestito.

Entrambi i giocatori non hanno brillato tanto che l’ex Milan, dopo l’errore in Champions League non ha trovato più un posto da titolare perdendo la fiducia del tecnico piacentino. La situazione non migliora neanche per Patric che ultimamente è sotto la lente di ingrandimento anche dei tifosi biancocelesti per le sue prestazioni. L’unica certezza del reparto si chiama Francesco Acerbi affiancato da Stefan Radu ma entrambi i giocatori hanno parecchie primavere sulle spalle e sarà compito della società di abbassare la media dell’età dopo il rientro di Luiz Felipe.

A giugno dovrebbe arrivare Kamenovic giovane classe 2000 di 188 centimetri per un’operazione dal Cucaricki di 3 milioni di euro.

Poche partite per convincere tutti e nella lista dei dubbi si inserisce anche Danilo Cataldi purtroppo oscurato da Escalante, il perfetto vice Lucas Leiva. Marco Parolo e Adam Marusic non possono più fare gli straordinari nel trio difensivo e come in ogni lavoro, ognuno deve fare al meglio la sua mansione. Riflettori dunque puntati sul possibile non riscatto di Musacchio e Hoedt con un difensore in arrivo ed altri nomi che circolano nell’orbita biancoceleste.

Da valutare anche il riscatto di Andreas Pereira, utilizzato poco dal tecnico piacentino dopo che il Manchester United lo ha spedito a Roma in prestito ma che resta ancora oggetto misterioso per il suo pochissimo minutaggio con la casacca biancoceleste.

Leggi anche:   Luiz Felipe: obiettivo rientro, la situazione
Seguici su Facebook!