Atalanta-Lazio: il post partita di Marusic e Strakosha

Atalanta-Lazio, il post partita di Marusic e Strakosha

Atalanta-Lazio finisce 3 a 3 un pareggio che rimane stretto ad entrambe le squadre, un match che è stato combattuto dal primo minuto all’ultimo,tanto che nel corner a favore dei biancocelesti allo scadere dei minuti di recupero, il portiere biancoceleste voleva salire per far parte all’azione offensiva.

Le parole di Marusic

“È stata una partita difficile, loro ci sfidavano nell’uno contro uno in ogni parte del campo, volevamo i tre punti, ne è arrivato solo uno, speriamo di vincere nel prossimo turno casalingo contro il Crotone.Abbiamo segnato 3 gol ma non sono stati abbastanza, dobbiamo fare meglio, ora pensiamo al Crotone.Ci attendono tante partite prima della sosta di gennaio, ci dobbiamo allenare duramente, il nostro obiettivo è quello di andare avanti come fatto fino ad ora”.

Le parole di Strakosha

“La parata su Gomes forse ci ha dato un punto, ma ho comunque subito tre gol. Vorrei aiutare di più la mia squadra a non subire reti ma vorrei vedere la stessa Lazio di un po’ di tempo fa. Quello che emerge questa sera è il fatto che non molliamo mai, siamo passati dal 2-0 al 2-2 nell’arco di un tempo, poche squadre riuscirebbero a farlo. Possiamo migliorare ancora per arrivare nei posti più alti della classifica.L’Atalanta è una grande squadra, in poche ci hanno messo così in difficolta e gliene diamo merito, non giochiamo solo noi. Abbiamo concesso i primi venti minuti agli avversari, non dobbiamo fare questi errori perché siamo forti ma ci dobbiamo credere.La mia Lazio deve migliorare sulla fiducia, non deve mai mancare. È bello giocare contro compagni di nazionale, ma ognuno guarda la sua squadra e la sua carriera.Mi piace giocare con la squadra, così mi tengo caldo, sulle mie esultanze si vede quanto sono coinvolto e questa sera volevo vincere. Il fatto che i compagni mi cerchino durante il gioco mi rende felice, vuol dire che hanno fiducia in me. La mano? Non è niente, ho preso solo una botta”.