Connect with us

News

Anche Pulici dice la sua sul Flaminio: “Fa parte della storia della Lazio”

Published

on

Felice Pulici storico portiere della Lazio dello scudetto 73-74 ed ex dirigente biancoceleste, ha voluto dire la sua sulla situazione in cui versa lo Stadio Flaminio, che è stato definito da alcuni come un urinatoio. Pulici, che ha collezionato ben 202 presenze con la maglia della Lazio, ha rilasciato queste parole alle frequenze 105.8 di Radio Olympia:

“Lo stadio Flaminio è della S.S. Lazio, deve essere onorato, riportandolo al prestigio che merita, secondo la storia, la tradizione e il monumento nel tempio del calcio che rappresenta. Nessuno osi rovinarlo pensando ai propri e unici interessi. Finalmente lo stadio Flaminio, anche in previsione delle future olimpiadi per Roma 2024, tornerà a risplendere, regalandoci nuovamente le emozioni di un tempo”. Ha poi aggiunto: “I politici non ci provino nemmeno a strumentalizzare il Flaminio per motivi elettorali, sono certo che verrà ristrutturato e riutilizzato dalla Lazio perchè fa parte della storia biancoceleste”.

Il pensiero di Pulici è quello che noi tutti tifosi laziali auspichiamo, se Lotito vuole farsi amare dai suoi tifosi e dare un forte segnale di lazialità ha l’obbligo di ridare lustro e splendore a uno stadio che per l’ appunto fa parte della gloriosa storia biancoceleste.

Leggi anche:   Infermeria Lazio: Immobile ci prova, Vecino e Patric si fermano
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement