Connect with us

News

Addio a Cristian Ledesma: uomo vero, grande laziale e immenso capitano

Published

on

Il futuro di Cristian Ledesma si sa, ormai sarà lontano da Roma e dalla Lazio, non si sa ancora dove il capitano di mille battaglie giocherà nella prossima stagione, probabilmente negli Stati Uniti, ma certamente non lo vedremo più calcare con i suoi magici piedi il prato dell’Olimpico. Un pezzo si storia laziale che, purtroppo, se ne va, dopo nove stagioni con l’aquila sul petto, 14 goal e 318 presenze. Settimo per record di presenze con la maglia biancoceleste e primo straniero con più gettoni in maglia laziale. Straniero tra virgolette, visto che ha indossato anche la maglia azzurra della nazionale.

Arrivato in punta di piedi alla Lazio, dal Lecce, nel lontano 2006, ha dimostrato subito di che pasta era fatto: ottimi piedi, tanta grinta e grande personalità sia dentro che furori dal campo. Esordisce in Coppa Italia, il 20 agosto, contro il Rende e in campionato, il 10 settembre, a San Siro contro il Milan. La sua Lazio a fine anno, sotto l’attenta guida di Delio Rossi, conquistò il terzo posto in campionato e l’accesso ai preliminari di Champions League, proprio come nella stagione appena conclusa. In questi nove anni di amore per i colori biancocelesti ha portato tante volte con grande onore e grande rispetto la fascia di capitano e con i suoi lanci illuminanti per i compagni e le sue geometrie quasi perfette ha fatto luccicare gli occhi di tutti i tifosi laziali.

4403130563_0f87bcbe9c
Tutti ricorderanno ancora il suo primo gol in biancoceleste, era il 10 dicembre 2006 in un derby tutto da ricordare: Ledesma apre le marcature con un sinistro dai venticinque metri che si infila sotto il sette della porta difesa da Doni, fantastica la sua corsa sfrenata e la sua gioia immensa che quella sera culminò con la netta vittoria biancocleste per 3-0 e con il tuffo del mister Delio Rossi nel Fontanone del Gianicolo. Un goal che ci ha fatto innamorare al primo istante di un giocatore eccezionale. Laziale come pochi, orgoglioso e mai fuori dagli schemi, riservato ma anche carismatico, buono e generoso, un Laziale Vero! Un uomo vero, arrivato dalla lontana Patagonia e per questo soprannominato Patagonia Express da Guido De Angelis, ma che ha saputo sputare sangue e sudare con la maglia biancoceleste addosso.

Ma non solo rose e fiori tra Ledesma e la Lazio, visto che la sua esperienza in maglia biancocelsete ha rischiato seriamente di finire dopo tre anni, poiché nell’estate 2009 venne messo fuori rosa per problemi contrattuali. Fu messo ai margini del gruppo, insieme a Pandev, e non vide mai il campo di gioco. Ledesma ricorse anche ad un ricorso, giudicato inammissibile dal collegio arbitrale, per chiedere la rescissione del contratto. I rapporti con Lotito degenerarono, mentre la Lazio di Ballardini sprofondava in classifica. Ma quando Edy Reja arrivò sulla panchina biancoceleste, volle fare da paciere e pretese il reintegro in rosa del numero 24 per raggiungere l’obbiettivo salvezza, una salvezza che pareva un miraggio. E in quel momento difficile Cristian riaccese, con le sue giocate, la luce e rispondendo presente alla chiamata di Reja condusse fuori dall’inferno della retrocessione i suoi compagni di squadra. La storia si ripete cinque anni dopo, in una partita molto recente, che noi tutti abbiamo ancora negli occhi. Napoli-Lazio, ultima e decisiva partita della stagione. La Lazio è in seria difficoltà, 2-2 al risultato e un uomo in meno, allora mister Pioli si affida a lui, a Cristian Ledesma. Il suo ingresso in campo dona nuova linfa al centrocampo della Lazio che, dopo il rigore calciato alle stelle da Higuain, riprende in mano la partita. Cristian decide di farci un ultimo regalo e prende per mano, ancora una volta, la Lazio: causa l’espulsione di Ghoulam, dà il via al contropiede che porta al gol di Onazi e infine su calcio piazzato serve, su un piatto d’argento, l’assist perfetto per la rete del 2-4, firmata Klose. Un ultimo regalo, indimenticabile, come tutta la sua carriera alla Lazio. E’ proprio vero che quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare.

Leggi anche:   Rodia fa il punto della situazione in infermeria: Lazzari, Immobile, Patric e Casale..."

manziniledesmaIl suo palmarès in biancoceleste recita 2 Coppe Italia e 1 Supercoppa Italiana. Nel 2009 arriva la prima gioa in Coppa Italia, segnando il primo rigore della serie infinita contro la Sampdoria, seguita al cardiopalma da tutti i tifosi laziali. Una gioia indescrivibile, dopo il rigore di Dabo, superata solo da una vittoria storica, quella del 26 maggio 2013 contro la Roma, col gol di Lulic. Ledesma che in quel derby partiva da capitano, per poi uscire nel secondo tempo per infortunio. Ma alla fine la vittoria arrivò e nessuno scorderà mai le sue lacrime a fine partita, le lacrime di gioa di un vero laziale.

Ledesma non solo calciatore straordinario ma, anche, grande uomo con un grande cuore. Sempre in prima linea, come un orgoglioso guerriero, per difendere i colori biancocelesti. Il Popolo Laziale con due striscioni apparsi all’Olimpico e a Formello l’ha già salutato, ringraziandolo per tutto: “Ciao Cristian, capitano leale” e “Ledesma laziale vero”. Mai una parola fuori luogo, sempre un vero signore, che non parla mai a sproposito e quando lo fa dice sempre cose importanti. Come in occasione della sconfitta in finale di Coppa Italia, contro la Juventus, quando Ledesma consolò, con queste parole, il giovane Cataldi: “Danilo, avrai tantissime altre occasioni: non solo sei il futuro ma sei già il presente della mia Lazio. Sono orgoglioso di te e lo sai, ti ho sempre sostenuto e coccolato; la Lazio è in ottime mani… in ottimi piedi… i tuoi. Ti auguro di essere capitano al più presto, a lungo e senza intoppi. Tu tanto già lo sai, per te io ci sarò sempre”. Parole che fanno venire i brividi e testimoniano il grande amore dell’argentino per la Lazio, che, con una vera e propria, investitura ufficiale proclama, come suo erede, il giovane Cataldi.

Ledesma, che, oggi, insieme alla moglie Marta, è in prima linea per aiutare la piccola Giorgia nella battaglia contro una rarissima malattia, un’anomalia cellulare che blocca la motilità intestinale. Cristian e la moglie hanno raccolto fondi, richiamato l’attenzione di calciatori e gente comune per aiutare la dolcissima Giorgia. un gesto di grande generosità fatto con il cuore, da una persona eccezionale.

Caro Cristian, io ti ringrazio, a nome di tutto il popolo laziale, per tutte le emozioni che ci hai trasmesso e per tutto quello che hai fatto per la nostra Lazio, perché tu Laziale vero, hai sempre difeso la causa biancoceleste, cucendoti addosso come una seconda pelle quella maglia che noi laziali amiamo più di ogni altra cosa e hai incarnato la Lazialità come nessuno mai in questi ultimi anni. La Lazialità appunto, un sentimento per pochi eletti, che se c’è l’hai dentro di te, però, non puoi e non vuoi nasconderlo. Grazie Cristian e in becco all’aquila per tutto!

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

News

Adani alla Bobo TV : ” La Lazio non è favorita per il quarto posto ma…”

Published

on

Lele Adani ex calciatore della Lazio e ora opinionista Rai, nel corso della trasmissione Bobo TV, ha rilasciato parole di apprezzamento per la squadra di Sarri, queste le sue parole:

Per la prima volta con Sarri ha vinto tre partite di fila in campionato. Non accadeva dal 2015 senza subire gol. Lo abbiamo sempre detto. Gioca bene ma dietro soffre. In difesa non ha Couto e Mihajlovic questo va detto. Da quando Milinkovic è arrivato nel 2015/16 ha fatto 51 gol. Solo un centrocampista da quel momento ne ha fatti di più, in pratica un trequartista: è Ilicic. Con questi due gol è il centrocampista che ha preso parte a più gol in questa stagione nei maggiori campionati europei. Tre reti e cinque assist. Si sta rivelando quello che dicevamo. È una squadra che continua a evolversi. Continua a crescere facendo cose difficili da pronosticare. Sta trovando equilibro e le idee dell’allenatore. Sta facendo qualcosa di superiore. Per me la Lazio farà fatica a giocarsi il quarto posto. Sapete la stima che ho nel tecnico. Lavorando sta prendendo quella direzione. In questo equilibrio tra possesso e non possesso è diventata davvero competitiva. Difficile che ci arrivi, ma attenzione… Partita con lo Spezia? Nel primo tempo ho visto giocate clamorose”.

Leggi anche:   Adani alla Bobo TV : " La Lazio non è favorita per il quarto posto ma..."
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

News

Sky go all’estero: come godersi dirette sport e TV in maniera facile e sicura

Published

on

Tutto l’anno è pieno di gare e partite di ogni campionato. Dalla stagione di Formula 1 e MotoGP al calcio europeo della UEFA Champions League, Europa League e tutti i campionati italiani della Serie A, B e C, godere del servizio streaming per gli amanti dello sport è fondamentale. Infatti, esistono moltissime piattaforme digitali e canali televisivi dove vedere tutto lo sport a pochi euro al mese, come Dazn Italia e Sky Go. Ma altrettante ce ne sono per le dirette streaming gratis online, anche se non sempre sono sicure ed efficienti, e con le quali molto spesso si incappa in spiacevoli virus per i nostri dispositivi elettronici.

Per questo la soluzione migliore e più gettonata dagli italiani è usufruire dello sport streaming gratis attraverso alcuni servizi a pagamento, in particolare Dazn e Sky, che di contro non sono visibili all’estero. Il che si rivela un grande peccato se si pensa ai soldi spesi per un canale di cui non si può usufruire a pieno. In questo articolo verrà spiegato come ottenere Sky Go all’estero in pochi e semplici passaggi, a partire da una guida pratica e dalle migliori VPN disponibili nel mondo digital. Piccoli trucchi essenziali per un benessere assicurato. Vediamo subito gli step principali per guardare Sky Go all’estero.

Sky Go: il migliore servizio streaming per sport, calcio e dirette tv

Per poter vedere tutte le partite e gare dei campionati mondiali ed europei è necessario come primo step affidarsi a una piattaforma per dirette streaming. Questa può essere sia a pagamento come gli stessi Dazn e Sky appena accennati oppure altri servizi come NOWTv e Amazon Prime Video che sporadicamente trasmettono le partite di calcio più salienti in esclusiva (ma non le trasmetto tutte), oppure può essere gratuita. I servizi streaming gratuiti per vedere lo sport che tanto ci appassioni sono per la maggior parte siti pirata che si affacciano alle suddette piattaforme che in Italia sono a pagamento ma che all’estero sono gratis. Ora, quest’ultima strada è quella illegale e può comportare cattive ripercussioni sia pecuniarie con multe molto salate che penali. L’unica soluzione legale che permette di vedere sport gratis è affidarsi alla Tv e a ciò che trasmette in maniera esclusiva (per le partite di calcio Mediaset Canale 5, per le gare di F1 e MotoGP TV8).

Leggi anche:   Lazio-Spezia parla Lazzari: " Dobbiamo arrivare più in alto possibile..."

Per questo la migliore soluzione al problema diventa creare un abbonamento Dazn o Sky. Entrambi hanno un costo di una decina di euro al mese e poco più e hanno una buonissima resa della qualità, sempre in HD o Full HD. Inoltre, è possibile scegliere una di questi due servizi piuttosto che l’altro sulla base anche dei nostri gusti e interessi personali. Ad esempio Sky possiede anche canali dove poter vedere film e programmi famosi in tutto il mondo. Ma come annunciato qui sopra, entrambi non sono visibili all’estero. Il motivo? Il VPN sbagliato. Ciò accade perché il nostro abbonamento viene stipulato sulla base del nostro paese di utilizzo, nel nostro caso lItalia. Pertanto, nel caso di un trasferimento o un viaggio all’estero il nostro servizio va in blocco e smette di funzionare.

Sky Go all’estero: la soluzione

Per vedere Sky Go è necessario essere in Italia, avendo un indirizzo IP italiano. Il che per le altre nazioni come quelle europee o nel resto del mondo, risulta impossibile ottenerlo da una connessione locale. Dunque per vedere Sky Go all’estero è necessario godere di un VPN italiano. Ecco cosa significa. Si tratta di scaricare un app gratuita o a pagamento dal proprio Google Play o App Store, aprirla e inserire nella pagina di apertura iniziale, solitamente dove c’è la scritta “VPN” oppure “inserire VPN”, e selezionale quello italiano. Solo dopo aver fatto ciò sarà possibile effettuare l’accesso all’app Sky Go e godersi tutto lo sport a cui siamo appassionati. Per saperne di più visitare il sito lemigliorivpn.it e scoprire nel dettaglio tutti i VPN e i vantaggi di cui usufruire.

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Biglietteria

Biglietti Roma-Lazio 2022: info e costi

Published

on

calendario ss lazio

La S.S. Lazio comunica le date e le modalità della vendita dei tagliandi del prossimo derby di Campionato Roma-Lazio del 6 novembre e alle ore 18:00. 

1) FASE DI VENDITA RISERVATA AGLI ABBONATI DELLA STAGIONE 2022-2023

Dalle ore 16:00 di lunedi 3 ottobre fino alle ore 19:00 di domenica 16 ottobre.

Come accedere alla prelazione:

  • a) ABBONAMENTO DIGITALE:

–  con la Tessera del Tifoso 1900 inserire il codice che inizia per 032…fino ad arrivare a 12 numeri.

–  con la Eagle Card inserire il codice che inizia per EAG… fino ad arrivare a 12 numeri/lettere.

–    b) ABBONAMENTO TRADIZIONALE (ancora non convertito a Digitale):

      – inserire il codice prelazione indicato sull’abbonamento preceduto da tanti 0 fino ad arrivare a 12 numeri:

1) Esempio tradizionale acquistato on line:

  • Il tifoso troverà sul proprio abbonamento il seguente codice prelazione: 000000001073304.
  • Per poter effettuare l’acquisto dovrà inserire non tutte le cifre riportate sul pdf alla voce codice prelazione ma eliminare gli zeri in eccesso per raggiungere una cifra complessiva di 12 numeri: 000001073304

2) Esempio tradizionale acquistato nei punti vendita:

  • inserire il codice prelazione indicato sull’abbonamento preceduto da tanti 0 fino ad arrivare a 12 numeri:

2) FASE DI VENDITA LIBERA

Dalle ore 16:00 di lunedi 17 ottobre

Sarà possibile acquistare i tagliandi presso:

–  ON-LINE tramite il circuito Vivaticket (escluso la Tribuna Monte Mario)

–  Punti vendita Vivaticket (escluso la Tribuna Monte Mario)

Il settore Monte Mario Disabili non deambulanti in carrozzella più accompagno, saranno in vendita dalle ore 16:00 di lunedi 3 ottobre presso Call Center 06/89386000 (lun-ven 9:30-18:30) Prezzo complessivo disabile + accompagnatore € 50.

L’apertura dei cancelli è prevista per le ore 15:30.

Questi saranno i punti di accesso allo Stadio Olimpico per i possessori dei tagliandi:

– Viale delle Olimpiadi per i tagliandi Tribuna Monte Mario e Monte Mario Disabili in carrozzella con accompagno.

 – Piazza Piero Dodi per i tagliandi di Curva Nord – Distinti Nord Est e Nord Ovest

Si ricorda che chi acquista fisicamente un biglietto presso un punto vendita è tenuto a mostrare il suo documento di identità, pena l’impossibilità di emettere il titolo di accesso ( D.L. 8/2/2010 nr. 8). Non verranno considerate come documenti idonei alla vendita, tutte le patenti di ultima generazione che non riportano le indicazioni del luogo di residenza.

Leggi anche:   Lazio-Spezia | Zaccagni:" Ora serve continuità"

Nella fase di prelazione abbonati si avrà diritto ad acquistare un solo biglietto mentre, nella vendita libera il numero massimo di tagliandi acquistabili da una singola persona è di quattro come da disposizioni  dell’Osservatorio sulle Manifestazioni Sportive. In questo caso è possibile presentare per le altre eventuali tre persone, anche solo la copia del documento d’identità.

SETTORI  E  PREZZI:

 SETTORE  INTERO     UNDER 16 (*)
TRIBUNA MONTE MARIO (***)116 €€ 50
TRIBUNA M. MARIO  NON DEAMBULANTE IN CARR. 20 €  + ACC.GNO 30 € (**)50 €=
DISTINTI NORD EST – dopo aver esaurito il Distinto Nord Ovest e la Curva Nord 45 € =
DISTINTI NORD OVEST 45 €=
CURVA NORD 45 € =

Al costo dei tagliandi della vendita on line verrà applicata una commissione di servizio pari al 3,30 %.

Il settore dei Distinti Nord Est andrà in vendita solo ad esaurimento dei posti della Curva Nord e del Distinto Nord Ovest. 

(*) Possono acquistare un tagliando Ridotto Under 16 i ragazzi nati dal 1/1/2006.

(**) Il settore Monte Mario Disabili non deambulanti in carrozzella più accompagno, saranno in vendita dalle ore 16:00 di lunedi 3 ottobre presso Call Center 06/89386000 (lun-ven 9:30-18:30) Prezzo complessivo disabile + accompagnatore € 50.

(***) Il settore Monte Mario sarà in vendita solo con un altro canale on line. Clicca qui per accedere. Il prezzo indicato è di partenza ma sale a seconda della vendita. 

Per il cambio utilizzatore dei tagliandi clicca qui

Per esporre uno striscione allo stadio non censito dall’Osservatorio, è necessario presentare una richiesta. Clicca qui per scaricare il modulo per poi inviarlo alla mail: [email protected]

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor

Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design | Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.