Acerbi-Lazio,accordo raggiunto,le cifre

Mai così vicini, Francesco Acerbi alla Lazio, è la settimana giusta per la fumata bianca

Dopo tre settimane di tira e molla tra la Lazio ed il Sassolo del patron Squinzi, che inizialmente per il pilastro della difesa neroverde chiedeva 12-13 milioni, la Lazio, dal canto suo era arrivata ad offrirne 6 più il cartellino di Danilo Cataldi, di rientro dal prestito al Benevento, e che ritroverebbe a Reggio Emilia il suo ex allenatore De Zerbi, che ha espresso il gradimento di avere il centrocampista romano tra le proprie fila anche nella nuova avventura al Sassuolo, ma il presidente Squinzi ha fatto muro, chiedendo minimo 10 milioni più la contropartita.

L’ultima offerta della Lazio si è alzata a 8 milioni più Cataldi, e secondo indiscrezioni, l’accordo sarebbe praticamente ragguinto, considerata anche la volontà e la spinta del difensore di trasferirsi nella capitale,visti anche i buoni rapporti tra il patron Squinzi e lo stesso calciatore.

Ci siamo,questa dovrebbe essere quasi sicuramente la settimana buona per il sì, che porterebbe Francesco Acerbi alla Lazio, che così avrebbe finalmente il suo leader difensivo, per la gioia di mister Inzaghi, il quale aveva caldeggiato sin da subito la candidatura del difensore lombardo, individuando in lui il sostituto di De vrij, e avendo scritto il suo nome in cima alla lista dei desideri per la nuova stagione.

La grande opportunità per Acerbi si chiama Lazio, che a 31 anni rappresenta il grande salto, che gli permetterebbe di militare in una big del campionato italiano dopo la breve parentesi al Milan.