43 anni senza Tommaso Maestrelli, il ricordo della Lazio

Sono passati 43 anni dall’ultimo respiro di Tommaso Maestrelli deceduto pochi mesi dopo la scoperta di un tumore al fegato. Un nome che gonfia “er petto” a qualsiasi tifoso biancoceleste con l’eroe dello scudetto della stagione 73-74 portandolo a Roma per la prima volta. La società lo ricorda attraverso i suoi profili social:

Leggi anche:   Cagliari-Lazio le probabili formazioni. Simone Inzaghi rischia i diffidati per la finale

La S.S. Lazio ricorda, a 43 anni dalla sua scomparsa, Tommaso Maestrelli, artefice del primo Scudetto biancoceleste. Tommaso è stato e sarà sempre un esempio per tutti, non soltanto come maestro di calcio ma anche di vita. Non poteva bastare un grande allenatore per vincere il primo Scudetto, serviva un grande uomo: noi abbiamo avuto la fortuna di incontrare te, Tommaso“.

Leggi anche:   Lucas Leiva chiuderà a carriera al Gremio? Ora però è tempo di Lazio