Connect with us

News

Il direttore amministrativo Cavaliere: “La situazione finanziaria della società è assolutamente sostenibile e migliorerà nel tempo”.

Published

on

I bilanci della Lazio e la situazione societaria sembrano essere nuovamente sotto i riflettori. Dopo la falsa notizia su una presunta rissa a Formello durante il match Lazio-Galatasaray, ancora una volta la stampa ha tentato di dipingere negativamente la società biancoceleste e conseguentemente tutto ciò che circonda il team. I dati relativi alla situazione economica della Lazio diffusi negli ultimi giorni da alcune testate sono probabilmente falsi. Il responsabile della comunicazione della Lazio Stefano De Martino, al fine di chiarire la situazione, è intervenuto sulle frequenze di Lazio Style Radio 89.3 per intervistare il direttore amministrativo della società Marco Cavaliere. Un’analisi approfondita che va dall’arrivo del Presidente Lotito all’attuale stato economico e amministrativo della S.s.Lazio. Un po’ di chiarezza affinché il pubblico laziale venga informato correttamente sulla vicenda: “Mi dà fastidio trovare delle letture diverse. Ad esempio questa mattina quotidiani come il Corriere dello Sport o il Tempo parlano, con riferimento alla semestrale, di un passivo di 5 milioni. Sul Corriere della Sera invece la somma è di 15 milioni di euro. Quando un giornale così autorevole scrive di un semi-fallimento o di un profondo rosso diventa davvero fuorviante per le persone. Mi auguro che arrivi una smentita, sono stufo che si cerchi di dipingere la Lazio in un determinato modo”.

Uno sguardo al passato per comprendere meglio il presente: “Il presidente Claudio Lotito è intervenuto nell’aumento di capitale del 2004. C’erano 550 milioni di debiti con una perdita di 86 milioni su un fatturato di 84. La società era tecnicamente fallita. Una situazione che impediva la continuazione dal punto di vista civilistico e sportivo. L’intervento si è articolato in due fasi: la prima ha messo in bonis la società. Si è proceduto attraverso una rateizzazione tributaria, permettendo di smaltire il debito in un numero di anni maggiore con una rata di circa 6 milioni l’anno. Vorrei sottolineare che la nostra è l’unica realtà in cui i contribuenti sono stati tutelati proprio grazie a questa restituzione, già avvenuta al 50 %. Dal punto di vista sportivo invece, vi erano soltanto 8 giocatori tesserati. In dei tempi limitati andava così rifondata completamente la rosa. Oggi il parco giocatori ha un valore altissimo grazie alla capacità di individuare elementi in grado di valorizzarsi. Sono tutti di proprietà e nessuno è in prestito con diritto di riscatto per garantire la massima trasparenza nel bilancio”.

C’è stata in seguito una seconda fase di interventi di sviluppo positivo sulla società: “Successivamente vi è stata una fase di sviluppo con l’implementazione del centro sportivo e del Settore Giovanile con una serie di infrastrutture dedicate. Si è anche diversificata la società, creando la Lazio Marketing per aprire dei negozi di proprietà. Attualmente è in progetto anche la realizzazione di un albergo in centro, attraverso l’acquisto di un immobile al costo di 22 milioni. Un investimento a medio-lungo termine finanziato attraverso un mutuo dalla durata di 15 anni. È stato creato anche uno studio televisivo, uno radiofonico e una rivista ufficiale. Una serie di manovre che ha portato risultati innanzitutto a livello economico con utili per circa 64 milioni di euro, rispettando tutte le richieste normative sia a livello nazionale che Uefa, anche secondo i nuovi indici del “fair play finanziario”. A livello sportivo è arrivata invece la vittoria di tre trofei, tra cui un trionfo storico contro la Roma. Senza considerare il grande lavoro del Settore Giovanile a livello di successi e valorizzazione di giocatori”.

Sono state effettuate delle previsioni, probabilmente false, che vedrebbero raddoppiare il debito della lazio in breve tempo: “Sono previsioni fatte su non so quali basi. Non può esserci un peggioramento perché il cash flow è positivo di 6 milioni. Ogni numero va letto insieme agli altri, ho difficoltà a pensare che possa raddoppiare. Non bisogna confondere l’aspetto economico da quello finanziario. Essendo una società quotata in borsa, bisogna stare attenti a fare determinate valutazioni. La rata del Fisco? Nel 2004 sono stati pagati 12 milioni soltanto per accedere alla rateizzazione. È stato assunto un buco creato dalle gestioni precedenti, con queste cifre le altre società compravano i giocatori. Per tre anni sono state pagate praticamente due squadre, comprese le ritenute non versate”.

Sul progetto “Academy” e sul centro sportivo: “È fondamentale per coltivare i talenti e seguirli in modo più approfondito all’interno della struttura. Sono investimenti tesi allo sviluppo del Settore Giovanile con l’obiettivo di produrre valori, ovvero giocatori in grado di fornire risultati sotto il profilo sportivo o economico. Rappresenta una patrimonializzazione della società e un’ottimizzazione della situazione. Per quanto concerne, invece, il centro sportivo vorrei sottolineare che da quando c’è Lotito il consiglio di gestione e sorveglianza non percepisce compensi, come visibile nel bilancio. Per quanto riguarda l’attività delle parti correlate, questa prevede degli investimenti che hanno rifondato il centro sportivo. Sono state scelte società competitive dal punto di vista economico e finanziario sia per l’implementazione straordinaria che la manutenzione. Sono stati sostituiti vecchi contratti a condizioni migliorative da un punto di vista finanziario, oltre che di efficienza. Sfido chiunque a venire a visitare Formello, fiore all’occhiello per l’Europa. I risultati sono senza dubbio migliori del passato”.

Semestrale e una previsione positiva per il futuro: “Il vero risultato economico è una perdita negativa di circa 5 milioni di euro, un risultato migliore di 7 milioni rispetto alla stagione precedente. I 15 milioni di cui si parla fanno riferimento ad un indebitamento finanziario netto autoliquidante. È un dato che va analizzato: rappresenta la somma di disponibilità liquide sui conti correnti (circa 9,5 milioni di euro) e un indebitamento di 24 milioni. Questo comprende una cifra di 7 milioni che sono un residuo del mutuo per l’immobile del centro per cui sono state pagate delle rate anticipatamente. Ne deriva una differenza di 17 milioni che consiste in delle anticipazioni su ricavi relativi al semestre successivo. Tra l’altro di questi 17 milioni, 6 sono stati già incassati da parte degli istituti finanziari intorno alla metà di gennaio. La situazione finanziaria è assolutamente sostenibile e andrà a diminuire nel tempo. Il cash flow è positivo, è stata prodotta cassa. 6 milioni sono stati già chiusi a gennaio, altri si chiuderanno in funzione degli incassi che percepiremo dalle competizioni europee. Sono stati usati toni troppo allarmistici e fuori luogo che non tengono conto della storia recente”. 

Leggi anche:   Lazio-Spezia, Gotti in conferenza stampa: " La Lazio è una squadra di alto livello"
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

News

Adani alla Bobo TV : ” La Lazio non è favorita per il quarto posto ma…”

Published

on

Lele Adani ex calciatore della Lazio e ora opinionista Rai, nel corso della trasmissione Bobo TV, ha rilasciato parole di apprezzamento per la squadra di Sarri, queste le sue parole:

Per la prima volta con Sarri ha vinto tre partite di fila in campionato. Non accadeva dal 2015 senza subire gol. Lo abbiamo sempre detto. Gioca bene ma dietro soffre. In difesa non ha Couto e Mihajlovic questo va detto. Da quando Milinkovic è arrivato nel 2015/16 ha fatto 51 gol. Solo un centrocampista da quel momento ne ha fatti di più, in pratica un trequartista: è Ilicic. Con questi due gol è il centrocampista che ha preso parte a più gol in questa stagione nei maggiori campionati europei. Tre reti e cinque assist. Si sta rivelando quello che dicevamo. È una squadra che continua a evolversi. Continua a crescere facendo cose difficili da pronosticare. Sta trovando equilibro e le idee dell’allenatore. Sta facendo qualcosa di superiore. Per me la Lazio farà fatica a giocarsi il quarto posto. Sapete la stima che ho nel tecnico. Lavorando sta prendendo quella direzione. In questo equilibrio tra possesso e non possesso è diventata davvero competitiva. Difficile che ci arrivi, ma attenzione… Partita con lo Spezia? Nel primo tempo ho visto giocate clamorose”.

Leggi anche:   Romagnoli: " Ho tenuto la maglia, è la più importante che ho "
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

News

Sky go all’estero: come godersi dirette sport e TV in maniera facile e sicura

Published

on

Tutto l’anno è pieno di gare e partite di ogni campionato. Dalla stagione di Formula 1 e MotoGP al calcio europeo della UEFA Champions League, Europa League e tutti i campionati italiani della Serie A, B e C, godere del servizio streaming per gli amanti dello sport è fondamentale. Infatti, esistono moltissime piattaforme digitali e canali televisivi dove vedere tutto lo sport a pochi euro al mese, come Dazn Italia e Sky Go. Ma altrettante ce ne sono per le dirette streaming gratis online, anche se non sempre sono sicure ed efficienti, e con le quali molto spesso si incappa in spiacevoli virus per i nostri dispositivi elettronici.

Per questo la soluzione migliore e più gettonata dagli italiani è usufruire dello sport streaming gratis attraverso alcuni servizi a pagamento, in particolare Dazn e Sky, che di contro non sono visibili all’estero. Il che si rivela un grande peccato se si pensa ai soldi spesi per un canale di cui non si può usufruire a pieno. In questo articolo verrà spiegato come ottenere Sky Go all’estero in pochi e semplici passaggi, a partire da una guida pratica e dalle migliori VPN disponibili nel mondo digital. Piccoli trucchi essenziali per un benessere assicurato. Vediamo subito gli step principali per guardare Sky Go all’estero.

Sky Go: il migliore servizio streaming per sport, calcio e dirette tv

Per poter vedere tutte le partite e gare dei campionati mondiali ed europei è necessario come primo step affidarsi a una piattaforma per dirette streaming. Questa può essere sia a pagamento come gli stessi Dazn e Sky appena accennati oppure altri servizi come NOWTv e Amazon Prime Video che sporadicamente trasmettono le partite di calcio più salienti in esclusiva (ma non le trasmetto tutte), oppure può essere gratuita. I servizi streaming gratuiti per vedere lo sport che tanto ci appassioni sono per la maggior parte siti pirata che si affacciano alle suddette piattaforme che in Italia sono a pagamento ma che all’estero sono gratis. Ora, quest’ultima strada è quella illegale e può comportare cattive ripercussioni sia pecuniarie con multe molto salate che penali. L’unica soluzione legale che permette di vedere sport gratis è affidarsi alla Tv e a ciò che trasmette in maniera esclusiva (per le partite di calcio Mediaset Canale 5, per le gare di F1 e MotoGP TV8).

Leggi anche:   Sky go all’estero: come godersi dirette sport e TV in maniera facile e sicura

Per questo la migliore soluzione al problema diventa creare un abbonamento Dazn o Sky. Entrambi hanno un costo di una decina di euro al mese e poco più e hanno una buonissima resa della qualità, sempre in HD o Full HD. Inoltre, è possibile scegliere una di questi due servizi piuttosto che l’altro sulla base anche dei nostri gusti e interessi personali. Ad esempio Sky possiede anche canali dove poter vedere film e programmi famosi in tutto il mondo. Ma come annunciato qui sopra, entrambi non sono visibili all’estero. Il motivo? Il VPN sbagliato. Ciò accade perché il nostro abbonamento viene stipulato sulla base del nostro paese di utilizzo, nel nostro caso lItalia. Pertanto, nel caso di un trasferimento o un viaggio all’estero il nostro servizio va in blocco e smette di funzionare.

Sky Go all’estero: la soluzione

Per vedere Sky Go è necessario essere in Italia, avendo un indirizzo IP italiano. Il che per le altre nazioni come quelle europee o nel resto del mondo, risulta impossibile ottenerlo da una connessione locale. Dunque per vedere Sky Go all’estero è necessario godere di un VPN italiano. Ecco cosa significa. Si tratta di scaricare un app gratuita o a pagamento dal proprio Google Play o App Store, aprirla e inserire nella pagina di apertura iniziale, solitamente dove c’è la scritta “VPN” oppure “inserire VPN”, e selezionale quello italiano. Solo dopo aver fatto ciò sarà possibile effettuare l’accesso all’app Sky Go e godersi tutto lo sport a cui siamo appassionati. Per saperne di più visitare il sito lemigliorivpn.it e scoprire nel dettaglio tutti i VPN e i vantaggi di cui usufruire.

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Biglietteria

Biglietti Roma-Lazio 2022: info e costi

Published

on

calendario ss lazio

La S.S. Lazio comunica le date e le modalità della vendita dei tagliandi del prossimo derby di Campionato Roma-Lazio del 6 novembre e alle ore 18:00. 

1) FASE DI VENDITA RISERVATA AGLI ABBONATI DELLA STAGIONE 2022-2023

Dalle ore 16:00 di lunedi 3 ottobre fino alle ore 19:00 di domenica 16 ottobre.

Come accedere alla prelazione:

  • a) ABBONAMENTO DIGITALE:

–  con la Tessera del Tifoso 1900 inserire il codice che inizia per 032…fino ad arrivare a 12 numeri.

–  con la Eagle Card inserire il codice che inizia per EAG… fino ad arrivare a 12 numeri/lettere.

–    b) ABBONAMENTO TRADIZIONALE (ancora non convertito a Digitale):

      – inserire il codice prelazione indicato sull’abbonamento preceduto da tanti 0 fino ad arrivare a 12 numeri:

1) Esempio tradizionale acquistato on line:

  • Il tifoso troverà sul proprio abbonamento il seguente codice prelazione: 000000001073304.
  • Per poter effettuare l’acquisto dovrà inserire non tutte le cifre riportate sul pdf alla voce codice prelazione ma eliminare gli zeri in eccesso per raggiungere una cifra complessiva di 12 numeri: 000001073304

2) Esempio tradizionale acquistato nei punti vendita:

  • inserire il codice prelazione indicato sull’abbonamento preceduto da tanti 0 fino ad arrivare a 12 numeri:

2) FASE DI VENDITA LIBERA

Dalle ore 16:00 di lunedi 17 ottobre

Sarà possibile acquistare i tagliandi presso:

–  ON-LINE tramite il circuito Vivaticket (escluso la Tribuna Monte Mario)

–  Punti vendita Vivaticket (escluso la Tribuna Monte Mario)

Il settore Monte Mario Disabili non deambulanti in carrozzella più accompagno, saranno in vendita dalle ore 16:00 di lunedi 3 ottobre presso Call Center 06/89386000 (lun-ven 9:30-18:30) Prezzo complessivo disabile + accompagnatore € 50.

L’apertura dei cancelli è prevista per le ore 15:30.

Questi saranno i punti di accesso allo Stadio Olimpico per i possessori dei tagliandi:

– Viale delle Olimpiadi per i tagliandi Tribuna Monte Mario e Monte Mario Disabili in carrozzella con accompagno.

 – Piazza Piero Dodi per i tagliandi di Curva Nord – Distinti Nord Est e Nord Ovest

Si ricorda che chi acquista fisicamente un biglietto presso un punto vendita è tenuto a mostrare il suo documento di identità, pena l’impossibilità di emettere il titolo di accesso ( D.L. 8/2/2010 nr. 8). Non verranno considerate come documenti idonei alla vendita, tutte le patenti di ultima generazione che non riportano le indicazioni del luogo di residenza.

Leggi anche:   Lazio-Spezia 4-0: un poker che fa volare i tifosi

Nella fase di prelazione abbonati si avrà diritto ad acquistare un solo biglietto mentre, nella vendita libera il numero massimo di tagliandi acquistabili da una singola persona è di quattro come da disposizioni  dell’Osservatorio sulle Manifestazioni Sportive. In questo caso è possibile presentare per le altre eventuali tre persone, anche solo la copia del documento d’identità.

SETTORI  E  PREZZI:

 SETTORE  INTERO     UNDER 16 (*)
TRIBUNA MONTE MARIO (***)116 €€ 50
TRIBUNA M. MARIO  NON DEAMBULANTE IN CARR. 20 €  + ACC.GNO 30 € (**)50 €=
DISTINTI NORD EST – dopo aver esaurito il Distinto Nord Ovest e la Curva Nord 45 € =
DISTINTI NORD OVEST 45 €=
CURVA NORD 45 € =

Al costo dei tagliandi della vendita on line verrà applicata una commissione di servizio pari al 3,30 %.

Il settore dei Distinti Nord Est andrà in vendita solo ad esaurimento dei posti della Curva Nord e del Distinto Nord Ovest. 

(*) Possono acquistare un tagliando Ridotto Under 16 i ragazzi nati dal 1/1/2006.

(**) Il settore Monte Mario Disabili non deambulanti in carrozzella più accompagno, saranno in vendita dalle ore 16:00 di lunedi 3 ottobre presso Call Center 06/89386000 (lun-ven 9:30-18:30) Prezzo complessivo disabile + accompagnatore € 50.

(***) Il settore Monte Mario sarà in vendita solo con un altro canale on line. Clicca qui per accedere. Il prezzo indicato è di partenza ma sale a seconda della vendita. 

Per il cambio utilizzatore dei tagliandi clicca qui

Per esporre uno striscione allo stadio non censito dall’Osservatorio, è necessario presentare una richiesta. Clicca qui per scaricare il modulo per poi inviarlo alla mail: [email protected]

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor

Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design | Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.