Lazio-Galatasaray, Parolo e Klose: “Che gioia ritrovare il gol!”

La Lazio ritrova il sorriso in Europa League nella sfida contro il Galatasaray all’Olimpico terminata 3-1, portandosi a casa una vittoria meritata e passando il turno, qualificandosi per gli ottavi di finale. Assieme al sorriso, alla gioia per la vittoria e alla soddisfazione, due giocatori biancocelesti ritrovano anche il gol: Marco Parolo, che sblocca la partita, e Miroslav Klose. 

Il gol e la vittoria trasmettono sempre delle emozioni indescrivibili, ancor di piú se mancano da tanto e, per questa sera, la Lazio può festeggiare e non pensare al campionato di Serie A. L’attaccante tedesco ed il centrocampista centrale della Lazio hanno espresso tutta la loro soddisfazione intervenendo ai microfoni di Sky Sport.

Mi mancava il gol, sono contentissimo. Quando segni e vinci è sempre bello – ha commentato Marco Parolo al termine dell’incontro – Abbiamo interpretato bene la gara, abbiamo sofferto solo i primi minuti del secondo tempo. E’ stato importante sbloccarla anche se siamo stati ingenui a prendere gol sul 2-1, ma poi siamo stati bravi a richiuderla. Qualificazione meritata. Giocare in Europa e in Italia è diverso. In Italia le avversarie si chiudono e non ti lasciano spazio e noi siamo bravi a giocare negli spazi. In campionato abbiamo perso troppi punti e stiamo indietro. Servirebbe vincere tante partite ma non è facile. Domenica con il Frosinone ci è mancato il gol, in Europa riusciamo a essere più brillanti. Giocare ogni tre giorni non è facile, ora pensiamo al Sassuolo. Questa squadra ha lo spirito giusto e sta ripatendo. In campionato paghiamo il fatto che abbiamo perso tanti punti nel girone d’andata”. Poi un commento sul classico centrocampo a 3 adottato da Pioli e sul sorteggio, che si terrà a Nyon domani alle ore 13: “In tre giochiamo bene in Europa. Se incontrassimo il Bayer Leverkusen? La Lazio è cambiata, non è quella del preliminare. Contro di loro nella partita d’andata abbiamo vinto, al ritorno invece ci è mancata la mentalità europea. In queste partite di Europa League abbiamo accumulato esperienza, per chiunque sarà difficile affrontare questa Lazio”.

Dopo il centrocampista di Gallarate è toccato a Miroslav Klose: “Dobbiamo avere sempre lo stesso atteggiamento tra campionato ed Europa League. Adesso guardiamo chi prendiamo come prossima squadra, direi che ci sono grandi squadre e diventa dura vincere. È passato un po’ di tempo dall’ultimo gol, ero incazzato perché non segnavo. Non è cosi semplice a quasi 38 anni essere ancora in forza e senza i 90 minuti. Ci provo perché abbiamo tre attaccanti forti, deve sempre decidere il mister. Sono a  disposizione mi diverto anche se gioco solo 2 minuti. Futuro? “Vediamo ancora non ho deciso, vediamo che succederà in futuro”. Poi, ai microfoni di Lazio Style Channel: “Sono sempre carico quando entro, e sono sempre a disposizione del mister. Posso aiutare la mia squadra anche negli ultimi due minuti della partita, lavoro per questo. Prendere subito il gol del 2-1 non è stato positivo, a una grande squadra non deve capitare. Per fortuna siamo riusciti a fare il terzo gol rimanendo lucidi e continuando a giocare. Chi sarà il nostro avversario? Vederemo, per noi è uguale. Sassuolo? Dobbiamo riposare, poi lunedì conterà solo vincere, nient’altro”.

Leggi anche:   Gasperini: " Con il Coronavirus ho pensato alla morte. Lazio in casa? Perdiamo il vantaggio del pubblico"