Connect with us

News

Tabellino Salernitana – Lazio: tonfo biancoceleste, non manca solo il mago manca tutto!

Published

on

salernitana lazio

Termina con una vittoria in rimonta per i padroni di casa Salernitana – Lazio con i biancocelesti che accusano l’assenza di Luis Alberto in regia offensiva e tanti errori sia di impostazione che difensivi, complice questa volta anche Provedel che nel primo gol devia male la respinta sul primo tiro granata e nel secondo prende male le distanze facendo siglare un eurogol all’ex Candreva.

Un primo tempo che vede la Lazio in vantaggio grazie a Ciro Immobile che si procura un rigore visto dal var e non dall’arbitro. Lo stesso arbitro che dopo aver ammonito il giocatore salernitano sul fallo commesso ai danni di Ciro Immobile, non ha dato il secondo giallo al medesimo difensore dopo un entrataccia su Marusic dopo soli 2 minuti dal primo cartellino.

Nel secondo tempo i padroni di casa trovano il pareggio con il primo gol in Serie A di Kastanos e appunto Candreva dopo 11 minuti con un eurogol da calcio di punizione e su schema. Una giornata da dimenticare con la rosa di Maurizio Sarri che non è stata per niente all’altezza. Kamada che doveva sostituire Luis Alberto non si è visto per niente tranne nei passaggi sbagliati, gioco lento e mai entrato negli schemi biancocelesti. Altra bocciatura per Felipe Anderson che non ha inciso per nulla ma così come tutti i suoi compagni. Match nervoso dal gol del pareggio e classico calo di attenzione e di prestazione. Inutile dire poi che ormai il tecnico biancoceleste si ostina a giocare sempre con il 433 ma non siamo allenatori.

Da segnalare i problemi all’adduttore di Mattia Zaccagni che è tornato in extremis a disposizione dopo il problema al ginocchio.

Il Tabellino di Salernitana – Lazio 2-1

Serie A TIM | 13ª giornata

Sabato 25 novembre 2023, ore 15

Stadio Arechi, Salerno

SALERNITANA-LAZIO 2-1: 43′ Immobile (L), 55′ Kastanos (S), 66′ Candreva (S)

SALERNITANA (3-4-2-1): Costil; Daniliuc (62′ Fazio), Gyomber (46′ Lovato), Pirola (86′ Bronn); Mazzocchi, Coulibaly, Bohinen (62’Legowski) , Bradaric; Candreva, Kastanos (72′ Maggiore); Ikwuemesi. A disp: Fiorillo, Salvati; Bronn, Fazio, Lovato, Sambia, Legowski, Maggiore, Martegani; Botheim, Cabral, Simy. All: Inzaghi.

LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari (62′ Hysaj), Gila, Patric, Marusic; Guendouzi, Cataldi (80′ Vecino), Kamada; Felipe Anderson (69′ Isaksen), Immobile (69′ Castellanos), Zaccagni (62′ Pedro). A disp: Mandas, Sepe; Hysaj, Lazzari, Pellegrini, Ruggeri; Basic, Rovella, Vecino; Isaksen, Pedro. All: Sarri.

Ammoniti: 32′ Lazzari (L), 42′ Gyomber (S), 53′ Daniliuc (S), 78′ Cataldi (L), 84′ Maggiore (S), 88′ Fazio (S), 90’+3′ Vecino (L), 90’+3′ Coulibaly (S)

Espulsi: //

Arbitro: Alessandro Prontera; Assistenti: Giovanni Baccini e Dario Cecconi; IV Uomo: Ivano Pezzuto; VAR: Luca Pairetto; AVAR: Luigi Nasca



Resta Aggiornato con il nostro Canale WhatsApp! Ricordiamo che il canale è protetto da Privacy ed il tuo numero non è visibile a nessuno!Iscriviti Subito cliccando qui sul canale di Since1900

Hosting Aruba - Scopri di più



Continua la Lettura
Advertisement
Advertisement

Ultime notizie

Classifica