Connect with us

News

Spezia-Lazio, il Sergente spinge Immobile e la Lazio

Published

on

Novità in casa biancoceleste dove Pereira parte dal primo minuto in Spezia-Lazio. Simone Inzaghi preferisce il brasiliano al posto di Correa e Caicedo con la staffetta tra i pali vinta ancora da Pepe Reina al posto di Strakosha.

Primo Tempo

Biancocelesti subito pericolosi con Pereira che lancia in rovesciata Ciro Immobile dopo appena 16 secondi di gioco ma il partenopeo si trova ben oltre la linea dei difensori annullando così il tu per tu con il portiere bianconero.

Passano 2 minuti ed i padroni di casa sono pericolosi con il tiro da fuori di Estevez che colpisce il palo.

All’ottavo minuto di gioco ancora una palla persa per Pereira che sancisce il contropiede di Farias ma è bravo Reina ad anticipare il suo cross dal fondo indirizzando la palla in calcio d’angolo.

Al 14′ minuto di gioco arriva il vantaggio biancoceleste, un assist perfetto di Milinkovic che sflila prima la palla a Maggiore nel centrocampo, serve Ciro Immobile lanciato in porta. Il partenopeo mira la rete facendo passare il pallone sotto le gambe di Provedel siglando il gol del vantaggio biancoceleste.

Al 19′ lo Spezia prova a reagire con Gyasi, un’azione di sfondamento dino ad arrivare davanti Reina calciando la palla di poco al lato.

Al 24′ minuto ancora un palo, questa volta di Bastoni la Lazio si salva ancora.

Al 31 esimo proteste biancocelesti per fallo di Terzi su Immobile. Chiffi opta per il giallo ma le proteste si fanno sentire visto che era ultimo uomo ed Inzaghi pretendeva il rosso diretto per chiara azione da gol.

La punizione viene battuta al 33esimo dopo l’intervento della var che conferma la decisione dell’arbitro.

Arriva il secondo gol dove Milinkovic finta di tirare sopra la barriera ma calcia nel lato dove doveva esserci Provedel. 0-2 per i biancocelesti.

Secondo Tempo

Seconda frazione che si apre sulle note del primo tempo ma con uno Spezia molto più aggressivo e una Lazio che cala di concentrazione. Al 51esimo di gioco Farias supera Reina sul fondo indirizzando la palla da posizione impossibile in porta, Radu salva sulla linea portando la palla in calcio d’angolo.

Inzaghi teme la perdita delle forze in vista di Lazio-Bruges e cambia Ciro Immobile e Luis Alberto con Akpa Akpro e Caicedo.

Leggi anche:   Serie B Femminile | Chievo Verona-Lazio 2-2, Chatzinikolaou sbaglia il raddoppio ma recupera il risultato

Al 63esimo splendida azione dei padroni di casa con un lancio millimetrico per Nzola. L’attaccante agira Acerbi e piazza il gol dell’1-2 alle spalle di Reina con un tiro a giro da dentro l’area di rigore.

Al 72 esimo Pereira lancia Caicedo che smarca anche il portiere ma la rete viene annullata per un fuorigioco millimetrico.

Fuori anche Milinkovic Savic e Lucas Leiva per dar spazio a Parolo ed Escalante in vista del match di Champions League. Il match non cambia anche se arrivano ancora azioni pericolose dei padroni di casa. Inzaghi vede il pericolo e vuole giocare con il cronometro. Altra sostituzione per perdere tempo: Hoedt al posto di Luiz Felipe.

Al 91esimo di gioco si accende Pereira dopo un match da insufficienza se andiamo a guardare il match contro il Borussia Dortmund. Splendida azione personale con gol da posizione defilata. Ancora una volta annullato per fuori gioco di 30 cm circa.

Cala il sipario dopo 94 minuti di gioco.

SPEZIA-LAZIO 1-2

Marcatore: 15′ Immobile (L), 33′ Milinkovic (L), 64′ Nzola (S)

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Ferrer, Terzi, Chabot, Bastoni (46′ Marchizza); Estevez (90′ Mastinu), Ricci, Maggiore (64′ Deiola); Gyasi, Nzola (90′ Piccoli), Farias (69′ Agudelo).

A disp.: Krapikas, Rafael, Erlic, Sala, Bartolomei, Ismajli, Vignali.

All.: Vincenzo Italiano.

LAZIO (3-5-2): Reina; Luiz Felipe (89′ Hoedt), Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic (74′ Escalante), Leiva (74′ Parolo), Luis Alberto (59′ Akpa Akpro), Marusic; Pereira, Immobile (59′ Caicedo).

A disp.: Strakosha, Armini, Anderson, Cataldi, Fares, Moro, Correa.

All.: Simone Inzaghi. 

Arbitro: Daniele Chiffi (sez. di Padova)

Assistenti: Di Iorio – Muto

IV uomo: Di Martino

V.A.R.: Massa

A.V.A.R.: Ranghetti

NOTE. Ammoniti: 24′ Bastoni (S), 32′ Terzi (S), 82′ Ricci (S), 84′ Akpa Akpro (L)

Recupero: 4′ st.

Serie A TIM 2020-2021 – 10ª giornata

Sabato 5 dicembre 2020, ore 15:00

Stadio Orogel-Dino Manuzzi di Cesena

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement

Infermeria

Infermeria Lazio: Sarri ha un solo assente oltre a Milinkovic e Vecino

Published

on

infermeria lazio

La Lazio prosegue la sua preparazione invernale in questo stop per il mondiale del Qatar 2022. Nella sessione di oggi a Formello, solamente Marcos Antonio non si è presentato per un attacco influenzale. Dall’altra parte si attendono Milinkovic SavicMattias Vecino che sono stati eliminati entrambi dalla campionato mondiale ma che godranno ancora di qualche giorno di ferie.

Tutto il gruppo ha l’allenamento con Maurizio Sarri che vede l’infermeria vuota. Luis Alberto anche è tornato in gruppo dopo aver fatto una giornata di palestra nella giornata di ieri. Felipe Anderson provato ancora da Falso Nueve, in attesa di capire se quest’inverno arriverà un vice Immobile oppure no.

 

Leggi anche:   Serie B Femminile | Chievo Verona-Lazio 2-2, Chatzinikolaou sbaglia il raddoppio ma recupera il risultato
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

News

Terremoto Juventus: nelle intercettazioni coinvolta anche la Roma

Published

on

spinazzola juventus intercettazioni roma

Arrivano nuove intercettazioni nel caso Juventusplusvalenze. Dopo le intercettazioni che hanno menzionato qualche club della Serie A come l’Atalanta, Genoa, Milan, Udinese e Bologna, spunta anche una telefonata tra Cherubini e Stefano Bertola. Come riporta la Gazzetta dello Sport, nell’intercettazione si parla anche di uno scambio con la Roma:

Se Fabio si svegliava la mattina e aveva mal di testa o beveva un bicchiere poteva firmare 20 milioni senza dirlo a nessuno. Era pericoloso (…)“. Dice Cherubini che si sente rispondere così da Bertola: “Sì perché va in loop“. E replica Cherubini: “Lui a un certo punto non aveva più questo filtro (…) Non agiva per la Paratici srl, ma per la Juve eh (…) Ha fatto un fuori giri! E ti ha portato a fare delle operazioni che in un contesto di normalità non puoi fare…Spinazzola-Pellegrini non puoi farlo“.

Leggi anche:   Maneskin vs Lazio: la società risponde a Damiano dopo lo sfottò della fan con la maglia della Lazio
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Lazio Women

Serie B Femminile | Chievo Verona-Lazio 2-2, Chatzinikolaou sbaglia il raddoppio ma recupera il risultato

Published

on

lazio women chievo

Nella giornata odierna di Serie B Femminile, Chievo Verona – Lazio termina con un pareggio. Ennesimo risultato positivo e consecutivo per le ragazze di Catini che recuperano il match nel secondo tempo. Apre le danze Proietti per il vantaggio biancoceleste dopo soli 7 minuti di gioco. Al 14esimo minuto di gioco la Chatzinikolaou calcia sopra la traversa il rigore che poteva portare le biancocelesti sul 2-0 e dopo solo 3 minuti, le padrone di casa ne approfittano pareggiando con la Ferrato. Il raddoppio gialloblù arriva a 3 minuti dalla fine del primo tempo con la Mascalzoni.

Nel secondo tempo Chatzinikolaou pareggia al nono minuto di gioco regalando un punto prezioso per la classifica. Con il pareggio odierno, le aquilotte mantengono il primo posto in classifica. Il Napoli vince 4-0 contro il Genoa e accorcia la distanza in classifica portandosi a 23 punti ( -3 dalla capolista biancoceleste ).

Tabellino Chievo Verona Women F.M. – Lazio Women 2 – 2

MARCATORI: 7′ pt E. Proietti (L), 23′ pt C. Ferrato (C), 42′ pt D. Mascanzoni (C), 9′ st D. Chatzinikolaou (L)

CHIEVO VERONA WOMEN F.M. (4-3-3): G. Bettineschi, C. Mele, H. Corrado, S. Zanoletti, D. Mascanzoni, V. Puglisi (↓ 17′ st), S. Kiem, S. Tardini (↓ 42′ st), A. Massa (↓ 27′ st), C. Ferrato, F. Alborghetti (↓)
A disposizione: A. Sargenti, P. Boglioni, I. Tunoaia, M. Scuratti (↑ 17′ st), K. Willis (↑ 27′ st), F. Salaorni (↑ 17′ st), Z. Caneo (↑ 42′ st), S. Ventura
All: Venturi Giacomo

LAZIO WOMEN (4-3-1-2): E. Guidi, F. Pittaccio, C. Groff, E. Kakampouki, A. Pezzotti, A. Castiello, L. Eriksen (↓ 36′ st), S. Colombo, E. Proietti (↓ 24′ st), N. Visentin (↓ 29′ st), D. Chatzinikolaou (↓ 36′ st)
A disposizione: S. Natalucci, F. Savini, A. Khellas, S. Vivirito (↑ 36′ st), C. Palombi, S. Fuhlendorff (↑ 24′ st), M. Toniolo (↑ 29′ st), S. Jansen (↑ 36′ st), L. Falloni
All: Catini Massimiliano

Leggi anche:   2 anni senza Arturo Diaconale: il ricordo della Lazio
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor


Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza