Spadafora vuole la diretta gol in chiaro, i club si oppongono!

Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha dato due date per la possibile ripartenza della Serie A: 13 Giugno o 20 Giugno.

Se da una parte si sta sbloccando la ripresa del calcio italiano, dall’altra i club hanno da ridire su una delle proposte del ministro: la diretta gol in chiaro come sta facendo la Bundesliga.

Leggi anche:   Lecce - Lazio : l'arbitro della gara e le sue statistiche

Il motivo dell’essere contrari riguarda l’ultima trance dei soldi che Sky, Dazn e Img devono dare alla Serie A e cosa che specialmente la prima emittente scritta, ha rifiutato di pagare con una lettera ufficiale in Lega.

C’è una vertenza in corso dunque tra le due parti e, in caso ci fosse il canale in chiaro usufruibile da tutti i non abbonati, rischierebbe di essere indebolita ed i club potrebbero perdere ulteriori soldi da Sky e company.

Leggi anche:   Diaconale polemico sugli arbitri: " Bisogna rivedere le regole. Abbiamo subito ammonizioni chirurgiche"