Simone Inzaghi, le parole del post gara e su Lazio-Inter con il dubbio De Vrij

Conferenza Stampa di Simone Inzaghi. Le parole sul Crotone e sulla sua scelta tattica contro l’Inter

Un pareggio amaro e rimediato con fatica, spingono la Lazio a lottare fino all’ultima giornata per accedere al piazzamento per la Champions. Simone Inzaghi è intervenuto a fine gara ai microfoni laziali per raccontare cosa non è andato nel verso giusto e accennando al caso De Vrij contro l’Inter.

“In questo momento c’è della delusione, abbiamo avuto una grandissima occasione. Abbiamo creato tanto e non siamo stati bravi nel chiudere la gara. Il Crotone ha offerto la sua prestazione, abbiamo sprecato troppo in una gara così decisiva. Abbiamo avuto diverse opportunità a nostro favore nelle quali avremmo dovuto realizzare almeno un gol, ma era destino che finisse così. Ora ci giocheremo tutto domenica prossima davanti ai nostri tifosi nel match casalingo con l’Inter.

Dovevamo fare meglio in fase difensiva soprattutto in occasione del primo gol del Crotone. Siamo passati in svantaggio, abbiamo continuato a giocare e dovevamo evitare determinate ripartenze senza subire il gol del momentaneo pareggio. Sapevamo che potevamo segnare, abbiamo pareggiato e abbiamo sfiorato due reti nel finale. Con tre punti di vantaggio, con una gara diversa dallo scontro diretto da affrontare, ad oggi saremmo stati a buon punto nel discorso salvezza. C’è un po’ di delusione, ma i ragazzi devono esser fieri di quanto fatto, devono camminare con il petto in fuori. Manca l’ultimo passaggio in uno stadio che sarà quasi interamente biancoceleste.

Rientrerà per l’occasione Luiz Felioe Ramos, potrebbe fare il centrale al posto di de Vrij, ma prenderò successivamente le mie valutazioni. De Vrij è un professionista ed un grande giocatore. Si è allenato al meglio come sempre, l’ho visto sul pezzo in settimana e l’ho fatto giocare. Oggi ha messo in mostra un’ottima prova. Nella prima frazione avremmo dovuto fare di più dopo aver siglato il gol del vantaggio: dovevamo uccidere la partita, ma non ci siamo riusciti. Non siamo stati fortunatissimi perché abbiamo preso una traversa e siamo passati sotto. Nonostante lo svantaggio abbiamo segnato il gol del pari ed avremmo meritato di portarci in vantaggio. De Vrij, in occasione del primo gol crotonese, assorbe il taglio di Faraoni mentre Radu avrebbe dovuto stringere di più: nelle letture il romeno è bravissimo, ma ha pensato che il centrale olandese potesse non seguire il taglio di Faraoni. In tale circostanza, me la prendo con i calciatori offensivi che hanno permesso a Martella di crossare. Le due ammonizioni ricevute da Felipe Anderson e Murgia ci hanno influenzato su quest’ultima azione.

Sapevamo che i terzini del Crotone avrebbero spinto molto. Dovevamo impedir loro di presentarsi offensivamente. La compagine pitagorica si è battuta al meglio, ha raccolto 20 punti nel girone di ritorno e si giocherà tutto negli ultimi 90 minuti come noi. Oggi avevamo cinque calciatori indisponibili che spero di avere a disposizione per il prossimo impegno. Il più difficile da recuperare è Luis Alberto. Immobile, Lukaku e Parolo faranno in modo d’essere pronti, ho già parlato con loro. Non sono infortuni semplici perché anche quello di Parolo è più complicato del previsto. Tutto lo staff medico è al lavoro affinché io possa avere più giocatori possibili a disposizione nel match di domenica con l’Inter”.