Connect with us

Focus

Quanto vale il Pallone d’oro

Published

on

pallone doro

Il Pallone d’oro è un premio riconosciuto per il miglior calciatore dell’anno in Europa ( Il miglior Calciatore europeo dell’Anno ).

Nasce in Francia ( Ballon d’Or ) e fu assegnato per la prima volta nel 1956 dalla rivista sportiva francese France Football. A ricevere per la prima volta questo prestigioso premio per un calciatore, è stato un Inglese: Stanley Matthews del Blackpool.

Quanto vale in euro il pallone d’oro

Valore pallone d’oro. Una ricerca fatta da molti su internet trovando una risposta concreta. Le misure della statuetta si aggirano sul 31 x 23 x 23 centimetri distribuiti su un peso di circa 12 chilogrammi. Il materiale non è interamente fatto della lega che tutti vorrebbero ma è formato da due semisfere di ottone saldate da una piastra per formare la sfera. Le decorazioni sono i classici esagoni dei vecchi palloni da calcio ed il suo interno è riempito con del cemento in polvere. Alla fine viene immersa in un bagno d’oro per poi essere posizionata su un piedistallo di pirite.

Quanto costa il Pallone d’Oro? No, non è interamente oro e tutti quei chilogrammi in caso lo fosse stato il costo finale avrebbe alzato il pallone d’oro di valore.

Si ok, ma quanto vale il pallone d’oro? Calcolando tutti i processi per la creazione del trofeo, il suo valore si aggira sui 13 mila euro.

Ulteriori informazioni sulla storia del Pallone d’Oro

Dalla data di creazione ( che vi abbiamo accennato poco fa ), all’edizione 1994, il regolamento imponeva che lo sportivo che doveva essere premiato, doveva essere esclusivamente un calciatore di nazionalità europea.

Dal 1995 si arrivò dunque alla svolta quando cadde la discriminante della nazionalità europea. Non a caso, anche si il Pallone d’Oro arrivò in Italia ma non a un italiano, fu premiato in quell’anno George Weah del Milan, l’unico giocatore messo in lista nella rappresentanza Africana.

Pallone d’Oro e FIFA

Un dualismo che finì nel 2010. I due riconoscimenti si fusero in un nuovo premio: il Pallone d’Oro FIFA, organizzato con la collaborazione della FIFA con France Football. In tal senso, all’inizio del ventunesimo secolo entrarono nell’albo d’Oro Lionel Messi e Cristiano Ronaldo. I due hanno vinto rispettivamente 7 e 5 edizioni ( 3 Palloni d’Oro e 4 Palloni d’oro FIFA per l’argentino, 3 e 2 per l’ex Juventus ).

Leggi anche:   Piazza della Libertà: la targa per Luigi Bigiarelli

Un primato per La Pulce argentina è quello di esser stato eletto vincitore per ben 4 volte consecutive dal 2009 al 2012.

Ci fu però qualche malumore per le modalità su come venisse scelto il vincitore ovvero unendo i voti dei giornalisti sportivi ( come da tradizione iniziale ) con quelli degli allenatori e capitani delle nazionali.

Fu percepito più come un attente al marketing e al richiamo mediatico piuttosto che ai veri valori sportivi espressi dai candidati durante l’anno. Un malumore che portò nel 2011 la confederazione europea ad un nuovo riconoscimento: l’UEFA Best Player in Europe Award.

Nel 2016, France Football, pose fine alla collaborazione con la FIFA rispolverando la formula originale del Pallone d’Oro solamente con i voti dei giornalisti sportivi.

Pallone d’Oro Femminile

Con l’evolversi del calcio Femminile, nel 2018 venne implementato implementato nell’evento calcistico, anche il Pallone d’Oro Femminile, riservato alla miglior calciatrice del mondo.

La prima vincitrice nella storia della “Competizione” tra giocatrici, è stata Ada Hegerberg, norvegese dell’Olympique Lione, eletta con 136 voti dalla giuria.

Nel 2019 fu Megan Rapinoe, giocatrice statunitense che sbaragliò la concorrenza con 230 voti mentre nel 2021, la spagnola Alexia Putellas del Barcellona.

Il pallone d’Oro salta un edizione

Per la prima volta nella storia del trofeo, nel 2020 il premio non venne assegnato a causa dell’avvenimento storico che bloccò l’intero mondo con la sua pandemia di Covid19.

Albo d’Oro del Pallone d’Oro

AnnoPosizioneGiocatoreSquadraPunti
Pallone d’oro (1956–2009)
1956 Stanley Matthews Blackpool47
 Alfredo Di Stéfano Real Madrid44
 Raymond Kopa Real Madrid33
1957 Alfredo Di Stéfano Real Madrid72
 Billy Wright Wolverhampton19
 Duncan Edwards Manchester Utd16
 Raymond Kopa Real Madrid
1958 Raymond Kopa Real Madrid71
 Helmut Rahn Rot-Weiss Essen40
 Just Fontaine Stade Reims23
1959 Alfredo Di Stéfano Real Madrid80
 Raymond Kopa Stade Reims42
 John Charles Juventus24
1960 Luis Suárez Barcellona54
 Ferenc Puskás Real Madrid37
 Uwe Seeler Amburgo33
1961 Omar Sívori Juventus46
 Luis Suárez Inter40
 Johnny Haynes Fulham22
1962 Josef Masopust Dukla Praga65
 Eusébio Benfica53
 Karl-Heinz Schnellinger Colonia33
1963 Lev Jašin Dinamo Mosca73
 Gianni Rivera Milan56
 Jimmy Greaves Tottenham51
1964 Denis Law Manchester Utd61
 Luis Suárez Inter43
 Amancio Real Madrid38
1965 Eusébio Benfica67
 Giacinto Facchetti Inter59
 Luis Suárez Inter45
1966 Bobby Charlton Manchester Utd81
 Eusébio Benfica80
 Franz Beckenbauer Bayern Monaco59
1967 Flórián Albert Ferencváros68
 Bobby Charlton Manchester Utd40
 Jimmy Johnstone Celtic39
1968 George Best Manchester Utd61
 Bobby Charlton Manchester Utd53
 Dragan Džajić Stella Rossa46
1969 Gianni Rivera Milan83
 Gigi Riva Cagliari79
 Gerd Müller Bayern Monaco38
1970 Gerd Müller Bayern Monaco77
 Bobby Moore West Ham Utd70
 Gigi Riva Cagliari65
1971 Johan Cruyff Ajax116
 Sandro Mazzola Inter57
 George Best Manchester Utd56
1972 Franz Beckenbauer Bayern Monaco81
 Gerd Müller Bayern Monaco79
 Günter Netzer Borussia M’gladbach
1973 Johan Cruyff Barcellona96
 Dino Zoff Juventus47
 Gerd Müller Bayern Monaco44
1974 Johan Cruyff Barcellona116
 Franz Beckenbauer Bayern Monaco105
 Kazimierz Deyna Legia Varsavia35
1975 Oleh Blochin Dinamo Kiev122
 Franz Beckenbauer Bayern Monaco42
 Johan Cruyff Barcellona27
1976 Franz Beckenbauer Bayern Monaco91
 Rob Rensenbrink Anderlecht75
 Ivo Viktor Dukla Praga52
1977 Allan Simonsen Borussia M’gladbach74
 Kevin Keegan Amburgo71
 Michel Platini Nancy70
1978 Kevin Keegan Amburgo87
 Hans Krankl Barcellona81
 Rob Rensenbrink Anderlecht50
1979 Kevin Keegan Amburgo118
 Karl-Heinz Rummenigge Bayern Monaco52
 Ruud Krol Ajax41
1980 Karl-Heinz Rummenigge Bayern Monaco122
 Bernd Schuster Barcellona34
 Michel Platini Saint-Étienne33
1981 Karl-Heinz Rummenigge Bayern Monaco106
 Paul Breitner Bayern Monaco64
 Bernd Schuster Barcellona39
1982 Paolo Rossi Juventus115
 Alain Giresse Bordeaux64
 Zbigniew Boniek Juventus39
1983 Michel Platini Juventus110
 Kenny Dalglish Liverpool26
 Allan Simonsen Vejle25
1984 Michel Platini Juventus110
 Jean Tigana Bordeaux57
 Preben Elkjær Verona48
1985 Michel Platini Juventus127
 Preben Elkjær Verona71
 Bernd Schuster Barcellona46
1986 Igor Belanov Dinamo Kiev84
 Gary Lineker Barcellona62
 Emilio Butragueño Real Madrid59
1987 Ruud Gullit Milan106
 Paulo Futre Atlético Madrid91
 Emilio Butragueño Real Madrid61
1988 Marco van Basten Milan129
 Ruud Gullit Milan88
 Frank Rijkaard Milan45
1989 Marco van Basten Milan129
 Franco Baresi Milan80
 Frank Rijkaard Milan43
1990 Lothar Matthäus Inter137
 Salvatore Schillaci Juventus84
 Andreas Brehme Inter68
1991 Jean-Pierre Papin Olympique Marsiglia141
 Dejan Savićević Stella Rossa42
 Darko Pančev Stella Rossa
 Lothar Matthäus Inter
1992 Marco van Basten Milan98
 Hristo Stoičkov Barcellona80
 Dennis Bergkamp Ajax53
1993 Roberto Baggio Juventus142
 Dennis Bergkamp Inter83
 Éric Cantona Manchester Utd34
1994 Hristo Stoičkov Barcellona210
 Roberto Baggio Juventus136
 Paolo Maldini Milan109
1995 George Weah Milan144
 Jürgen Klinsmann Bayern Monaco108
 Jari Litmanen Ajax67
1996 Matthias Sammer Borussia Dortmund144
 Ronaldo Barcellona143
 Alan Shearer Newcastle Utd107
1997 Ronaldo Inter222
 Predrag Mijatović Real Madrid68
 Zinédine Zidane Juventus63
1998 Zinédine Zidane Juventus244
 Davor Šuker Real Madrid68
 Ronaldo Inter66
1999 Rivaldo Barcellona219
 David Beckham Manchester Utd154
 Andrij Ševčenko[ Milan64
2000 Luís Figo Real Madrid197
 Zinédine Zidane Juventus181
 Andrij Ševčenko Milan85
2001 Michael Owen Liverpool176
 Raúl Real Madrid140
 Oliver Kahn Bayern Monaco114
2002 Ronaldo Real Madrid169
 Roberto Carlos Real Madrid145
 Oliver Kahn Bayern Monaco110
2003 Pavel Nedvěd Juventus190
 Thierry Henry Arsenal128
 Paolo Maldini Milan123
2004 Andrij Ševčenko Milan175
 Deco Barcellona139
 Ronaldinho Barcellona133
2005 Ronaldinho Barcellona225
 Frank Lampard Chelsea148
 Steven Gerrard Liverpool142
2006 Fabio Cannavaro Real Madrid173
 Gianluigi Buffon Juventus124
 Thierry Henry Arsenal121
2007 Kaká Milan444
 Cristiano Ronaldo Manchester Utd277
 Lionel Messi Barcellona255
2008 Cristiano Ronaldo Manchester Utd446
 Lionel Messi Barcellona281
 Fernando Torres Liverpool179
2009 Lionel Messi Barcellona473
 Cristiano Ronaldo Real Madrid233
 Xavi Barcellona170
Pallone d’oro FIFA (2010–2015)
2010 Lionel Messi Barcellona22,65%
 Andrés Iniesta Barcellona17,36%
 Xavi Barcellona16,48%
2011 Lionel Messi Barcellona47,88%
 Cristiano Ronaldo Real Madrid21,60%
 Xavi Barcellona9,23%
2012 Lionel Messi Barcellona41,60%
 Cristiano Ronaldo Real Madrid23,68%
 Andrés Iniesta Barcellona10,91%
2013 Cristiano Ronaldo Real Madrid27,99%
 Lionel Messi Barcellona24,72%
 Franck Ribéry Bayern Monaco23,36%
2014 Cristiano Ronaldo Real Madrid37,66%
 Lionel Messi Barcellona15,76%
 Manuel Neuer Bayern Monaco15,72%
2015 Lionel Messi Barcellona41,33%
 Cristiano Ronaldo Real Madrid27,76%
 Neymar Barcellona7,86%
Pallone d’oro (dal 2016)
2016 Cristiano Ronaldo Real Madrid745
 Lionel Messi Barcellona316
 Antoine Griezmann Atlético Madrid198
2017 Cristiano Ronaldo Real Madrid946
 Lionel Messi Barcellona670
 Neymar Paris Saint-Germain361
2018 Luka Modrić Real Madrid753
 Cristiano Ronaldo Juventus476
 Antoine Griezmann Atlético Madrid414
2019 Lionel Messi Barcellona686
 Virgil van Dijk Liverpool679
 Cristiano Ronaldo Juventus476
2020Non assegnato
2021 Lionel Messi Paris Saint-Germain613
 Robert Lewandowski Bayern Monaco580
 Jorginho Chelsea460

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

Focus

Chi è Joseph Minala e dove gioca ora?

Published

on

joseph minala

Quanti anni ha Joseph Minala?

Il centrocampista Camerunense Joseph Minala ( Joseph Marie Minala ), nasce a Yaoundè il 24 Agsoto 1996 ). La sua storia è quella di un ragazzo che voleva esaudire il suo sogno di diventare un calciatore ma, quando arrivò in Italia, il suo percorso non è stato facile, anzi.

Come si apprende, si trasferisce in Italia per fare un provino con il Milan, una promessa fatta da un osservatore che alla fine si rivelerà tutto finto, abbandonandolo alla stazione Termini. Il ragazzo però non si scoraggia ed il destino gli bussa alla porta facendo un periodo di prova col Napoli. Quando si trasferì a Roma, ha ritrovato il pallone con la Polisportiva Vigor Perconti. In quell’annata ( 2012-2013 ) venne al campo Alberto Bollini che lo segnalò ad Igli Tare facendogli firmare un pre contratto con la Lazio.

Linciaggio mediatico

Accantonato il brutto episodio sul falso provino che gli ha fatto abbandonare il suo paese natale ancora minorenne, il calciatore si vede aprire un’inchiesta dalla FIGC per dei dubbi sulla sua età. Si accusarono all’epoca ( estate 2013 ) sia la società che il ragazzo, accuse categoricamente rigettate. Ma non ci fu un inchiesta solamente burocraticamente, ci fu anche un linciaggio mediatico con titoli imbarazzanti delle maggiori testate giornalistiche sportive. Sappiamo tutti come funziona il giornalismo italiano ma in quel periodo ci fu un vero Body Shaming verso Joseph Minala: ” Come fa ad avere quell’età? Sembra che abbia 40 anni “.

A difendere il giocatore ci fu, oltre la Lazio, anche il suo agente Tavano: “Sono illazioni, ora Joseph è sereno. Ha avuto un’infanzia difficile, ecco il punto. E se ci parli capisci dai suoi discorsi che è in tutto e per tutto un ragazzo di 17 anni” ed il suo primo Presidente della Vigor:“Non posso negare che dimostri più degli anni che ha ma i suoi documenti sono ok”. 

Dubbi anche tra i giocatori e Club

Ma contro di lui, non bastava la gogna mediatica, arrivarono dei commenti e dei dubbi dove si chiedeva chiarezza anche da moltissimi ex avversari e da alcune squadre.

Sembrerebbe che l’Udinese infatti, non lo tesserò perchè il loro dubbio sull’età era più forte delle sue capacità calcistiche. Ora, pensate di essere un ragazzo di 16 anni con un passato difficile e di una nazionalità africana.

Arrivare in Italia, paese conosciuto moltissimo anche per il razzismo, scoprire che il vostro sogno si fermi alla Stazione Termini abbandonato da un finto osservatore ed un finto provino che non arriverà mai. Provare a mettersi in gioco e trovarsi in un frullatore mediatico dove l’unica colpa è l’aspetto fisico che ti fa sembrare più grande. In pochi lo abbiamo difeso e questa cosa ci fa arrabbiare molto. Si parla di integrazione e di altro ma quando ad alimentare i dubbi e queste situazioni sono le grandi testate giornalistiche, vuol dire che l’Italia ha fin troppa libertà di stampa ( becera ).

Leggi anche:   Biglietti Fiorentina-Lazio: info e costi

La Carriera di Joseph Minala

Passato il momento buio, Joseph comincia la sua avventura con la Primavera della Lazio a 17 anni. Il 6 Aprile 2014, grazie ad Edy Reja, esordisce nella Serie A sostituendo Lulic negli ultimi 13 minuti in Lazio-Sampdoria. Nell’Agosto del 2014 non viene la società biancoceleste gli fa iniziare il suo lungo cammino in prestito.

Il 25 Agosto 2014 viene mandato al Bari dove trova la sua prima rete da professionista il 13 Dicembre 2014 contro il Cittadella.

Dopo una stagione in Puglia torna nel Lazio passando in prestito al Latina ( 6 Luglio 2015). Il 9 Agosto disputa in Coppa Italia contro il Pavia dove venne sconfitto e trova la prima rete nella stagione contro la Ternana (27 Ottobre ).

La stagione successiva torna alla Lazio e viene mandato in prestito solamente nel mercato invernale tornando al Bari. Dal Bari, grazie anche a Lotito e Mezzaroma, trova spazio nella Salernitana con opzione di riscatto per la società campana. In quella città divenne un idolo per la rete decisiva al 96 esimo minuto di gioco nel derby contro l’Avellino. Alcuni tifosi Granata ricorderanno il camerunense in quel match del 15 Ottobre 2017, quando Joseph siglò il 2-3 finale, frutto di una rimonta dal 2-0.

Nel gennaio 2019 torna nuovamente a Salerno con un prestito semestrale tornando poi in estate alla Lazio. Il 28 Febbraio arrivò in prestito fuori dall’Europa, facendo esperienza in Cina con il club Qindao Huanghai.

Il 25 ottobre 2021 si svincola dalla Lazio e viene acquistato dalla Lucchese in Serie C.

Dove gioca ora Joseph Minala

Pochi giorni fa invece, viene ufficializzato dall’Olbia Calcio, squadra sarda che milita in Serie C.

Il Comunicato ufficiale:La Società rende noto di aver acquisito a titolo definitivo i diritti alle prestazioni sportive del giocatore Joseph Minala. Il centrocampista camerunese, nato a Yaoundé il 24 agosto 1996, ha sottoscritto con l’Olbia un accordo valido fino al 30 giugno 2023.

Quanto guadagna Joseph Minala?

Secondo un recente ricerca da parte di un noto sito sportivo, la media degli ultimi anni del giocatore, si aggira sui 35.000 euro al mese. Circa 420.000€ all’anno.

Joseph Minala fidanzata

La fidanzata di Joseph Minala è Viviana. La sua ragazza lo segue con amore dal 2014.

Statistiche Joseph Minala

StagioneSquadraCampionatoPresenzeReti Segnate
2013-2014Lazio A3
2014-2015BariB183
2015-2016LatinaB41
2016 (gen Giu)BariB1
2016-17 (gen-giu)LazioA
2017 (gen-Giu)SalernitanaB161
2018-2019SalernitanaB374
2018-2019LazioA
2019 (gen-giu)SalernitanaB122
2019-2020LazioA1
2020Qindao HuanghaiCSL16
2021 (gen-Giu)LazioA
2021-2022LuccheseC203
2022-2023OlbiaCIn agg.In agg.
Totale12814

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Focus

Chi è Sergej Milinković-Savić

Published

on

milinkovic Savic lazio hellas verona

Milinkovic Savic è entrato nei cuori dei tifosi biancocelesti conquistando quasi fin da subito il palcoscenico. Nel 2015, il sergente stava per vestire la maglia della Fiorentina, atterrando proprio a Firenze ma per poi scegliere all’ultimo la chiamata della Lazio.

Quando è nato Milinkovic Savic?

Milinkovic Savic nasce il 27 Febbraio 1995 a Lleida in Spagna ma con genitori nati in Serbia. Oltre ad essere un calciatore serbo della Nazionale, il centrocampista possiede anche la cittadinanza spagnola.

Biografia Milinkovic Savic, Famiglia di Sportivi

Il Sergente, Milinkovic Savic, nasce a Lleida in Spagna. I suoi genitori però sono entrambi della Serbia e sportivi professionisti. Il padre Nikola Milinkovic fu un calciatore mentre la madre, Milana Savic fu una giocatrice di pallacanestro. La coppia, oltre a mettere alla luce l’attuale centrocampista più forte della Serie A, concepiscono anche suo fratello Vanja Milinkovic-Savic che tutti conosciamo e lo vediamo in porta nella nostra Serie A.

Tecnica e Ruolo

Grazie ai suo 191 centimetri di altezza e i circa 82 kg di peso, mostra un fisico possente che gli permette di vincere numerosi duelli aerei sia in fase di difesa che in fase offensiva. Ma non solo fisico possente, anche agilità. In più occasioni abbiamo potuto notare come riesce a stoppare il pallone tra le linee difensive come se il pallone ed il suo corpo fossero calamitati. Le sue specialità oltre al difendere il pallone e fare possesso palla, sono quella del tiro dalla distanza, punizioni e assistman.

Carriera

Vojvodina

Il giocatore inizia nelle giovanili del Grazer AK a soli 5 anni fino al 2006 quando passò al Vojvodina. Nel 2013 passa al calcio professionistico con quest’ultima squadra realizzando 3 gol in 13 presenze. La sua prima partita da titolare arriva il 22 Febbraio 2014. La prima rete nel calcio professionistico invece, arriva il 9 Marzo 2014. Il 7 Maggio 2014 vince il suo primo trofeo: la Coppa di Serbia. Per lui 16 presenze, 4 reti ed un trofeo alla sua prima stagione nel calcio che conta.

Il Genk

Dopo solamente una stagione, il centrocampista viene acquistato per 400.000 euro dal Genk. L’esordio in Belgio arriva il 2 Agosto 2014. La prima da titolare invece arriva il 13 Dicembre. Il 18 Gennaio 2015 sigla la sua prima rete con la maglia belga. Conclude la stagione con 24 presenze e 5 reti segnate.

Leggi anche:   Lazio-Spezia: l'Olimpico si ricolora di Biancoceleste, ecco il dato

La Lazio

La storia la conosciamo tutti. Nel 6 Agosto 2015 venne ufficializzato dalla Lazio. Un acquisto che ha portato Claudio Lotito a sborsare 10 milioni di euro. L’esordio con la Lazio arriva il 18 Agosto nel preliminare di Champions League contro il Bayer Leverkusen ( subentrato ad Onazi). L’esordio invece in Serie A, arriva il 22 Agosto 2015 contro il Bologna. Il primo gol con la Lazio lo sigla il 17 Settembre 2015 nella trasferta di Dnipro ( Europa League ).

Grazie ai suoi rendimenti riesce a conquistare la maglia da titolare dopo solo 5 giornate di Serie A, arrivando a segnare la sua prima rete nel massimo campionato italiano in Fiorentina-Lazio, partita vinta dalla Lazio per 3 reti ad 1. Chiude il campionato senza incidere troppo con 35 presenze e 3 gol segnati.

Nel 2017 alza i ritmi e siglò la sua prima rete nei derby capitolini. Fu in occasione della semifinale di Coppa Italia vinta per 2-0. Termina la stagione con 39 presenze e 7 reti.

Il 13 agosto 2017 vince il suo primo titolo italiano. La Lazio si impose sulla Juventus per 3 reti a 2 portando a casa la Supercoppa Italiana. Un 2017 magico che gli porta anche la sua prima doppietta stagionale contro il Nizza il 19 Ottobre (1-3 in trasferta ). La prima doppietta invece in Serie A, arriva poco dopo in Lazio-Atalanta (3-3 ) del 17 Dicembre. Chiude la stagione con 48 presenze e 14 reti.

Nel 2019 conquista il suo secondo trofeo con la Lazio nello 0-2 di Coppa Italia contro l’Atalanta. Termina la stagione con 41 presenze, 7 reti ed il Premio Lega Serie A come miglior centrocampista.

Nel 2019 conquista il terzo trofeo biancoceleste, nel 3-1 di Lazio-Juventus, sfida di Supercoppa Italiana giocata a Riad.

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Focus

Jessica Melena, la moglie di Ciro Immobile

Published

on

moglie ciro immobile

Ciro Immobile e Jessica Melena, una coppia che dovrebbe essere d’esempio per tutti. Un amore vero nato tra il 2011 ed il 2012 quando all’epoca era una studentessa universitaria dell’Aquila. L’incontro tra i due fu quando il numero 17 giocava al Pescara con Insigne e Verratti con Zeman.

Quanti anni ha la moglie di Ciro Immobile?

Jessica Melena è nata il 17 Luglio 1990. Suo padre era un postino mentre la madre era una cuoca. L’età della moglie di Ciro Immobile è dunque ( attualmente nel 2022 ) di 32 anni

Chi è la moglie di Ciro Immobile?

Nata il 17 Luglio 1990, Jessica Milena si incontra con Ciro Immobile in Abruzzo. Viene conosciuta al pubblico proprio grazie alla sua relazione con il calciatore della Lazio. Natia di Bucchianico ( provincia di Chieti ), si sposa con il calciatore biancoceleste e nel 2017 fa le sue prime apparizioni in tv con un docu-reality Le Capitane trasmesso su Spike Tv.

Di dove è la moglie di Ciro Immobile?

La moglie di Ciro Immobile è originaria di Bucchianico , un paesino della provincia di Chieti.

Il comune si trova a circa 330 metri di altezza dal livello del mare ed è composto da circa 4950 abitanti. Una donna dunque piena di valori tramandati dalle classiche famiglie dei piccoli comuni con lavori umili e vita da montagna.

La moglie di Ciro Immobile

Jessica Melena divenne la moglie di Ciro Immobile nel 23 maggio 2014. Dalla loro relazione nata nel 2012, sono nati 3 figli ed un quarto in arrivo: Michela nata nel 2013, Giorgia nel 2015 e Mattia nel 2019.

Cosa Fa la moglie di Ciro Immobile?

Jessica Melena, Moglie di Ciro Immobile, attualmente è un Influencer su Instagram. Viene da una famiglia umile ed il suo sogno era quello di diventare criminologa. Infatti prima di incontrare suo marito, svolgeva degli studi per poi abbandonare la sua passione per seguire Ciro con i suoi spostamenti da calciatore. Nel 2009 ha partecipato a diversi concorsi di bellezza dove nel 2009, a soli 19 anni, venne incoronata con la fascia di reginetta di Miss Mediterraneo presso Lido Luigi Roseto mentre nel 2011 divenne invece Miss Peugeot.

Attualmente svolge il ruolo della mamma a tempo pieno ma, grazie all’avvento dei social, riese a sponsorizzare alcuni prodotti tramite i social e la sua professione da Influencer.

Leggi anche:   Lazio Sky Channel sbarca su Sky in chiaro

Nel 2017 partecipò al docu-reality Le Capitane facendo la sua prima apparizione in tv.

Una donna sempre con il sorriso che ha fatto sorridere anche il popolo biancoceleste. Sono infatti molte le storie che pubblicava dal suo profilo Instagram con Ciro Immobile attaccato alla Playstation. Il capitano biancoceleste sempre preso con i videogames veniva sempre ripreso dall’obbiettivo di Jessica con degli scherzi per fargli distogliere lo sguardo dallo schermo.

Ma anche come dichiarato dalla stessa Jessica, i due avevano o hanno un profilo social insieme. Come ha dichiarato la giovane donna, entrambi sono molto gelosi e per questo fanno tutto insieme, dai social alle cose quotidiane.

Il Quarto figlio in arrivo

Presto Ciro Immobile e Jessica Melena diventeranno genitori per la quarta volta. La moglie di Ciro è intervenuta anche ai microfoni di gossip raccontando che per ora si fermeranno al quarto figlio, il secondo maschietto dopo le due femminucce, ma che nella vita tutto può succedere. Il nome del quarto figlio è ancora un mistero, dopo Michela, Giorgia e Mattia, Jessica svela come è stato scelto, anche se ancora non vuole dirlo, il nome del quarto figlio di Ciro Immobile:

É stato un gioco divertente. Ognuno di noi, adulti e bambini, ha scritto in un bigliettino il nome che preferiva e poi abbiamo fatto pescare a Mattia. Ma ve lo diremo quanto nascerà.  Niente nomi strani però”.

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor

Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design | Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.