Connect with us

News

Pioli in conferenza stampa: “Domani è la partita più importante della stagione”.

Published

on

La Lazio sta attraversando uno dei più brutti periodi dell’era Lotito, i tifosi sono sul piede di guerra e la contestazione a Formello in settimana ne è la prova. Per uscire dalla crisi non ci sarebbe nulla di meglio che una vittoria, vittoria che manca da ben 7 partite.
Il mister Pioli nella conferenza stampa pre Lazio – Sampdoria ha cercato di caricare l’ambiente e di far capire ai giocatori che il tempo delle scuse è finito.
Queste le parole che il mister della Lazio ha rilasciato nella sala stampa di Formello:

La partita di domani è più di una finale?
“È una partita molto importante, la più importante della stagione fino a questo momento. Vogliamo tornare a vincere e invertire la rotta”.

Cosa manca di più a questa squadra?
“Sono convinto che ci manca poco per trovare lo scatto di una volta, voglio ritrovare la mia squadra, le piccole cose possono fare la differenza. Voglio più attenzione in fase difensiva, più determinazione e concretezza nella fase offensiva, ci sono le possibilità per svoltare la stagione”.

Come si può vincere in un momento del genere?
“Sembrerà ovvio dire questa cosa adesso: non ho mai visto la squadra così attenta e così motivata come in questa settimana, voglio vedere gli stessi atteggiamenti domani in campo. Dobbiamo giocare con decisione e determinazione per 90 minuti”.

Come ha vissuto la contestazione?
“Sono molto dispiaciuto, questi sono poblemi non solo relativi al campo. Io e la squadra siamo responsabili solo dei nostri risultati, sicuramente non sono quelli che i tifosi si aspettavano. Spero possa risolversi tutto il prima possibile”.

La contestazione non era rivolta all’allenatore…
“Apprezzo la stima dei tifosi, questo mi motiva ancora di più per cercare di risollevare la situazione”.

Sente salda la sua panchina?
“Sono concentrato sul mio lavoro, poi nel calcio se non porti a casa i risultati è normale che si corra qualche rischio. Ma ora penso solo alla partita di domani”.

La classifica non rispecchia i valori della squadra…
“Abbiamo avuto un inizio difficile, ci eravamo ripresi, poi abbiamo commesso errori che non fanno parte del nostro dna. Ci hanno tolto fiducia, si è visto. Dobbiamo migliorare lì’approccio alla gara, rimanere in partita con più semplicità. Il gruppo è più compatto che mai, ha l’intenzione di venirne fuori, ma ora bisogna far parlare il campo”.

Il ritiro è servito?
“Serviva lavorare tanto e bene, lo abbiamo fatto. Domani sera però c’è la prova in campo”.

Si aspettava queste critiche?
“Non è mancanza di rispetto. So che l’anno scorso i meriti non sono stati soltanto miei, ma di tutto l’ambiente. E così anche i demeriti quest’anno sono di tutti, mi prendo le mie responsabilità. Conosco il mio gruppo, conosco i problemi e so come risolverli, per questo penso di essere l’allenatore giusto. L’obiettivo è rientrare in Europa, siamo ancora in tempo per farlo”.

Che Sampdoria si aspetta?
“Non è facile conoscere le intenzioni di Montella, come mai in questo momento è importante il nostro approccio e la nostra gara piuttosto che gli avversari. Dobbiamo far capire che noi abbiamo più motivazioni, più voglia e più fame.”

Domani cosa serve di più? Un commento sull’ambiente: si può chiedere ai tifosi di tornare allo stadio?
“Domani serve tutto, vogliamo giocare il calcio migliore possibile, ma servono anche la determinazione, i calci piazzati e la lucidità. Io per esempio ho apprezzato l’atteggiamento dei tifosi a Empoli, venivamo da risultati negativi, però nel prepartita e nella gara ci hanno sostenuto. Poi ci hanno fischiato a fine gara per il risultato, ma durante i 90 minuti ci hanno aiutato. Questo credo sia l’atteggiamento migliore per difendere i propri colori e aiutare la squadra”.

Basta come sta?
“Basta era un po’ affaticato, sarà importante l’allenamento di oggi. Se oggi farà l’intero allenamento, allora sarà a disposizione”.

Se dovesse andare male, la Lazio sarebbe pronta a calarsi mentalmente per combattere per obiettivi minori?
“Domani abbiamo una grande occasione, dobbiamo pensare positivo. Ma dobbiamo tornare a vincere e avere la voglia di farlo. Voglio rivedere la mia squadra, dobbiamo essere ancora molto ottimisti”.

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement