Patric: “Lo spogliatoio è unito stiamo lavorando bene”. Siparietto con Milinkovic (Video)

Patric ai microfoni laziali. “Stiamo lavorando bene”

Patric, è intervenuto ai microfoni laziali al termine dell’allenamento. Durante l’intervista spunta anche Milinkovic Savic che recrimina le ciabatte rubate dal terzino laziale.

“Mister Simone Inzaghi e tutto lo staff ci ricordano sempre che la preparazione estiva è molto importante. Ci attende una stagione lunga tantissime gare: sappiamo che la forma fisica è fondamentale per il nostro gioco. Ci stiamo impegnando nel migliore dei modi qui in Germania.

Sono cresciuto molto in maglia biancoceleste, migliorando gradualmente su tanti aspetti ed i miei compagni mi riconoscono per questo motivo un ruolo importante che ho un ruolo importante. Provo a diventare sempre più forte e voglio dare un grande aiuto alla Lazio. Dobbiamo continuare a lavorare di squadra: il nostro obiettivo è prendere meno gol, abbiamo attaccanti forti e difensori di grande livello, ma a volte subiamo qualche gol di troppo perché partecipiamo con pochi uomini alla fase difensiva.

Ci aspetta una stagione ricca di impegni e, dopo esserci rilassati in vacanza, siamo pronti a ripartire e ad affrontare la prossima annata sportiva. Vantiamo un gruppo molto forte e siamo felici di aver costruito uno spogliatoio così unito nel quale ci aiutiamo tutti. La mentalità e la testa fanno la differenza, ci sono squadre forti che non riescono ad ottenere i dovuti risultati proprio perché difettano sul piano mentale: noi stiamo lavorando molto su questo. Mi piace essere impiegato come centrale, ma anche come esterno: mi sento bene in entrambe le posizioni.

Nell’ultimo anno sono stato impiegato su entrambe le corsie, ma il mio ruolo è sempre stato quello del terzino. Il mister mi ha chiesto di fare il centrale e sono stato impiegato spesso come terzo di difesa. In quest’ultima posizione riesco ad uscir bene dalle retrovie con il pallone tra i piedi. Non sono ossessionato dalla prima rete in biancoceleste: il mio obiettivo è dare tutto per la Lazio. Sarò molto contento quando segnerò, ma continuerò comunque ad aiutare i miei compagni”.