Connect with us

News

Pagella Biancoceleste di supercoppa

Published

on

dias
La stagione 2013-2014 parte col botto per la Lazio, peccato sia un botto di deflagrazione per una squadra scoppiata e mai entrata in partita, se non nei primi minuti del primo tempo. La testa dei giocatori era, secondo i punti di vista, “fomentata” e “montata”. Forse i nostri 11 erano troppo sicuri di se, forse la forma non perfetta dei giocatori, forse non sono ancora in sintonia sul campo, fatto sta la Lazio ha preso 4 gol in pochi minuti dove il k.o dato da quei 2-3 gol in pochissimi giri di lancetta hanno mandato in tilt la formazione, l’allenatore, la prestazione, l’onore, la goliardia un implosione di demoralizzazione che ha dato una prestazione deludente contro una squadra che forse o non forse era più in forma dei biancocelesti.
Pagellone secondo honil888:
Federico MARCHETTI 5 –Potremmo mettere senza voto vista l’assenza di occasioni dove poteva salvare il risultato ma si è trovato su 3 gol su 4 senza colpe, forse il primo poteva fare di più ma la sfortuna e la buona intuizione sul gol di pogba gli fa “alzare” il voto.
Luis Pedro CAVANDA 5,5 –
non doveva neanche giocare, e si è trovato catapultato nel match,non soffre Asamoah e dalla sua fascia non si passa, da migliorare la precisione nei passaggi e un po più di intelligenza di gioco. Migliore tra i peggiori

Andre DIAS 4 – C’era o non c’era si fa bruciare da Vucinic in più occasioni. Completamente assente nel Black out biancoceleste

Giuseppe BIAVA 3,5 – Peggio di Dias, ritarda su ogni gol.

Stefan RADU 4,5 –Litchsteiner si prende gioco di lui, prova con 2 bordate da fuori a sorprendere Buffon,una pericolosa, l’altra su Rocchi,prestazione pessima dopo il momento di luce dove Petkovic si arrabbia e lo tira fuori (Dal 58’ EDERSON 5 – entrato nella ripesa, prova a fare qualche gioco di gambe ed un tiro debole, nulla di più.

Lucas BIGLIA 5,5 – A ritmi lenti, senza strafare, tiene a bada Pirlo ma d’altronde non può fare di più

Cristian LEDESMA 5 – Gioca quasi bene il primo tempo, essendo capitano,invece di scuotere la squadra crolla nel buio anche lui.(Dal 58’ Sergio FLOCCARI 5 – Doveva essere la secondo punto che affianca Klose, ma per colpa non sua, non vede ne palla ne porta).
Antonio CANDREVA 6
– Corre come sempre a destra ed a sinistra, da sempre il 110% ma viene assistito malamente,migiore nella Lazio.
HERNANES 4 – Si spegne dopo il fallaccio che gli ha procurato il giallo,profeta in ferie? (dal 71′ Onazi s.v)

Leggi anche:   Primavera 2 | La Primavera vola in classifica con un poker alla Ternana

Senad LULIC 5 – Benino il primo tempo, il gol al derby lo ha fomentato e prova a restare in fase offensiva lasciando Radu dietro da solo in balia della Juve
Miroslav KLOSE 5,5 – Otto partite con la Juve e zero gol. Stasera gliene nega uno anche Buffon. Soffre giocare contro la difesa bianconera e lo si vede.
All. Vladimir PETKOVIC 3 – Tre come i gol che becca in 5 minuti. I giocatori, ancora in fase di rodaggio, possono avere un black-out e crollare fisicamente e mentalmente. Chi sta in panchina dovrebbe capirlo prima di prendere 4 gol in 57 minuti. Attenzione Vlado, perché Roma è una piazza “calda” e Lotito non ha tanta pazienza

-honil888-

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement

News

Intercettazioni Juventus: ecco quella su Locatelli!

Published

on

intercettazioni juventus

Giorno dopo giorno spuntano sempre più intercettazioni sul terremoto che ha scosso tutta la dirigenza della Juventus. Repubblica riporta quest’oggi, un affare che ha visto i bianconeri ed il Sassuolo sul cartellino di Locatelli:

“Nel comunicato in cui annuncia l’acquisto del giocatore, il 18 agosto 2021, la Juventus precisa “di avere raggiunto un accordo per l’acquisizione gratuita, a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2023″. E aggiunge che l’acquisizione a titolo definitivo si sarebbe perfezionata con il versamento di 25 milioni, pagabili in tre esercizi, oltre a premi sportivi per 12,5 milioni complessivi”.

“La Juventus al Sassuolo avrebbe promesso bonus talmente facili da raggiungere (bastava fare un solo punto in campionato fra febbraio e marzo 2023) da non potere essere considerati premi di risultato. In particolare, l’accordo avrebbe previsto un “fidelity bonus” da 5 milioni non legato al verificarsi di alcuna condizione. Perché allora non registrarlo come quota fissa? La Juventus inoltre si sarebbe impegnata a versare al Sassuolo il 20 per cento sul valore della eventuale futura rivendita del cartellino del giocatore. Infine, secondo quanto ricostruito dai pm, la Juventus avrebbe concesso ai neroverdi l’intero incasso di un’amichevole al Mapei Stadium da giocarsi nei tre anni successivi alla firma del contratto”.

Leggi anche:   Intercettazioni Juventus: ecco quella su Locatelli!
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

News

De Laurentiis contro Casini: ” è uno schiavo di Lotito “

Published

on

loito de laurentiis

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis attacca Claudio Lotito e Lorenzo Casini con una battuta poco signorile.

Il numero 1 partenopeo è intervenuto ai microfoni sportivi sulla vicenda che vede la Juventus sotto la mira della Giustizia Sportiva con il caso Prisma.

La vicenda Juventus? Non ne parlo. Ci penseranno i magistrati, che stanno verificando. Non è compito mio, mi dispiace che il calcio, ma non è solo un problema italiano, non sia poi portatore sempre di quei valori che dovrebbero essere d’esempio per le nuove e le giovani generazioni“.

Se può essere una nuova Calciopoli? Non sta a me stabilirlo

La stoccata al presidente biancoceleste ed il presidente della Lega Serie A arrivadurante la presentazione al Coni:

È schiavo di Lotito, è schiavo!“.

Leggi anche:   Terremoto Juventus: nelle intercettazioni coinvolta anche la Roma
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Infermeria

Infermeria Lazio: Sarri ha un solo assente oltre a Milinkovic e Vecino

Published

on

infermeria lazio

La Lazio prosegue la sua preparazione invernale in questo stop per il mondiale del Qatar 2022. Nella sessione di oggi a Formello, solamente Marcos Antonio non si è presentato per un attacco influenzale. Dall’altra parte si attendono Milinkovic SavicMattias Vecino che sono stati eliminati entrambi dalla campionato mondiale ma che godranno ancora di qualche giorno di ferie.

Tutto il gruppo ha l’allenamento con Maurizio Sarri che vede l’infermeria vuota. Luis Alberto anche è tornato in gruppo dopo aver fatto una giornata di palestra nella giornata di ieri. Felipe Anderson provato ancora da Falso Nueve, in attesa di capire se quest’inverno arriverà un vice Immobile oppure no.

 

Leggi anche:   Terremoto Juventus: nelle intercettazioni coinvolta anche la Roma
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor


Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza