Connect with us

News

Oltre 10 anni di Since1900, un portale per il tifoso laziale. Contribuisci a farci rimanere online

Published

on

Esattamente a Marzo abbiamo compiuto il primo decennio dalla nascita del nostro portale Since1900. Non abbiamo voluto festeggiare in quel periodo per i fatti ben noti che hanno colpito tutto il globo.

La nostra pagina nacque per portare ai nostri lettori la nostra lazialità ma sopratutto la vostra passione biancoceleste sui vostri schermi. Il tutto nacque da una persona sola, Leonardo, che poi per cause lavorative ha dovuto lasciarci.

Una pagina Facebook nata per gioco per poi diventare una passione con tanto di sito web e i vari social annessi ( Instagram, Twitter e Youtube) Tra lavoro, scuola, università e vita privata, abbiamo tirato su uno staff di oltre 10 persone che contribuiscono all’informazione gratuita che offriamo ai nostri lettori e fan. Tante altre persone sono passate nel nostro gruppo e che vorrei ringraziare, molte di loro hanno sfruttato il nostro trampolino di lancio per continuare a sognare nel mondo del giornalismo sportivo e tante altre ci hanno lasciato tra matrimoni e figli rimanendo sempre in contatto virtualmente per seguire la nostra Lazio.

Il progetto rimane quello iniziale, ovvero: non siamo una testata giornalistica ma vogliamo portare all’utente la sana informazione e tutto ciò che riguarda il mondo biancoceleste tramite, appunto, la voce dei tifosi. Chi vi sta scrivendo infatti , prima era un fan della pagina di Leo, il tutto autofinanziandoci.

Volevamo ringraziare tutti coloro che in questi anni ci hanno seguito, ci seguono e che ci seguiranno, quelli anche che ci criticano, ci hanno criticato e che ci criticheranno…. una fantastica avventura che con il passare dell’età non tramonta mai che con la speranza di poter continuare a darvi sempre il meglio di noi. C’è stato in questo periodo, specialmente nel lockdown, come in tutti i settori, una possibilità di dover chiudere tutto per mancanza dei fondi ma sopratutto per la mancanza del calcio. 3 mesi dove non si vedeva via di uscita ma grazie a qualcuno di voi, la fiamma si è riaccesa e ringraziamo pubblicamente Edoardo e Lorenzo per averci sostenuto con una minima donazione, un gesto che ci ha fatto capire che il lavoro di 10 anni non è stato perduto. Scusate questo piccolo sfogo…. di gioia e Forza Lazio sia nel bene che nel Male!

Se vuoi far parte anche tu del nostro staff e ti piacerebbe contribuire a questo progetto ti invitiamo a scriverci una mail a Since1900site@gmail.com

Leggi anche:   Tommaso Rocchi

Se invece vuoi contribuire pagandoci un caffè per il nostro operato ti lasciamo un link per le donazioni, ringraziandoti anticipatamente: https://paypal.me/since1900

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

Focus

Tommaso Rocchi

Published

on

Tommaso Rocchi è entrato nei cuori dei tifosi biancocelesti seguendo un percorso simile a quello di Simone Inzaghi. Il suo ruolo è tutt’ora nella Lazio come allenatore dell’under 18.

La sua carriera da calciatore iniziò nel 1986 nelle giovanili del Venezia fino ad approdare a quelle della Juventus. Tanta gavetta per Tommasino con il primo ruolo da professionista con la Pro Patria nel 1997 passando poi per Fermana, Saronno, Como, Treviso ed Empoli. Nel 2004 viene acquistato dalla Lazio collezionando 244 presenze e 82 reti siglate fino al 2013. Parentesi neroazzurra, con Rocchi all’Inter nell’annata dopo con 13 presenze e 3 reti siglare per poi partire verso Padova, Haladas e Tatabanya.

Chi è la Moglie Tommaso Rocchi?

Sembrerebe che Tommaso Rocchi non ha una moglie, anzi l’aveva ma si è separato tempo fa con Martina. Ha una compagna, Valentina che nel lontano 2012 ha rilasciato qualche intervista.

Con la prima moglie, con la quale si è sposato nel 2006, hanno avuto una figlia di nome Camilla. Con la nuova compagna Valentina invece, hanno avuto un maschietto di nome Filippo.

Leggi anche:   Tutti i siti e social della SS Lazio
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Focus

Auronzo di Cadore | Lazio: orgoglio auronzano

Published

on

lazio ritiro

Ormai è la prassi che il ritiro Lazio si svolge sempre ad Auronzo di Cadore. Una cittadina veneta in provincia di Belluno con 3083 abitanti e situata tra le cime ad 866 metri circa di altezza.

Un paese che grazie alla società biancoceleste, ospita un turismo romano in piena estate dove i turisti possono godersi la Lazio in ritiro e prendere delle boccate di aria fresca.

Lazio ritiro sul lago e fiume

Un ritiro ed una preparazione estiva del tutto al naturale per la rosa biancoceleste che oltre a palestra e amichevoli, godono di una vista naturale ed esercizi atletici immersi nella natura specie nelle acque gelide del fiume e del lago. Una vasta area circondata da uno splendido paesaggio tra alberi e cime con il Lago artificiale di Santa Caterina, conosciuto proprio come il Lago di Auronzo. 3 km è la sua misura con il torrente Ansiei dove spesso, i giocatori della Lazio fanno tappa per gli esercizi in acqua fredda.

Auronzo di Cadore Lazio

La Lazio ormai è di casa ed organizza ormai i suoi ritiri estivi dal 30 Luglio 2008. L’accordo tra l’ente locale e la società biancoceleste è inizialmente durata due anni per poi essere rinnovata ogni anno. Una sicurezza della località che ha portato Auronzo di Cadore a migliorare proprio per la Lazio e per il turismo che porta, le strutture d’accoglienza. Hanno anche costruito un Palazzetto dello Sport con palestra ed anno ampliato le tribune con la costruzione di un secondo campo da calcio.

Lo stadio Rodolfo Zandegiacomo

Lo stadio Rodolfo Zandegiacomo ha visto giocare oltre 65 partite della Lazio da quando ha iniziato la collaborazione con Auronzo di Cadore e la società biancoceleste. Una struttura che permette ai tifosi biancocelesti di stare a pochi metri dai propri beniamini con una capienza che si aggira ad oltre i 2000 posti a sedere.

Leggi anche:   La Lazio vola in Germania, Akpa Akpro e Acerbi lasciati a Formello?
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

News

Guido Guerrieri – giocatori Lazio

Published

on

guerrieri lazio

Guido Guerrieri Lazio | Quest’oggi parliamo di un portiere che nasce in casa Lazio. Classe 1996, nato il 25 Febbraio a Roma.

Nella stagione 2013 il portiere entra nell’under 19 dopo la stagione con gli under 17. Il suo primo valore di mercato arriva a 100mila euro quando nel luglio del 2014 entra a far parte della Prima squadra. Passa con la Lazio 2 stagioni come terzo portiere andando poi nella stagione 2016/2017 in prestito al Trapani.

Dopo essere tornato alla base non avendo fortuna con i biancocelesti, il portiere viene ceduto gratuitamente in prestito alla Salernitana rimanendo con i granata fino al Febbraio 2022.

Nel mercato invernale del 2022, apre una piccola parentesi in Bulgaria al Tsarsko Selo Sofia.

Guerrieri Lazio? Svincolato

Nessun ritorno alla Lazio per questa stagione per Guido Guerrieri. Vedendo anche online, il portiere risulta svincolato e senza un procuratore. Chissà se non abbia appeso già gli scarpini al chiodo o lo rivedremo in campo con qualche squadra e che ci auguriamo sia così. Non ha avuto il destino di Strakosha, con l’albanese nato nel vivaio biancoceleste per trasferirsi in questa stagione in Premier dopo diversi anni con la Lazio, Salernitana e prestiti vari.

Guido Guerrieri divisa Lazio

Guido Guerrieri Lazio 2017 18

Dopo aver rinnovato il suo contratto, il portiere biancoceleste nella stagione 2017/2018 viene confermato come il terzo portiere della Lazio. Nel 2018 19 esordisce in Serie con la prima squadra in occasione di Lazio-Bologna (3-3) del 20 maggio 2019. Nella stagione successiva viene dato in prestito alla Salernitana che all’epoca era sempre di Claudio Lotito.

Un peccato che il giocatore non venga menzionato sulla grande enciclopedia in italiano con la parola Guido Guerrieri Lazio Wikipedia.

Il portiere del vivaio biancoceleste, però porta a casa un palmares di tutto rispetto a confronto di altri portieri che non sono riusciti a decollare. Il suo palmares infatti vede in bacheca 1 Coppa Italia vinta nella stagione 2018/19 con la Lazio, 2 Supercoppe Italiane nel 2020 e nel 2018 von la Lazio, 2 Coppe Italia con la Lazio primavera nel 2015 e 2014. 2 Supercoppe Primavera nelle medesime date della vittoria delle due coppe Italia.

Leggi anche:   La storia degli Irriducibili
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design