Connect with us

News

Non ti curar di loro!

Published

on

Se il martedì di Sanremo ha fatto registrare il 52% dello share, con successivo record, non possiamo dire cosi per la serata di ieri. Metaforicamente parlando non possiamo dirlo perchè cara Lazio nostra, hai costretto tutti a guardarti. Dal trespolo ovviamente, ma hai costretto tutti i tifosi d’Italia a guardarti. Perché?
Facile, vogliono vederti cadere, aspettano con ansia, quel giorno, quasi più di una vittoria della loro squadra. Lo fanno perché hanno paura, tanta. Credimi Lazio mia, hanno tanta paura. Hanno paura perché siamo forti e nessuno si aspettava tutto ciò. Nessuno, forse nemmeno noi tifosi laziali. E’ per questo che è tutto più bello ora.

Da oggi in poi qualsiasi squadra affronterà la Lazio, avrà paura ed esulterà, esulterà per qualsiasi cosa: rimessa, calcio d’angolo, punizione e sopratutto per un pareggio.
La partita che abbiamo visto ieri, ha dimostrato quanto questa squadra è forte, partita dominata, dall’inizio alla fine, il Verona ( un buon Verona, ma non sicuramente tanto quanto quello descritto dai giornali. Bello si, ma Juric piazza un pullman davanti la porta di Silvestri, che ieri si trasforma in Santo e regala miracoli, tanti, e dove non arriva con i miracoli a salvarlo è il palo. 2 ieri sera di Luis Alberto) si chiude e cerca le ripartenze, ma la Lazio è brava a limare le bravure avversarie.
In una serata dove Caicedo e Immobile si perdono un po, ad illuminare la notte Laziale, più delle luci dei tifosi presenti in Nord, che regalano un’altra meraviglia, è il Mago Andaluso con il 10 sulle spalle. Prodezze e magie, tocchi d’alta classe, peccato per il gol cercato più volte e mai trovato.
Domenica ci aspetta un’altra battaglia, senza due giocatori importanti come Milinkovic e Radu entrambi assenti per squalifica, e con Immobile e Acerbi ancora a rischio cartellino.
Purtroppo la prestazione VOMITEVOLE di Abisso penalizza la partita del Sergente che troppo mollo entra nei contrasti per paura del doppio giallo, e che non riesce quasi mai a scambiare con Alberto e il duo Ciro Felipe.
Ma il nostro sogno continua, forse gli altri hanno gioito, molti saranno stati contenti, ma non sanno che la Lazio è li e fino alla fine si giocherà le sue carte. 17, dico bene 17 risultati utili consecutivi, media impressionante, da Scudetto quasi. Siamo li e ci saremo fino alla fine. Più undici sulla 4°, meno 4 dalla prima. E quindi Lazio mia, non ti curar di loro, che non sanno quanto forte sei, non ti curar di loro, vai per la tua strada. Stai certa che noi saremo sempre qui, pronti a difenderti e ad accompagnarti in questo meraviglioso viaggio. E quindi Lazio, tu che sei figlia del sole, illumina queste tenebre e portaci alla vittoria!

Non ragioniam di lor, ma guarda e passa.



Resta Aggiornato con il nostro Canale WhatsApp! Ricordiamo che il canale è protetto da Privacy ed il tuo numero non è visibile a nessuno!Iscriviti Subito cliccando qui sul canale di Since1900

Hosting Aruba - Scopri di più



Continua la Lettura
Advertisement
Advertisement

Ultime notizie

Classifica