Connect with us

Lazionali

Lo strano caso di Alvaro Gonzalez

Published

on

gonzalezLa sosta scatterà dopo il turno odierno, è di nuovo tempo di Nazionali. Tante le amichevoli in calendario oltre all’impegno ufficiale di Alvaro Gonzalez per la qualificazione ai Mondiali. Per l’occasione, El Tata ha chiesto di partire per raggiungere i compagni di Nazionale ad Istanbul. Non gli si poteva negare questa possibilità visto che nelle prossime due settimane si giocherà il pass per Brasile 2014, affronterà lo spareggio contro la Giordania. Partita sulla carta più che abbordabile a dire il vero, ma Gonzalez ci teneva tantissimo a partecipare allo scontro decisivo. E chi può dargli torto? Tra l’altro, come si legge nell’edizione odierna de Il Corriere dello Sport, la decisione era stata presa già da tempo: l’Auf (Asociación Uruguaya de Futbol) da tempo aveva inviato alla Lazio la lettera di convocazione del centrocampista biancoceleste. La società s’è dovuta allineare alle norme Fifa, così come hanno fatto la Juventus (Caceres), l’Inter (Alvaro Pereira), il Bologna (Diego Perez) e il Parma (Gargano). Il rilascio del giocatore è obbligatorio e deve avvenire cinque giorni prima della gara che lo vedrà protagonista, questo dicono le regole internazionali. L’Uruguay giocherà la sfida di andata contro la Giordania mercoledì ad Amman, la gara di ritorno si disputerà mercoledì 20 novembre a Montevideo. Gonzalez rientrerà a Roma venerdì 22 novembre, a due giorni dal match di Genova contro la Sampdoria.

Ecco gli altri laziali impegnati con le rispettive nazionali: la Germania di Klose (è stato riconvocato dopo aver saltato le gare di ottobre) affronterà l’Italia venerdì a Milano e l’Inghilterra il 19 novembre a Londra. Il Brasile di Hernanes giocherà sabato a Miami contro l’Honduras e sempre il 19 novembre sbarcherà a Toronto per affrontare il Cile. L’Albania di Berisha e Cana scenderà in campo venerdì a Belek (Turchia) contro la Bielorussia. La Bosnia sarà di scena a San Luis il 18, dovrà sfidare l’Argentina di Biglia:Lulic non ci sarà, è convalescente, risponderà alla convocazione, effettuerà le visite di routine e farà rientro a Roma. Il bosniaco è reduce da uno stiramento, sarà pronto dopo la pausa. Candreva e Marchetti attendono le decisioni di Prandelli. La maggior parte dei nazionali farà rientro a Formello tra il 19 e il 21 novembre. Nell’elenco sono inseriti anche i baby Crecco e Lombardi (Under 19) e il portiere Strakosha (Albania Under 21).

LALAZIOSIAMONOI

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement