Connect with us

Primavera

L’entusiasmo di Antic :” I Laziali sono uno spettacolo “

Published

on

ANTIC
È uno dei baby terribili di Alberto Bollini, freschezza e proiezioni offensive per la mediana biancoceleste che verrà. Milos Antic, classe ’94 è al primo ritiro con la Lazio dei ‘grandi’. Nato in Serbia ma in possesso del passaporto svizzero, Milos è uno dei punti fermi della Primavera tricolore. Petkovic quest’oggi lo ha sganciato a partita in corsa, poco più di 20 minuti per mettersi in mostra contro il Brazil Soccer Team, selezione di calciatori verdeoro svincolati. Ai microfoni diLazyoStyle Radio 100.7, queste le impressioni del ragazzo ex Grasshoppers: “Mi sento molto bene, di certo un po’ stanco. Mi trovo molto bene in Prima Squadra. Qui è tutta un’altra cosa. Avere compagni del calibro di Klose, Mauri, Cana, facilita molto la crescita di un giovane come me.Ledesma mi consiglia, lo osservo molto ma più di tutti mi aiuta Miro, tra di noi parliamo in tedesco. Lui ha giocato con grandi centrocampisti, anche in Germania, ha sempre molte indicazioni per me. Qui ad Auronzo si fatica, ma il ritiro è questo. Bisogna stringere i denti e fare il meglio possibile. Ho tanto da imparare. Il mio obiettivo? Step by step, imparare tante nuove cose, essere tranquillo e positivo. Voglio andare in Prima Squadra. Petkovic mi aiuta molto, mi dice che devo giocare semplice, in Serie A se sbagli non perdonano, ti fanno gol. Qui posso imparare molto per la mia carriera futura.

Un giovane tifoso ieri si è avvicinato ad Antic, gli ha fatto i complimenti, lo ha accostato a Stankovic, grande protagonista nella Lazio del Nuovo Millennio. Il baby serbo mostra personalità: “Non voglio somigliare a nessuno, ho il mio stile. Certo, ho degli idoli: Zinedine Zidane il primo, anche Dejan (Stankovic,ndr), serbo come me”. 

A proposito della Supercoppa contro la Juventus, Antic non si sbottona, non si lascia andare a facili proclami: “Adesso non penso tanto alla Supercoppa, sono concentrato sul ritiro. Speriamo di vincere e portare a casa anche questo trofeo”. 

Una chiosa sui tifosi laziali: Per me sono i migliori mai visti in carriera. Uno spettacolo. Noi siamo ancora giovani, dobbiamo crescere, abbiamo molta strada da fare“.

LALAZIOSIAMONOI

Leggi anche:   Lazio Primavera: Pareggio da alta classifica
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement