Le parole di Inzaghi dopo la partita

La Lazio esce sconfitta a Glasgow. Una sconfitta amara per quello che ha dimostrato in campo. Ora per superare il girone bisognerà vincerle tutte. Al termine della gara a parlare è stato il mister Simone Inzaghi. Queste le sue parole :

Mister, la Lazio ha sbagliato gol facili e poi li ha subìti dal Celtic…

“Abbiamo fatto sicuramente una delle migliori prestazioni stagionali, non avremmo meritato di perdere. Posso rimproverare la squadra per come abbiamo preso il secondo gol. Abbiamo giocato bene e rischiato poco, abbiamo invece creato tantissimo. Purtroppo abbiamo colpito il palo e trovato un super portiere in due occasioni Avremmo meritato per quanto prodotto”.  

Leggi anche:   Ennesimo attacco della Gazzetta dello Sport. Un giornale infantile si attacca ai rigori

La Lazio troppo spesso sciupa e poi viene punita. Era successo anche in Romania.

“Però stasera obiettivamente era più difficile rispetto alla prima partita. Lì avevamo fatto un ottimo primo tempo, poi eravamo calati. Stasera contro un avversario di livello abbiamo giocato bene l’intero match. Purtroppo abbiamo mancato occasioni da gol, il palo di Correa e ci sono stati due miracoli del portiere. Anche il tiro di Immobile. Ai punti avremmo dovuto vincere, sul campo abbiamo perso. Ora ci vuole un percorso netto, guardiamo avanti con fiducia”.

Leggi anche:   La Lazio studia come muoversi dopo l'articolo della Gazzetta dello Sport

La Lazio ora però è terza nel gruppo…

“Sì, ora siamo in ritardo. Dobbiamo assolutamente vincere le prossime, non sarà semplice, cercheremo di giocarle nel migliore dei modi. Abbiamo affrontato tutte e tre le squadre del girone, nelle prossime dovremo fare di più. Vogliamo ripetere la partita di stasera, non per il risultato, ma per la compattezza avuta in campo”.

Leggi anche:   Vladimir Petkovic parole d'amore per i tifosi biancocelesti

Impressionato dal Celtic?

“Il Celtic è un’ottima squadra, con ottimi giocatori. L’avevamo preparata bene, stasera il risultato ha premiato il Celtic. Speriamo che tra 15 giorni sia diverso”.