Connect with us

News

Montagne russe biancocelesti: le pagelle di Lazio Udinese.

Published

on

Una partita pazza che però ha confermato che la nostra squadra abbia dei seri problemi. Un primo tempo horror dove sei stato capace di far segnare all’Udinese, che è tra le squadre meno prolifiche della serie a, 3 gol.

Nel secondo tempo la squadra almeno ha risposto a livello nervoso ed è riuscita a portarsi persino sul 4-3. Sembrava fatta, ma siamo riusciti nell’impresa di far segnare ancora l’Udinese che segna con il solito Arslan, e chiude la partita sul 4-4.

Ci sono tanti discorsi da fare: in primis qualche giocatore non dovrebbe più rientrare a Formello e lasciare subito la Lazio.

Poi la difesa lascia dei buchi da film horror ed ha permesso anche alla scarsa Udinese di segnare 4 gol.

Non so che pensare davvero, ma sono preoccupato. Non vedo una Lazio in crescita, ma anzi sta regredendo, e non ci sono miglioramenti. E farti pareggiare al 98 con una punizione giocata all’indietro senza che nessuno contrasti non è accettabile.

Vediamo insieme i voti dei giocatori laziali:

REINA 5,5: miracoli mai, ogni tiro è un gol.

LAZZARI 5: i piedi non esistono per lui, è inaudito che non sappia ne passare un pallone ne sappia fare un cross.

ACERBI 5,5: segna il gol del 4-3 ma prima è osceno.

PATRIC 4: fare una pagella lucida senza insultarlo è veramente difficile. Mi limito nel dire che non vorrei più vederlo, perché oltre alla prestazione indecente, riesce a farsi espellere poco dopo il 3-3 della Lazio.

HYSAJ 6,5: oggi è stato il migliore in difesa sia da esterno e si da difensore centrale.

CATALDI 5: qualcuno per 3 partite fatte bene già faceva paragoni scomodi. Dopo Napoli anche oggi ha giocato con gli avversari.

MILINKOVIC 6,5: lui almeno ci mette la tigna e la voglia. Poi nel secondo tempo sale in cattedra e segna il 3-3 con un capolavoro.

LUIS ALBERTO 5: fuori dal gioco, lento, senza idee.

PEDRO 6,5: lui è sempre li a lottare ed è l’unico che esce sempre almeno con la sufficienza. Altro gol per lui.

IMMOBILE 6,5: altro gol per lui che ci mette sempre il cuore in ogni partita.

FELIPE ANDERSON 5: tolto il rimpallo che lo favorisce per la sgroppata che poi porta al gol Immobile, è il solito giocatore addormentato.

Leggi anche:   Primavera 2 | La Primavera vola in classifica con un poker alla Ternana

RADU 6,5: non si riesce a capire perché fino a stasera abbia giocato UNA partita.

BASIC 6: regala, da calcio da fermo il pallone del momentaneo 4-3 di Acerbi.

ZACCAGNI 5: è entrato malissimo, regalando poi la punizione inutile al 98 che permette all’Udinese di pareggiare.

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement

Infermeria

Infermeria Lazio: Sarri ha un solo assente oltre a Milinkovic e Vecino

Published

on

infermeria lazio

La Lazio prosegue la sua preparazione invernale in questo stop per il mondiale del Qatar 2022. Nella sessione di oggi a Formello, solamente Marcos Antonio non si è presentato per un attacco influenzale. Dall’altra parte si attendono Milinkovic SavicMattias Vecino che sono stati eliminati entrambi dalla campionato mondiale ma che godranno ancora di qualche giorno di ferie.

Tutto il gruppo ha l’allenamento con Maurizio Sarri che vede l’infermeria vuota. Luis Alberto anche è tornato in gruppo dopo aver fatto una giornata di palestra nella giornata di ieri. Felipe Anderson provato ancora da Falso Nueve, in attesa di capire se quest’inverno arriverà un vice Immobile oppure no.

 

Leggi anche:   L'Avvocato Grassani: " La Juventus rischia la retrocessione "
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

News

Terremoto Juventus: nelle intercettazioni coinvolta anche la Roma

Published

on

spinazzola juventus intercettazioni roma

Arrivano nuove intercettazioni nel caso Juventusplusvalenze. Dopo le intercettazioni che hanno menzionato qualche club della Serie A come l’Atalanta, Genoa, Milan, Udinese e Bologna, spunta anche una telefonata tra Cherubini e Stefano Bertola. Come riporta la Gazzetta dello Sport, nell’intercettazione si parla anche di uno scambio con la Roma:

Se Fabio si svegliava la mattina e aveva mal di testa o beveva un bicchiere poteva firmare 20 milioni senza dirlo a nessuno. Era pericoloso (…)“. Dice Cherubini che si sente rispondere così da Bertola: “Sì perché va in loop“. E replica Cherubini: “Lui a un certo punto non aveva più questo filtro (…) Non agiva per la Paratici srl, ma per la Juve eh (…) Ha fatto un fuori giri! E ti ha portato a fare delle operazioni che in un contesto di normalità non puoi fare…Spinazzola-Pellegrini non puoi farlo“.

Leggi anche:   L'Avvocato Grassani: " La Juventus rischia la retrocessione "
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Lazio Women

Serie B Femminile | Chievo Verona-Lazio 2-2, Chatzinikolaou sbaglia il raddoppio ma recupera il risultato

Published

on

lazio women chievo

Nella giornata odierna di Serie B Femminile, Chievo Verona – Lazio termina con un pareggio. Ennesimo risultato positivo e consecutivo per le ragazze di Catini che recuperano il match nel secondo tempo. Apre le danze Proietti per il vantaggio biancoceleste dopo soli 7 minuti di gioco. Al 14esimo minuto di gioco la Chatzinikolaou calcia sopra la traversa il rigore che poteva portare le biancocelesti sul 2-0 e dopo solo 3 minuti, le padrone di casa ne approfittano pareggiando con la Ferrato. Il raddoppio gialloblù arriva a 3 minuti dalla fine del primo tempo con la Mascalzoni.

Nel secondo tempo Chatzinikolaou pareggia al nono minuto di gioco regalando un punto prezioso per la classifica. Con il pareggio odierno, le aquilotte mantengono il primo posto in classifica. Il Napoli vince 4-0 contro il Genoa e accorcia la distanza in classifica portandosi a 23 punti ( -3 dalla capolista biancoceleste ).

Tabellino Chievo Verona Women F.M. – Lazio Women 2 – 2

MARCATORI: 7′ pt E. Proietti (L), 23′ pt C. Ferrato (C), 42′ pt D. Mascanzoni (C), 9′ st D. Chatzinikolaou (L)

CHIEVO VERONA WOMEN F.M. (4-3-3): G. Bettineschi, C. Mele, H. Corrado, S. Zanoletti, D. Mascanzoni, V. Puglisi (↓ 17′ st), S. Kiem, S. Tardini (↓ 42′ st), A. Massa (↓ 27′ st), C. Ferrato, F. Alborghetti (↓)
A disposizione: A. Sargenti, P. Boglioni, I. Tunoaia, M. Scuratti (↑ 17′ st), K. Willis (↑ 27′ st), F. Salaorni (↑ 17′ st), Z. Caneo (↑ 42′ st), S. Ventura
All: Venturi Giacomo

LAZIO WOMEN (4-3-1-2): E. Guidi, F. Pittaccio, C. Groff, E. Kakampouki, A. Pezzotti, A. Castiello, L. Eriksen (↓ 36′ st), S. Colombo, E. Proietti (↓ 24′ st), N. Visentin (↓ 29′ st), D. Chatzinikolaou (↓ 36′ st)
A disposizione: S. Natalucci, F. Savini, A. Khellas, S. Vivirito (↑ 36′ st), C. Palombi, S. Fuhlendorff (↑ 24′ st), M. Toniolo (↑ 29′ st), S. Jansen (↑ 36′ st), L. Falloni
All: Catini Massimiliano

Leggi anche:   2 anni senza Arturo Diaconale: il ricordo della Lazio
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor


Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza