fbpx

Lazio travolta, si allontana il sogno Champions. Finisce 0-3 all’Olimpico

Una Lazio in evidente debito di ossigeno e privata di importanti pedine, non riesce a sfruttare l’onda di entusiasmo portata dal passaggio del turno in Coppa Italia e a vedersi avvicinare il sogno Champions. Così non è stato, il Napoli ha dimostrato netta superiorità gestendo sempre al meglio la gara. Nulla di preoccupante, forse la massima competizione europea ancora non compete con le capacità della compagine biancoceleste. C’è ancora un quarto posto da difendere, Inzaghi saprà come gestire al meglio la squadra. 

LA CRONACA: Prima frazione che inizia all’insegna dell’equilibrio, anche se il Napoli dimostra una miglior gestione del pallone e un pressing che poco fa ragionare i giocatori biancocelesti privi di un regista puro come Biglia. A metà frazione nessuna importante occasione da registrare, squadre che concedono ben poco. Fino a quando il bel gioco dei partenopei è venuto fuori con un’ottima azione corale e ha portato al gol Callejon. Biancocelesti che non riescono a reagire, evidenti la stanchezza e le poche idee della squadra di Inzaghi. Un Napoli ben organizzato gestisce con calma il resto del primo tempo senza subire grossi guai dalle parti di Reina. Azzurri in controllo anche all’inizio del secondo tempo, dopo soli sei minuti arriva il raddoppio su rete di Insigne, con una Lazio che pare sempre alquanto distratta. Una minima reazione avviene dopo l’ingresso in campo di Hoedt e Keita, ma i biancocelesti non riescono in nessun modo a sorprendere la difesa napoletana. Il risultato di 0-3 alla fine risulta leggermente punitivo ma tutto sommato giusto. È mancata parecchia lucidità alla squadra di Inzaghi, il quale non ha saputo, questa volta, interpretare al meglio la gara.

Il tabellino

Lazio (3-4-2-1): Strakosha; Bastos (52’ Hoedt), Wallace, Radu; Basta (59’ Patric), Parolo, Murgia (52’ Keita), Lukaku; Felipe Anderson, Milinkovic; Immobile. All. Inzaghi

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Strinic; Allan, Jorginho, Hamsik (79’ Rog); Callejon (74’ Zielinski), Mertens (83’ Milik), Insigne. All. Sarri

Arbitro: Massimiliano Irrati della Sezione di Pistoia

Gol: 25′ Callejon, 51′ e 92′ Insigne (N)

Note: ammoniti Bastos, Milinkovic-Savic, Allan, Zielinski, Hysaj, Patric