Lazio-Torino: niente 3-0 a tavolino per la Lazio

Niente 3-0 a tavolino per i biancocelesti, eccola la decisione della Corte sportiva di Appello, arrivata dopo il dibattito di circa un’ora avvenuto in videoconferenza nella giornata di ieri . Il match in questione, Lazio-Torino, era in programma per il 2 marzo, appuntamento al quale la squadra del Torino non si è presentata a causa del blocco impostogli dall’Asl per via di un focolaio di Covid all’interno del gruppo squadra e dello staff.

Pochi giorni prima i Granata erano riusciti a rinviare il match contro il Sassuolo, cosa che non aveva concesso la Lega Serie A per il match dell’Olimpico. Per la Lazio, uno dei motivi della sentenza “sfortunata” sembra essere il precedente legato al match Juventus-Napoli, non disputato per colpa di circostanze molto simili, che ha probabilmente indotto il giudice ad adottare lo stesso metro di giudizio usato in quella occasione.

Intorno al rinvio di Lazio-Torino gravita anche il discorso riguardante la finale di Coppa Italia tra Juventus e Atalanta, in programma per il 19 maggio. Infatti, se la Lazio decidesse di non presentare ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport o se ,nonostante il ricorso, si decidesse di far giocare la partita, la finale di Coppa Italia andrebbe disputata in un altro stadio.

Leggi anche:   SCHEDINA - Ecco i nostri pronostici per la 31° giornata di serie A
Seguici su Facebook!