Connect with us

News

Lazio Primavera: Pareggio da alta classifica

Published

on

classifica e risultati lazio primavera

Termina 1-1 la sfida di Lazio-Ascoli valida per il campionato di Primavera 2. La Lazio Primavera rimedia solamente un pareggio casalingo con gli ospiti che siglano l’x all’ottantunesimo minuto di gioco grazie a Palazzino. A mandare in vantaggio i ragazzi di Sanerra al diciannovesimo minuto è stato Ruggeri.

Le due squadre si trovano ancora al primo posto con 30 punti ma la classifica comincia ad accorciarsi con Pescara a 29 punti al terzo posto, seguono Beneventi e Spezia a 28 punti e la virtus Entella a 27 punti.

LAZIO-ASCOLI 1-1

Marcatore: 19′ Ruggeri (L), 81′ Palazzino (A)

LAZIO (4-3-1-2): Magro; Floriani (63′ Bedini), Dutu, Ruggeri, Petta; Di Tommaso, Bertini, G. Rossi; Napolitano (60′ Balde); Crespi (85′ Colistra), Sana Fernande s (85′ Bigonzoni).

A disp.: Martinelli, Renzetti, Cesari, Coulibaly, Milani, A. Rossi, Cogo.

All.: Stefano Sanderra

ASCOLI (4-3-3): Raffaelli; Camilloni (72′ Caucci), Caravillani, Rossi, Cozzoli; Ceccarelli, Carano, Franzolini; Palazzino, Cosimi, Gennari (72′ Sasanelli).

A disp.: Amato, Mengucci, Regnicoli, Meneschincheri, Piermarini, Graziano, Maiga Silvestri, Lo Scalzo, Ciccanti.

All.: Antonino Nosdeo

Arbitro: Domenico Castellone (sez. Napoli)

Assistenti: Nicolò Moroni – Glauco Zanellati

Al 77′ Crespi (L) fallisce un calcio di rigore.

Ammoniti: 79′ Dutu (L), 79′ Sasanelli (A), 82′ Ruggeri (L).

Recupero: 4′ st.

Campionato Primavera2 | 16ª giornata, girone B

Sabato 28 gennaio, ore 14:30

Stadio Mirko Fersini, Formello (RM)

Mister Stefano Sanderra ha commentato il pari casalingo con l’Ascoli ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky.

“Il calcio di rigore poteva chiudere la sfida, oggi è mancato il lavoro di non possesso da parte dei tre davanti e questo è stato pagato da centrocampo e difesa, reparti che comunque hanno fatto bene. Abbiamo provato un po’ ad arginarli, fino al rigore del possibile 2-0 non avevamo subito più di tanto, tenevamo bene il campo. Servirà qualche ora per per capire come sta Floriani. Molti giocatori devono migliorare, solo così possiamo crescere in classifica, non guardiamo ai risultati ma al rendimento dei singoli.

L’Ascoli era bene messo in campo, ha fatto calcio dal primo minuto: il grande equilibrio in campo è dimostrato dal fatto che la sfida è stata decisa da due sviluppi sul palla inattiva, un corner e una punizione”.



Resta Aggiornato con il nostro Canale WhatsApp! Ricordiamo che il canale è protetto da Privacy ed il tuo numero non è visibile a nessuno!Iscriviti Subito cliccando qui sul canale di Since1900

Continua la Lettura
Advertisement

Since1900, Affiliato ufficiale di Binance

Advertisement

Ultime notizie

Classifica