Parma-Lazio: Luis Alberto e Caicedo sfidano la Roma ( Pagelle e tabellino)

La Lazio ritrova i 3 punti per la seconda volta consecutiva al Tardini contro un Parma ridisegnata da D’Aversa dopo l’esonero di Fabio Liverani.

Un primo tempo che non ha fatto impazzire il pubblico da casa con un match giocato per lo più al centro campo con poche occasioni da rete ed uno studio approfondito. La Lazio viene bloccata spesso dai crociati nelle verticalizzazioni, un punto di forza che ha caratterizzato la rosa di Simone Inzaghi in questa stagione. Il brivido arriva nei minuti iniziali con Reina che salva la squadra su una conclusione di Cornelius e pochi minuti più tardi Sepe salva i padroni di casa sulla conclusione di Caicedo.

Nel secondo tempo cambia la musica con la Lazio che cambia il passo con Ciro Immobile. Da Bomber a assistman prima lanciando Luis Alberto per lo 0-1 poi lanciando Milinkovic che a sua volta serve Caicedo per lo 0-2 finale. Spazio a Pereira nei minuti finali che mette paura alla difesa di casa con una conclusione di poco fuori.

Una vittoria che porta buon umore in casa biancoceleste e che suona la carica per una settimana super difficile in vista del Derby della Capitale.

Le Pagelle

REINA 7: Paratone contro il colpo di testa di Cornelius.Il resto della gara imposta solo e viene poco impegnato dagli avversari.

LUIZ FELIPE 6,5: Alternanza di buoni interventi e qualche sbavatura. La caviglia duole ancora un pochino ma per essere la prima gara giocata 90 minuti non potevamo aspettarci di più.

ACERBI 6,5: Testa, cuore e ottimi interventi. Rischia di uscire al primo tempo per un pizzicore all’inguine ma nulla di grave. Nel secondo tempo sbaglia a porta vuota e mezzo punto in meno in una prova da 7.

RADU 6,5: Non pesano le gare disputate con la Lazio dandogli il record assoluto. Legge bene le situazioni difensive per una gara con una sola sbavatura nel primo tempo su un passaggio sbagliato.

LAZZARI 6.5: Un trattore con il motore di una Ferrari sulla fascia. Testa cuore che poi lo costringono ad uscire per il troppo sforzo ad una schiena dolorante dal match della Fiorentina.

Dall’84 PATRIC sv

MILINKOVIC 7,5: Il Sergente crea poco, ovvero quest’oggi poche giocate con trick ma con una concentrazione a mandare i compagni verso la porta e bravo a difendere i palloni. Assist delizioso per Felipe Caicedo.

LEIVA 6: Una partita senza se e senza ma….forse un po’ piatta per il centrocampista biancoceleste. Sufficienza piena per la sua prestazione dove ha dosato le forze per il derby.

Leggi anche:   Derby Lazio-Roma: la carica del dodicesimo uomo! Appuntamento a Formello

Dal 71’ CATALDI 6,5: Un rientro in campo dopo tantissimo tempo. Interventi giusti e impostazione da Lucas Leiva.

LUIS ALBERTO 7: Partita iniziata sottotono ma con evidenti energie dosate con intelligenza. Nel secondo tempo un bel colpo all’angolo della porta di Sepe apre le danze per la vittoria biancoceleste. Ma già sapeva che veniva sostituito in vista del derby.

Dal 64’ AKPA AKPRO 6: Entra e si fa subito notare con le sue giocate. Peccato che però trova l’ennesimo cartellino giallo su un fallo che poteva evitare con intelligenza.

MARUSIC 6,5: Anche lui come Lazzari corre e mette in difficoltà il Parma sull’esterno. Quando serve si impersona come difensore centrale aiutando Radu. Sostituito poi per rifiata visto il suo grande minutaggio sulle gambe ed un derby da giocare con l’emergenza esterni.

Dall’84’ D. ANDERSON sv

CAICEDO 7,5: Copre, tiene palla e segna! Nel primo tempo prova il tapin dello 0-1 grazie ad un’ottima parata di Sepe, ma che poi ritrova al secondo tempo.

Dal 71’ PEREIRA 6,5: pochi minuti a disposizione. I malintesi ed il malumore contro la Fiorentina è messo da parte. Entra, crea e quasi trova il gol.

IMMOBILE 7: un po’ sottotono sotto porta ma per un motivo diverso. Da che prima i compagni giocavano per lui, al Tardini lui gioca per i compagni. Assist man, testa, cuore fino ad arrivare a difendere nella trequarti di Reina.

PARMA-LAZIO 0-2 

Marcatore: 55′ Luis Alberto (L), 67′ Caicedo (L)

PARMA (4-3-3): Sepe; Busi, Alves, Osorio (46′ Ricci), Valenti (34′ Balogh); Sohm (75′ Mihaila), Brugman (63′ Inglese), Hernani; Kurtic, Cornelius, Gervinho.

A disp.: Colombi, Rinaldi, Pezzella, Dezi, Cyprien, Brunetta, Camara, Sprocati. 

All.: Roberto D’Aversa.

LAZIO (3-5-2): Reina; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari (84′ Patric), Milinkovic, Leiva (70′ Cataldi), Luis Alberto (64′ Akpa Akpro), Marusic (84′ Anderson); Caicedo (70′ Pereira), Immobile.

A disp.: Alia, Furlanetto, Armini, Hoedt, Escalante, Parolo, Muriqi.  

All.: Simone Inzaghi.

Arbitro: Luca Pairetto (sez. di Nichelino)

Assistenti: Del Giovane – Rossi C.

IV uomo: Sozza

V.A.R.: Di Paolo

A.V.A.R.: Di Vuolo

NOTE. Ammoniti: 23′ Busi (P), 26′ Brugman (P), 63′ Hernani (P), 66′ Balogh (P), 68′ Akpa Akpro (L).

Recupero: 3′ st

Serie A TIM 2020-2021 | 17ª giornata

Domenica 10 gennaio 2021, ore 15:00

Stadio Ennio Tardini di Parma

Seguici su Facebook!