Connect with us

News

Lazio-Napoli, Spalletti in conferenza stampa: ” Ci sarà da giocarsela”

Published

on

spalletti lazio napoli

Vigilia di Serie A in casa Napoli. Il tecnico partenopeo Luciano Spalletti ha presentato il match contro la Lazio in sala stampa. Queste le sue parole:

I NUOVI ACQUISTI  – “Sono ad un buon punto, iniziano a conoscersi, si comincia a parlare di quello che è il nostro calcio, cosa vogliamo offrire nelle partite, conoscere la squadra, secondo mesiamo ad un buon punto perché negli allenamento la palla gira abbastanza bene e si va anche con i ritmi giusti perché bisogna andare forte in molte fasi della partita. Quando ci annullano con la pressione bisogna ritrovare lo schema giusto per sterzare dall’altra parte, forte e continuo, stando sempre corti per poi riconquistarla alti”.

KVARATSKHELIA – “Sono cose normali, dipende anche dalla forza dell’avversario, della condizione in quel momento, è uno che viene da un paese differente, abituato a cose diverse. Un po’ di conoscenza serve sempre, per trovare la scorciatoia all’adattamento si bruciano più energie e ti manca qualcosa. Sono periodi, il rodaggio bisogna farlo”.  

LA LAZIO – “L’ho già detto più volte, la qualità del gioco di Sarri è riconoscibile, ogni tanto si passa dal 4-3-3 ma i sistemi si deformano perché non si rimane sempre 4-3-3 e si va a prendere quegli spazi che la squadra avversaria lascia, per questo i calciatori devono adattarsi a scenari differenti. Se quello spazio da prendere dalla mezzala è occupato, un altro sale e va a fare quel ruolo.Loro fanno pressione costante e continua, hanno spazi alle spalle, può esaltare la nostra qualità ma se lo fanno bene ti montano addosso e diventa difficile negli spazi stretti. Dipenderà da noi nel trovare bene i vuoti e gli spazi che non sono sulla trequarti, ma dove gli altri li lasciano. Raspadori è uno duttile, uno che va in questi vuoti, li riconosce, la palla addosso la sa reggere, non gli dà fastidio la marcatura perché ha forza. In questa liquidità di calcio può fare l’esterno, la mezzala, la punta, il trequartista, si adatta a quello che dicevamo prima”.

CLIMA TESO – “Sono felicissimo di essere l’allenatore del Napoli, le mie ambizioni sono di un livello che non so se altri possono arrivarci, ma che non garantisco niente. Io faccio ciò che mi è richiesto, se non sono gradito a tutti (ride, ndr), la mia risposta è questa. Clima negativo? Io non avverto niente, ma pure se lo avverto non modifico niente del mio comportamento e del mio lavoro. Vivo per creare allenamenti fatti bene e sviluppare un grande gioco, piacevole per sportivi di palato fine come quelli del Napoli. Si mette sempre con vincere o morire ed a me garba poco, se non vinci hai fallito… e io non so se vinco, la direzione è quella lì. Quelli andati via li avete visti o vi serve lo schema? Bisogna riorganizzare la squadra, si cambiano i pronostici in base a ciò che è successo il giorno prima. Le personalità erano quelle lì, è un percorso di crescita, lo si può fare più velocemente o lentamente ma c’è da farlo e serve un po’ di tempo per diventare un gruppo come l’anno scorso, io l’avevo messo in conto nel nuovo ciclo di giocatore”.

LA SQUADRA –  “Tanguy è un gran calciatore, deve conoscere delle cose, adattarsi al nostro calcio, ma è un gran calciatore, sa farla muovere veloce, il rumore quando passa lo si sente, è uno che ha sempre lo specchietto retrovisore ben posizionato, quando guarda davanti ha imbucate di grandissima qualità. Ha tiro, buon impatto fisico, bisogna un po’ elevare il tutto e farlo giocare qualche volta. Kim è una certezza, una sicurezza sin dal primo momento in cui è entrato. Rispetto al comandante totale, ma lui è sulla buona strada”.

SARRI VS SPALLETTI  – “Sfidiamo una squadra che fa un buonissimo calcio, che ha il nostro valore e noi il loro, come l’anno scorso secondo me c’è da giocarsela e far vedere chi è il più bravo”.

Leggi anche:   Ciro Immobile parla del suo infortunio: " Situazione al limite"
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

News

Lazio Sky Channel sbarca su Sky in chiaro

Published

on

Mancano solo le ufficialità ma la rivoluzione in casa Lazio procede anche sui canali di comunicazione. Potrebbe arrivare a breve l’ufficialità su Lazio Style Channel in chiaro su Sky. Il portavoce della Lazio, Rao, sta limando le ultime cose per togliere l’abbonamento al canale e far usufruire a tutti gli abbonati sky Laziali, i contenuti della società biancoceleste senza ulteriori abbonamenti al canale.

Arriva L’Ufficialità!

Dal 3 ottobre, per la prima volta, il canale Lazio Style Channel sarà in HD e disponibile a tutti gli abbonati Sky del pacchetto Calcio, senza alcun costo aggiuntivo. Il passaggio tecnico per gli abbonati al canale tematico biancoceleste avverrà automaticamente, senza la necessità di disdire il precedente contratto.

Dalla prossima settimana, Lazio Style Channel inizierà a offrire un palinsesto rinnovato e migliorato, che comprenderà numerosi eventi in diretta, gli allenamenti della prima squadra, il racconto live delle partite di questa stagione della Primavera e, in differita, della Lazio Women, nonché l’audiocronaca delle gare della prima squadra (la trasmissione video avverrà in differita al termine del post partita). In aggiunta, le repliche di tutti gli incontri ufficiali della stagione e le immagini delle partite che hanno scritto i nostri 122 anni di storia.

Leggi anche:   Lazio-Spezia: ecco le statistiche e la designazione dell'Arbitro
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Biglietteria

Lazio-Spezia: l’Olimpico si ricolora di Biancoceleste, ecco il dato

Published

on

biglietti venduti lazio spezia

Lazio-Spezia sarà il match del pranzo domenicale con le due squadre che si affronteranno alle ore 12.30 di domenica 2 Ottobre 2022. Anche se l’orario può sembrare scomodo, arrivano ottime notizie dalla biglietteria biancoceleste con 35000 spettatori sugli spalti a spingere la rosa di Maurizio Sarri.

Come sottolineato anche da Il Tempo, oltre ai 26193 abbonati, sono stati comprati oltre 8000 biglietti da chi non ha aderito alla campagna Avanti Insieme. Un Olimpico che si tinge nuovamente di biancoceleste con il 12esimo uomo in campo

Leggi anche:   Lotito Senatore: il presidente promette la sua presenza e quella di Enrico Lotito
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Infermeria

Ciro Immobile parla del suo infortunio: ” Situazione al limite”

Published

on

immobile infortunio

Nella giornata di oggi è andata in scena l’iniziativa della della 3a edizione della Partita per la Pace con Lotito e Ciro Immobile presenti.

Nei giorni scorsi è andato in scena l’ennesimo attacco mediatico verso il presidente biancoceleste ed il capitano biancoceleste per la mancata partenza con la Nazionale escludendo che il giocatore fosse infortunato. Il numero 17, nell’occasione che vi erano presenti anche i media sportivi ha rilasciato le sue di parole chiarendo finalmente la situazione.

«Devo dire la verità, è stato creato un caso ma un po’ inutile. Purtroppo è uscita la notizia della mia foto in partenza, ma stavo solo aspettando Mancini che era andato a Roma a votare e stava tornando in aereo. È stata solo una casualità, stavo per partire nonostante io non potessi giocare ma poi alla fine anche lui è stato d’accordo sul farmi tornare a casa per svolgere le visite. Era inutile fare il viaggio e quindi erano tutti felici e contenti, un po’ meno io che avrei voluto giocare… Non è stato un infortunio grave ma sarebbe stato rischioso giocare e tutti eravamo sulla stessa lunghezza d’onda: non rischiare. Quindi sono tornato a Roma per fare le terapie».

Immobile in vista di Lazio-Spezia

«Io sto bene. È un po’ pericoloso, sai i dottori come sono… È un po’ al limite, come quando ho lasciato la Nazionale».

Leggi anche:   Gianluca Rocchi contro Sarri: " Ha esagerato...."
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor

Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design | Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.