Connect with us

News

Un pareggio che sa di sconfitta, ennesimo passo falso: le pagelle di Lazio Empoli.

Published

on

La Lazio riesce nell’impresa di farsi recuperare due gol dall’Empoli negli ultimi 15 minuti e pareggia una partita che ha il sapore di sconfitta, confermando in pieno le grandi lacune mentali di questa squadra.

Una partita che per 83′ minuti la Lazio ha dominato, segnando due gol e sprecando almeno 3 occasioni nitide. Poi l’ennesimo black out che permette, ad un’Empoli da zero tiri in porta fino ad allora, di pareggiare la partita con i suoi soli due tiri in porta.

Boccone amaro per noi tifosi, alla vigilia del nostro compleanno numero 123.

Partita dominata fino all’83’ dicevamo, che la Lazio aveva amministrato facilmente, sbloccandola dopo 2 minuti con Anderson e segnando il 2 a 0 nel secondo tempo con Zaccagni.

Poi sia il solito problema di mentalità che a questo punto appare irrisolvibile, sia anche l’apporto nullo dei subentrati laziali, permettono all’Empoli prima con Caputo e poi nel recupero con Marin di pareggiare la partita con gli unici due tiri in porta.

Prossimo appuntamento domenica alle 12.30 in trasferta con il Sassuolo per cercare di riscattarsi.

Vediamo insieme i voti dei nostri giocatori:

PROVEDEL 5,5: fino all’83 non è mai impensierito. Poi prende due gol in 15 minuti. Nel secondo gol poteva fare molto meglio.

MARUSIC 5,5: purtroppo giocando a sinistra per lui che usa solo il destro è un handicap pesante per la Lazio. Perde sempre un tempo di gioco e nelle diagonali spesso è disattento.

CASALE 6,5: sempre attento e concentrato.

ROMAGNOLI 6: qualche volta è in ritardo negli interventi ma oggi alla fine si porta a casa la pagnotta.

LAZZARI 6,5: con la sua velocità spacca sempre le difese anche se poi pecca spesso nell’ultimo passaggio.

CATALDI 6: meglio di Lecce,anche se oggi spesso manca l’intervento lasciando pericolosamente la sua posizione.

MILINKOVIC 6: non è lucidissimo ed è ancora lontano dal giocatore di pre sosta. Prende un palo con un grande destro da fuori area.

LUIS ALBERTO 6,5: forse il migliore in campo stasera. Dal suo angolo segna Anderson dopo 2 minuti di gioco, poi per qualità e tigna e nettamente il migliore del reparto, e quando esce si sente.

ANDERSON 6,5: viene aiutato dalla fortuna sia sul suo gol dove è determinante la deviazione di Caputo, sia nell’assist per il gol a Zaccagni che viene sporcato in maniera determinante da Parisi. Cala nel finale, regalando dei falli ingenui agli avversari.

Leggi anche:   Lazio-Fiorentina: la formazione ufficiale

IMMOBILE 5,5: si vede che non è in ottime condizioni, non è lucido. Perde la palla che poi permette il contropiedi per il 1-2 di Caputo.

ZACCAGNI 6: anche lui prima del gol era lontano dal giocatore che avevamo ammirato prima della sosta. Poi un bel gol che doveva chiudere la partita.

PEDRO 5: premetto che oggi i subentrati non hanno portato niente, anzi hanno penalizzato la squadra.

VECINO 4,5: entra al posto di Cataldi è riesce nell’impresa di essere nullo in soli 20 minuti.

HYSAJ 4,5: sapendo che giocherà lui domenica perché Lazzari è squalificato fa sentire già adesso un brivido a tutti noi tifosi.

BASIC 4,5: prende il voto per i suoi 7 minuti, perché i suoi 7 minuti sono allucinanti.

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement