Connect with us
test2

News

Lazio-Empoli, Giu(d)a decide il match

Published

on

Difficilmente parliamo di arbitri e sappiamo tutti che la Lazio di Maurizio Sarri è alle prese con una stagione difficile tra alti e bassi con errori ad ogni partita ed una difesa che ha preso oltre 30 gol in questa stagione risultando una tra le peggiori della Serie A. Ma in Lazio-Empoli sono molti gli errori che hanno indirizzato, a nostro avviso, il risultato finale da parte dell’arbitro Giuia.

L’errore più eclatante, forse mai visto in questo campionato, è quello sul gol annullato a Patric. Partiamo dal presupposto che il giocatore spagnolo ha toccato la palla con la mano. Una revisione al Var di diversi minuti con l’arbitro che prima convalida il gol dopo 1 minuto e mezzo dalla visione del var con tanto di fischio e braccio verso il dischetto di centrocampo, per poi andare a rivedere l’azione allo schermo annullando, ingiustamente il gol visto che il braccio era attaccato al corpo ed il difensore biancoceleste non poteva far sparire l’arto mentre scendeva giù dal salto.

L’altra azione per l’Empoli è quella del rigore dove Strakosha tocca leggermente l’attaccante ospite dopo che quest’ultimo aveva già crossato al centro, il contatto c’è ma il metodo di giudizio non corrisponde poi sul mancato rigore nel contatto di Zaccagni ed un difensore dell’Empoli. Al contrario del gol di Patric il direttore di gara in questa occasione non corre al Var per rivedere l’evidente sgambetto subito in contropiede e senza palla all’ex Verona con Luis Alberto che innervosendosi calcia la palla fuori con la speranza che Giua andasse a rivedere l’azione ma invece rimedia un giallo per proteste ed allontanamento del pallone dal campo.

Altri due episodi dubbi entrambi da rigore, sono la cintura a Milinkovic Savic nel primo tempo dove il serbo non riesce ad intervenire sul pallone rimanendo tra le braccia del difensore ospite. L’altro episodio, sempre in area di rigore è la trattenuta al collo su Luis Alberto nel primo tempo dove lo spagnolo viene gettato per terra come in una mossa di wrestling.

Giusto invece l’unico rigore e una delle poche punizioni fischiate a favore della Lazio su Ciro Immobile che rimedia una gomitata ma che poi spreca dal dischetto.

Leggi anche:   Caicedo verso l'Inter? Il Panterone sta per rescindere il contratto

Seguici su Facebook!
Continue Reading
Advertisement

Calciomercato Lazio

Calciomercato Lazio, Casale ad un passo, Kamenovic con quale dignità?

Published

on

Secondo le ultime indiscrezioni del calciomercato della Lazio, Casale e la società biancoceleste avrebbero un accordo con il Verona. Il difensore potrebbe arrivare nella capitale come rinforzo vista anche la cessione di Vavro. Si parla di un prestito oneroso fissato a 9-10 milioni di euro per il cartellino e 1,2 milioni di euro a stagione per il giocatore.

Altre notizie in uscita riguardano Muriqi che fino ad ora sembrerebbe aver rifiutato alcune società con la Lazio che vuole cederlo e non prestarlo con il rischio di non monetizzare. Quest’oggi si parla di un interessamento del Maiorca, squadra in cerca di un rinforzo in attacco per uscire dalla zona retrocessione. Ma anche qui sembrerebbe che la società interessata vorrebbe un prestito con diritto di riscatto mentre Lotito vuole un prestito oneroso con obbligo di riscatto fissato a 10 milioni di euro.

Ma tra le partenze e chi potrebbe entrare, c’è un giocatore a Formello rimasto nel limbo dei fuori rosa nonostante i 2,5 milioni di euro spesi dalla Lazio nelle casse del Cukaricki. Il giocatore, arrivato tra le diatribe di Lotito \ Inzaghi, è stato bocciato da Sarri. In estate, Tare avrebbe promesso al suo procuratore, che il serbo avrebbe avuto il suo tesseramento. Un ufficialità che è poi slittata al mercato invernale ( attuale ), per mancanza di posti negli slot extracomunitario. Ma sembrerebbe che questa presentazione e l’ingresso nella rosa, non sia molto vicina visto il probabile arrivo di Casale.

Ed è anche curioso come in anni di gestione, Tare, soprannominato come il miglior DS della Serie A, abbia preso l’ennesimo giocatore non idoneo alle tattiche e tecniche dell’allenatore. E ci sono decine di nomi che non calpestano il campo rimanendo fuori rosa e che in un modo e nell’altro possono bloccare il famoso indice di Liquidità.

Leggi anche:   Basta l'Atalanta C per pareggiare all'Olimpico: le pagelle di Lazio Atalanta
Seguici su Facebook!
Continue Reading

News

Serie A e Coppa Italia: le date della Lazio

Published

on

Lazio-Spezia: probabili formazioni, Statistiche e dove vederla

La Lega Serie A ha reso noto che la gara Milan-Lazio, valida per i quarti di finale di Coppa Italia Frecciarossa, si disputerà mercoledì 9 febbraio 2022 alle ore 21:00 presso lo Stadio Giuseppe Meazza di Milano. 

24ª GIORNATA

Fiorentina-Lazio, sabato 5 febbraio 2022 alle ore 20:45

25ª GIORNATA

Lazio-Bologna, sabato 12 febbraio 2022 alle ore 15:00

26ª GIORNATA

Udinese-Lazio, domenica 20 febbraio 2022 alle ore 20:45

Leggi anche:   Caicedo verso l'Inter? Il Panterone sta per rescindere il contratto
Seguici su Facebook!
Continue Reading

Calciomercato Lazio

Calciomercato Lazio, Vavro saluta e torna al Copenaghen: i dettagli dell’accordo

Published

on

Ora è ufficiale, Denis Vavro saluta la Lazio e torna al Copenaghen, squadra da cui la Lazio lo acquisto. Si tratta di un operazione in uscita che potrebbe sbloccare il mercato in entrata, cosi da regalare a Maurizio Sarri il primo rinforzo invernale: Nicolò Casale dal Verona. Per quanto riguarda Denis Vavro, la formula è quella del prestito con riscatto fissato a 9 milioni complessivi.

Leggi anche:   Basta l'Atalanta C per pareggiare all'Olimpico: le pagelle di Lazio Atalanta
Seguici su Facebook!
Continue Reading

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design