Lazio, breve seduta: Inzaghi soddisfatto alla ripresa

La ripresa degli allenamenti, l’ultimo senza ancora nemmeno un nazionale. Acerbi e Immobile sono stati i primi a rientrare nel centro sportivo, ma non si sono visti in campo coi compagni. Potrebbero riaggregarsi domani (ore 16). Simone Inzaghi attende i due azzurri, Strakosha, Vavro, Luiz Felipe, Bastos, Marusic, Berisha, Milinkovic e Correa per far scattare le prove tattiche anti-Spal. Anzi, stamattina il tecnico si accontenta di un’ora di sgambata dopo i due giorni di riposo concessi alla squadra: riscaldamento, esercitazioni sul possesso palla con tre mini-formazioni, una breve parte atletica e poi tutti negli spogliatoi. È rimasto soddisfatto dell’ora e un quarto di lavoro e così ha evitato ai calciatori la partitella finale. Nel gruppo promossi i Primavera Kalaj e Falbo. E soprattutto confermata la presenza di Lukaku: il belga da una settimana piena si è riunito al resto della rosa e ora punta a una convocazione ufficiale. Deve ritrovare la giusta condizione, non completava una seduta da circa sette mesi.