Connect with us

News

Lazio – AZ, intervista a Brian Wijker: “Vincere la Conference è anche un nostro obiettivo…”

Published

on

Dopo aver battuto il Cluj ai playoff, la Lazio è pronta a sfidare l’AZ negli ottavi di finale di Conference League. Gli olandesi vengono da un ottima prova nei gironi dove si sono posizionati primi collezionando 15 punti (6 vittorie e una sconfitta).

In vista della doppia sfida contro le Kaaskoppen abbiamo inteso interpellare Brian Wijker giornalista che segue l’AZ. Attualmente scrive per la testata Noordhollands Dagblad e possiede l’AZ Podcast.

L’AZ si trova attualmente al secondo posto nella classifica del campionato olandese. Che atmosfera si respira ad Alkmaar?

L’atmosfera è tranquilla e amichevole: qui la gente va a vedere le partite con le proprie famiglie. I tifosi dell’AZ non sono noti per essere molto rumorosi o estremamente
passionali. Tuttavia, in una delle tribune c’è un folto gruppo di giovani fanatici che danno le spalle alla porta. Alkmaar è una piccola città, famosa per il suo formaggio.
Sembra una sorta di versione ridotta di Amsterdam, ma con le sue peculiarità. Credo che i tifosi della Lazio ameranno il posto e si divertiranno. Il posto dove andare prima della partita è Het Waagplein.

A cosa deve prestare particolare attenzione la squadra di Sarri? Come gioca l’Az? È una squadra difensiva o il contrario?

L’AZ è una squadra di calcio tradizionale olandese. Molti dei giocatori provengono dall’accademia e vengono educati al possesso palla e a dettare il gioco. Quindi non si
non si nascondono e cercano di segnare gol.

Chi sono i giocatori chiave della vostra formazione?

Vangelis Pavlidis e Jesper Karlsson sono i giocatori magici in avanti per l’AZ. Karlsson è leggermente calato di forma, ma è ancora in grado di segnare da quasi ogni angolo. Pavlidis è uno dei migliori attaccanti della Eredivisie olandese e potrebbe fare male alla Lazio se commettesse degli errori.

Quali sono le condizioni generali dei suoi giocatori?

In questo momento stanno affrontando molti infortuni. Bruno Martins Indi, che probabilmente ricorderete dai Mondiali del 2014 con l’Olanda, è fuori da un po’. Anche il
suo partner difensivo centrale, Sam Beukema, è indisponibile. L’Atalanta ha cercato di ingaggiarlo nell’ultima finestra di mercato. Si tratta di un giocatore difficile da sostituire. È un duro colpo per l’AZ che si trova senza la sua coppia centrale.

Come affronterà la partita Pascal Jansen secondo te?

Saranno più organizzati rispetto alle partite giocate nella lega olandese. Ma lui crede nella forza della sua squadra. L’AZ dovrebbe rispettare la Lazio, ma non troppo. Hanno davvero una buona possibilità di vincere.

Per la Lazio la Conference League è un obbiettivo importante in questa stagione. Per l’AZ?

Certamente! Questa è un’occasione imperdibile per conquistare un trofeo. Lo scorso anno, il Feyenoord ci è arrivato molto vicino, raggiungendo la finale contro la Roma, la principale rivale della Lazio. Se l’AZ riuscisse a raggiungere la finale, dovrebbe provare a vincerla.

Ringraziamo di cuore Brian per questa lunga intervista e gli auguriamo il meglio per il futuro.

La redazione ringrazia anche Mario “Astral” Amaro per l’aiuto nella traduzione.

Continua la Lettura
Advertisement

Since1900, Affiliato ufficiale di Binance

Advertisement

Ultime notizie

Classifica

Advertisement

Copyright © 2023 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design | Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.