Connect with us

News

L’ambasciatore italiano in Polonia :” Tifosi Laziali, vi aiuterò “

Published

on

GUARIGLIA
La situazione dei laziali a Varsavia è Kafkiana, non si riescono ancora a capire le motivazioni di questi fermi, per cercare di farlo, è intervenuto a Radiosei, durante la trasmissione “Quelli che hanno portato il calcio a Roma”,Riccardo Guariglia, ambasciatore italiano in Polonia: “Non sono felice per quello che è successo. il numero è di 137 tifosi fermati per degli incidenti, le autorità stanno analizzando caso per caso per decidere cosa fare. Le accuse mosse sono le più svariate: da danni a mezzi,all’uso del passamontagna che qui è vietato. Noi abbiamo lavorato tutta la notte, abbiamo aggiunto una piccola unità di crisi in ambasciata per cercare di rispondere a quanti – dall’Italia – ci stanno chiamando per avere informazioni. Ieri sera è stato necessario organizzare un’evaquazione per far uscire i tifosi laziali dal settore ospiti, nessuno si sentiva sicuro di lasciare lo stadio”.

Noi qui da Roma abbiamo notizie diverse circa le motivazioni del fermo, c’è anche un video che mostra come la versione delle autorità polacche non sia congruente con quanto si vede: “Io non ero presente quindi non ho una fonte diretta, la polizia polacca sostiene di essere stata attaccata, probabilmente avranno anche altri filmati, non sono in grado di darle un giudizio”.

Come torneranno queste persone? “Le autorità stanno conducendo dei processi, quelli che hanno commesso reati più gravi avranno più problemi, comunque stanno cercando di procedere rapidamente, tutto sarà finito entro domani o entro domenica. In molti casi ci sarà solo una pena pecuniaria. Se qualcuno si troverà senza biglietto, faremo in modo di procurarglielo” 

LAZIALITA’

Leggi anche:   Intercettazioni Juventus: ecco quella su Locatelli!
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement

News

Intercettazioni Juventus: ecco quella su Locatelli!

Published

on

intercettazioni juventus

Giorno dopo giorno spuntano sempre più intercettazioni sul terremoto che ha scosso tutta la dirigenza della Juventus. Repubblica riporta quest’oggi, un affare che ha visto i bianconeri ed il Sassuolo sul cartellino di Locatelli:

“Nel comunicato in cui annuncia l’acquisto del giocatore, il 18 agosto 2021, la Juventus precisa “di avere raggiunto un accordo per l’acquisizione gratuita, a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2023″. E aggiunge che l’acquisizione a titolo definitivo si sarebbe perfezionata con il versamento di 25 milioni, pagabili in tre esercizi, oltre a premi sportivi per 12,5 milioni complessivi”.

“La Juventus al Sassuolo avrebbe promesso bonus talmente facili da raggiungere (bastava fare un solo punto in campionato fra febbraio e marzo 2023) da non potere essere considerati premi di risultato. In particolare, l’accordo avrebbe previsto un “fidelity bonus” da 5 milioni non legato al verificarsi di alcuna condizione. Perché allora non registrarlo come quota fissa? La Juventus inoltre si sarebbe impegnata a versare al Sassuolo il 20 per cento sul valore della eventuale futura rivendita del cartellino del giocatore. Infine, secondo quanto ricostruito dai pm, la Juventus avrebbe concesso ai neroverdi l’intero incasso di un’amichevole al Mapei Stadium da giocarsi nei tre anni successivi alla firma del contratto”.

Leggi anche:   Primavera 2 | La Primavera vola in classifica con un poker alla Ternana
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

News

De Laurentiis contro Casini: ” è uno schiavo di Lotito “

Published

on

loito de laurentiis

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis attacca Claudio Lotito e Lorenzo Casini con una battuta poco signorile.

Il numero 1 partenopeo è intervenuto ai microfoni sportivi sulla vicenda che vede la Juventus sotto la mira della Giustizia Sportiva con il caso Prisma.

La vicenda Juventus? Non ne parlo. Ci penseranno i magistrati, che stanno verificando. Non è compito mio, mi dispiace che il calcio, ma non è solo un problema italiano, non sia poi portatore sempre di quei valori che dovrebbero essere d’esempio per le nuove e le giovani generazioni“.

Se può essere una nuova Calciopoli? Non sta a me stabilirlo

La stoccata al presidente biancoceleste ed il presidente della Lega Serie A arrivadurante la presentazione al Coni:

È schiavo di Lotito, è schiavo!“.

Leggi anche:   De Laurentiis contro Casini: " è uno schiavo di Lotito "
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Infermeria

Infermeria Lazio: Sarri ha un solo assente oltre a Milinkovic e Vecino

Published

on

infermeria lazio

La Lazio prosegue la sua preparazione invernale in questo stop per il mondiale del Qatar 2022. Nella sessione di oggi a Formello, solamente Marcos Antonio non si è presentato per un attacco influenzale. Dall’altra parte si attendono Milinkovic SavicMattias Vecino che sono stati eliminati entrambi dalla campionato mondiale ma che godranno ancora di qualche giorno di ferie.

Tutto il gruppo ha l’allenamento con Maurizio Sarri che vede l’infermeria vuota. Luis Alberto anche è tornato in gruppo dopo aver fatto una giornata di palestra nella giornata di ieri. Felipe Anderson provato ancora da Falso Nueve, in attesa di capire se quest’inverno arriverà un vice Immobile oppure no.

 

Leggi anche:   Infermeria Lazio: Sarri ha un solo assente oltre a Milinkovic e Vecino
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor


Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza