Se ti piace il nostro Format, aiutaci a rimanere online con una semplice donazione di 0,80 €

L’ag. di Brocchi :” Essere indagato non significa essere colpevole “

Roma vs LazioE’ intervenuto, ai microfoni di Sky Sport 24, l’agente di Cristian BROCCHIDavide LIPPI, che ha spiegato: “Il ragazzo si ritiene assolutamente estraneo a tutto questo. E’ chiaro che è indagato, ma è una parola particolare, non significa né condannato né colpevole. C’è un’indagine della Magistratura e in tutta serenità aspettiamo che vadano avanti le indagini. Di sicuro una persona sbattuta su tutti i giornali come indagata sembra già condannata. Prima di dare giudizi aspetterei e cercherei di tutelare l’immagine di un ragazzo che ha fatto una grande carriera e che sta intraprendendo quella di allenatore. Tutto questo può andare a discapito anche del futuro della sua vita. Stiamo aspettando che gli avvocati prendano le carte della Magistratura, però quello che è uscito al momento è che ci siano state delle telefonate tra queste persone per chiedere dei biglietti, se fosse veramente così dopo chi restituisce a BROCCHI questo danno di immagine? Io ci andrei molto cauto sui giudizi. Siamo fiduciosi e sereni, Cristian è fiducioso e tranquillo per quello che riguarda la sua vicenda. Aspettiamo. Noi vogliamo che venga fuori la verità, è chiaro che non è piacevole per nessuno vedersi arrivare le guardie la mattina alle 6 in casa. Ma al momento questo è successo, Cristian va avanti tranquillo. Adesso gli avvocati leggeranno tutto. Al momento non ci risulta niente di grave, è indagato come succede tante volte. Sicuramente laddove non sussistesse niente di particolare sarebbe un grave danno di immagine. Con chi sbagliasse modi di parlare ci si riserva di difendere l’ immagine in tutto e per tutto. Era stato già sentito in procura federale, ma mai deferito, mai indagato. E’ un fulmine a ciel sereno. In Italia troppo spesso quando uno è indagato è già condannato, quindi io ci andrei molto cauto. Ha iniziato la carriera da allenatore con buoni successi, allena gli allievi, è primo in classifca con grande entusiasmo, quindi questa è una bruttissima botta e un bruttissimo danno a livello di immagine per un allenatore che comincia una carriera.”

LAZIONEWS