Connect with us

News

La Lazio ricomincia a regalare i palloni. Europa League quasi al capolinea

Published

on

Una brutta Lazio é tornata a incupire i cieli di Roma nella notte europea più brutta di questa stagione. Una rosa che vanta qualche acciaccato ma non molto chiude il quarto turno del girone con l’ennesima sconfitta contro il Celtic.

Biancocelesti che sembravano poter dominare gli avversari dai primi minuti di gioco grazie al gol di Ciro Immobile. Poi il cappio al collo si stringe appena lo sgabello scivola via dalla terra degli uomini biancocelesti. Un suicidio marchiato da Milinkovic, Acerbi e nel finale Berisha dona l’ultimo respiro di vita all’anima del Celtic. Brutti tutti, male tutti e anche se é la rabbia a parlare. Nota positiva di Immobile che continua la sua scalata ai gol, Felipe Luiz che salva la Lazio in più occasioni. Distratto invece Leiva che perde un pallone facile da controllare e manda in contropiede gli scozzesi. Ci sarebbe tanto da poter scrivere che non basterebbe tutto il sito intero.

La Lazio regala dunque la qualificazione alla fase eliminatoria al Celtic che é prima a 10 punti. Segue al secondo posto con 9 punti il Cluj, la Lazio ferma a 3 punti al terzo posto e chiude il Rennes a 1 punto ( unica squadra che ha stoppato con un pareggio gli Scozzesi).

Una cosa é certa, per passare il turno servirà un miracolo ma anche se fosse, la mentalità e l’intelligenza di gioco viene a mancare insieme all’attenzione in campo. Ora testa al Lecce ma lo sconforto europeo resta alto

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement