Connect with us

News

Juventus che botta! Cambia la classifica con la penalizzazione

Published

on

juventus penalizazione

Sono arrivate notizie concrete riguardante il caso delle plusvalenze della Juventus. La vecchia signora, secondo alcuni, è stata anche graziata in quanto poteva rischiare anche la retrocessione.

Nel precedente articolo abbiamo raccontato come Chinè aveva chiesto 9 punti di penalizzazione. Il verdetto della Corte Federale d’Appello, dopo l’udienza di oggi, si è chiusa in Camera di Consiglio per deliberare la sentenza definitiva con ben oltre 6 punti in più di penalizzazione da quelli richiesti:

 “La Corte Federale di Appello presieduta da Mario Luigi Torsello ha accolto in parte il ricorso della Procura Federale sulla revocazione parziale della decisione della Corte Federale di Appello a Sezioni Unite n. 89 del 27 maggio scorso, sanzionando la Juventus con 15 punti di penalizzazione da scontare nella corrente stagione sportiva e con una serie di inibizioni per 11 dirigenti bianconeri (30 mesi a Paratici, 24 mesi ad Agnelli e Arrivabene, 16 mesi a Cherubini, 8 mesi a Nedved, Garimberti, Vellano, Venier, Hughes, Marilungo e Roncaglio).

Prosciolte invece gli altri club che erano entrati in orbita del caso Prisma. Con la penalizzazione della vecchia signora, la Lazio si trova al quarto posto con Atalanta e Roma ( 34 punti ). L’Inter dista 3 punti con il Milan, prossima avversaria della Lazio che si trova al secondo posto a quota 38 punti.

Bianconeri che, tolti i 15 punti, si ritrovano a quota 22 scivolando sotto Udinese, Torino e Fiorentina. Decimo posto al pari di Bologna ed Empoli. Prosegue la classifica con Monza 21, Lecce 20, Spezia e Salernitana 18, Sassuolo 16, Verona e Sampdoria 9 e Cremonese 7.

Leggi anche:   Escalante al Cadice: un Tweet per Luis Alberto che fa infuriare i tifosi biancocelesti
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement