Inzaghi a fine gara :”Grande umiltà dei miei giocatori!”

Ritorno in Champions con il botto. La Lazio vince e convince contro un Borussia mai in partita. A fine gara a parlare della vittoria per 3-1 è stato mister Inzaghi che, ai microfoni di Sky ha parlato cosi:

 “Penso che la cosa che mi è piaciuta di più è l’umiltà. Era un avversario fortissimo, con tanta qualità. Noi abbiamo fatto una gara di sacrificio, siamo stati bravi. Per riprenderci bastava questo, umiltà e qualche giocatore recuperato. Ci siamo trovati già altre volte con delle defezioni. È un girone aperto, nonostante la sconfitta il Borussia rimane la favorita. Anche il Bruges e lo Zenit possono fare bene. Correa e Immobile hanno fatto un lavoro incredibile, di sacrificio per la squadra. Per noi è stato importantissimo, potevano fare un gol in più ma sono stati bravissimi. Anche Muriqi e Caicedo hanno fatto un gran lavoro quando sono entrati”.

Prosegue ancora il mister:

“Noi siamo partiti con qualche ritardo, dovuto anche a degli infortuni inaspettati. Come Luiz Felipe, che per noi è molto importante. Al 54’ aveva i crampi ma potevo immaginarmelo. Ha fatto due allenamenti e oggi l’ho messo in una partita importante, a marcare Haaland. Dobbiamo recuperare giocatori importanti, mancano Lulic, Radu, Lazzari, Cataldi…Insomma, quando li recupereremo saremo competitivi come siamo sempre stati. In Champions, in campionato e in Coppa Italia”.

Leggi anche:   Borussia Dortmund - Lazio, nel ricordo di Arturo Diaconale
Seguici su Facebook!