Il Var ci sarà! Le parole di Rizzoli, spiegano come sarà strutturata la regia

La tecnologia alla ripartenza, secondo le scorse settimane, poteva non ripartire con il campionato. Si era parlato di disputare le ultime partite senza l’ausilio della VAR per la questione del distanziamento sociale ed il rischio tra gli operatori e addetti alla sala.

Rizzoli però. tramite le parole rilasciate a ItalPress ha smentito il tutto, delineando di come sarà strutturata la parte tecnologica in tempo reale ai tempi del Covid19

Leggi anche:   Ecco la lista provvisoria per il campionato

Abbiamo fatto un grosso sforzo per mettere in sicurezza tutto, quindi riusciremo a ripartire utilizzando la tecnologia. È chiaro che questo garantirà uniformità per il campionato. Nella stanza resteranno due arbitri, Var e Avar, e l’operatore, mentre solo la persona addetta a inviare le immagini alla regia sarà in un’altra sala. Quindi tre persone nella stessa sala, un maggiore distanziamento e poi anche plexiglass e l’utilizzo delle mascherine: auspichiamo che non ci sia alcun tipo di rischio“.