Connect with us

News

Gli stimoli di Cana :” La vittoria in Coppa Italia c’ha aiutato “

Published

on

CANA
Lorik CANA
 è il calciatore prescelto per intervenire in diretta ai microfoni di Lazio Style Channel (Canale 233 bouquet di Sky) e a quelli di Radio Radio da Auronzo di Cadore.

Ecco le sue dichiarazioni::“In questi giorni di ritiro gode a far soffrire la sqiuadra. E’ importante, è un rande. Siamo fortunati ad averlo. Abbiamo uno staff molto forte”

Grande gruppo, c’è armonia. Così anche in campo? “Si, sono un paio d’anni che giochiamo insieme e questo aiuta anche i nuovi che trovano un ambiente positivi e possono fare bene da subito. La vittoria in Coppa Italia ha aiutato ad avere un ambiente più rilassato. Ed è un modo per andare oltre”

Con chi sei in camera? “Solo”

Sei uno dei leader di questa squadra. C’è tanta gente e tanta ne arriverà, un “Fondamentale per ogni squadra avere un sopporto. Noi siamo fortunati ad avere grandissimi tifosi. La squadra ha una storia importante e ha ambizioni grandi in Europa. La squadra ha ritrovato il suo posto e continua ad essere ambiziosa per il futuro. Qui sono molto vicini a noi e cerchiamo di essere disponibili per noi. Questo è un dovere pasaare del tempo con loro perché fa parte del nostro lavoro”

Pensate già alla finale con la Juventus? “Il pensiero lo abbiamo, ma siamo concentrati sul nostro lavoro. Qualche problema fisico, ma siamo concentrati su queste cose e sulle richieste del mister sul punto di vista tattico. Manca ancora un po’, ma ci pensiamo”

Sui giovani? “Siamo fieri del nostro settore giovanile. La Primavera campione d’Italia è un vantoi per tutti. Bello averli qui, hanno un atteggiamento posititivo e noi li aiutiamo a restare concentrati e a rimanere con i piedi per terra”

Difesa a tre o a quattro? “E’ una scelta del mister e dello staff tecnico. Ha un anno in più di esperienza conosce la rosa e troverà la formula migliore se a 3 o a 4. Vede i giocatori che ha e deciderà il mister. Per me non fa differenza, posso giocare ovunque se la squadra ha bisogno ha dimostrato di esserci per aiutare al massimo la squadra come ho fatto in questi due anni”

Obiettivi? Doi squadra e personale? “Sono chiari non cambiano negli ultimi due o tre anni. Una spinta per poter fare meglio, abbiamo dimostrato di poter giocare per l’Europa League, ma è il minimo. Possiamo puntare alla Champions. Abbiamo la Coppa Italia e dobbiamo difenderla. Non ho ancora digerito il quarto di finale di Europa League. La gara con la Juventus abbiamo la possibilità di vincere il primo trofeo davanti alla migliore squadra italiana”

Da dove ripartite? “L’anno scorso abbiamo fatto bene chiudendo con un trofeo. Dopo la Juve in Italia vedi sempre il Milan e l’Inter e il Napoli che ha fatto benissimo. La Roma non ha fatto benissimo,ma prova a risalire. Noi ce la giocheremo con tutti e puntiamo alla zona europea cercando di fare meglio”.

Lo scorso anno ti sei consacrato. Quanto è lontana la Bundesliga? “Ogni giocatore ha ambizioni e obiettivi diversi. Ho ancora tre anni alla Lazio e il mio futuro è biancoceleste. Dopo l’Italia voglio provare un altro campionato, ma non vuol dire che partirò adesso o a gennaio. Non sono vecchio, compirò ora 30anni, ho ancora tre anni di contratto con la Lazio e voglio proseguire in biancoceleste magari dino alla scadenza del contratto.  Sono concentrato e immerso nella Lazio, sono orgoglioso di essere qui. Ho avuto difficoltà all’inizio, ma non sono uno che si ferma al primo ostacolo. Non volevo andare via dalla Lazio senza fare qualcosa. Voglio aiutare la Lazio a scendere, ma poi vedremo. Sono al 300% concentrato sulla Lazio”

Il modulo? “Non siamo sui dettagli. Il mister ha un’idea, ma vuole aspettare di avere tutti. Se arrivi e trovi una rosa grande. Noi l’anno scorso abbiamo provato, a volte è andata bene, altre meno. Noi siamo a sua disposizione e io ho un’esperienza abbastanza grande per giocare in ogni modo”

18 agosto? “Una grande sfida la Supercoppa con la Juventus. Giocare a Roma è una spinta in più per cercare di vincere”

LAZIONEWS

Leggi anche:   Mario Gila è ufficialmente un giocatore della Lazio: il comunicato

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

Calciomercato Lazio

La nuova Lazio 2022, in attesa degli altri rinforzi ecco come si presenterebbe

Published

on

Il calciomercato non è ancora terminato ma la Lazio ha già l’organico per poter competere in campionato. Mancherebbero, secondo alcune fonti, un terzino sinistro, il portiere di riserva ed una punta.

Con gli acquisti centrati fino ad ora, la Lazio 2022-2023 sarebbe così:

(433) Maximiano, Lazzari, Casale, Romagnoli, Marusic, Cataldi, Milinkovic-Savic, Luis Alberto, Zaccagni, Anderson, Immobile.

A disp: Adamononis, Furlanetto, Hysaj, Patric, Gila, Radu, Kamenovic, Marcos Antonio, Akpa Akpro, Basic, Raul Moro, Pedro, Cancellieri e Luka Romero.

Leggi anche:   Tatuaggi Ciro Immobile: una passione con tanti significati precisi
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Maximiano è ufficialmente un giocatore della Lazio: il comunicato

Published

on

luis maximiano

La Lazio ha ufficialmente acquistato il portiere Maximiano e lo comunica con un comunicato ufficiale

La S.S. Lazio informa di aver acquisito definitivamente il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Maximiano Arantes Luis Manuel proveniente dal club spagnolo Granada CF.

Leggi anche:   Maximiano alla Lazio
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Acerbi verso il Napoli? Il leone avrebbe detto di si!

Published

on

acerbi napoli

Secondo le notizie di oggi, il calciomercato della Lazio potrebbe vedere Francesco Acerbi al Napoli in pochi giorni. Il numero 33 ha una frattura incolmabile con una parte della tifoseria della Lazio e avrebbe chiesto la cessione già nella sessione di mercato invernale.

Il numero 33 interesserebbe al club di De Laurentiis che dopo aver perso molti big tra i quali anche Insigne, sta vedendo partire Koulibaly in direzione del Chelsea. Spalletti vorrebbe correre subito ai ripari e sembrerebbe aver dato l’ok per il leone biancoceleste. Nell’operazione, complice l’età e gli anni di contratto rimasti con la Lazio, ballano solamente 5 milioni di euro. Una cifra destinata alla contrattazione. I partenopei potrebbero convincere Lotito ad accettare anche una cifra minore vista anche l’abbondanza nel reparto difensivo di Maurizio Sarri.

Leggi anche:   Maximiano alla Lazio
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design