Giuseppe Biava: “Klose è un trascinatore ed un Leader”

Giuseppe Biava, ex biancoceleste è intervenuto ai microfoni laziali parlando di Miro Klose descrivendolo come un uomo spogliatoio e fa un giro di considerazioni in ambito lazio

“Avendo visto la condizione fisica attuale di Klose può dare ancora tanto ma se ha fatto questa scelta si può solo ringraziare per quanto fatto e spero che domenica possa scalare la classifica del miglior marcatore straniero. Ha un modo di fare che sembra serio ma nello spogliatoio ama scherzare, è di compagnia oltre a un grande professionista. Regala sempre tanti consigli, è un uomo spogliatoio.Lo vedo come allenatore, Miro è un perfezionista, non lascia niente al caso, qualsiasi movimento sbagliato cosa cerca di risolverlo parlandone, dà tanti consigli e ha esperienza da vendere. Come tecnico può solo che far bene sia con i ragazzi che con le prime squadre.Ricordo il suo primo gol al derby vinto dopo un periodo non positivo. In campo quando lo vedevi pressare i difensori avversari come facevi a non essere aggressivo? Klose è un trascinatore e l’hanno visto tutti, non molla mai, ha sempre fatto gol, assist. È un giocatore eccezionale.Gentiletti con Inzaghi è tornato titolare, già la scorsa stagione mi aveva dato una buona impressione è bravo tecnicamente, è un giocatore di esperienza, ora sta ritrovando la condizione e gioca con continuità con prestazioni di livello. Il gioco di Inzaghi parte da dietro per impostare l’azione e lui è molto bravo in questo, è abile sia a difendere sia ad impostare.De Vrij Gentiletti sarebbero dovuti essere i titolari della difesa ma per colpa degli infortuni non è stato possibile, è una bella coppia mi auguro che dalla prossima stagione possono fare benissimo. Con loro due la Lazio può stare tranquilla per diversi anni. De Vrij è un giocatore forte, un nazionale, chiunque giocava al suo fianco ha sempre fatto bene.Cataldi è un calciatore valido, lo ha dimostrato lo scorso anno, quest’anno ha avuto difficoltà come tutta la squadra. È giovane, è un ragazzo di prospettiva, di qualità, umile e penso che può solo migliorare al fianco di Parolo e Biglia. Merita di restare a questi livelli.Quella di domenica sarà la classica partita di fine stagione ma pur sempre un Lazio-Fiorentina, una sfida importante dove nessuno vuole fare brutte figure, la Lazio ha forse qualche stimolo in più per il Klose day e per Inzaghi che vuole meritarsi sul campo la riconferma”.

Leggi anche:   Derby, il comunicato del Sodalizio Lazio!