fbpx

Ennesima sconfitta per il Milan: Maldini difende Giampaolo

SerieA: il Milan crolla sotto gli attacchi della Fiorentina davanti al pubblico di casa con un secco 1-3 condannando i rossoneri al sedicesimo posto in classifica con 6 punti quando la zona retrocessione è occupata dal Genoa a quota 5. Un colpo d’occhio che fa infuriare i diavoli rossoneri i quali hanno lasciato lo stadio in anticipo per protesta.

Da quando Gattuso se ne è andato le cose non sono migliorate, anzi, sembrerebbe che le prestazioni e la concentrazione sul campo manchino ancora di più con il metodo Giampaolo. Un modulo che mette in difficoltà i titolari. Nonostante però molti chiedano l’esonero, il ds milanista Paolo Maldini, interviene ai microfoni di Sky in suo aiuto:

L’allenatore è stata una scelta nostra, condivisa. Lo difenderemo sempre perché è giusto dare tempo, abbiamo una squadra giovane. Sapevamo quali potevano essere i problemi, anche se pensavamo di poter fare meglio, perché 4 ko in 6 gare sono troppi e anche la qualità del gioco non è soddisfacente. Sembrerebbe non esserci una via d’uscita, ma la via d’uscita c’è e come ha detto il mister, è il lavoro“. Così, ai microfoni di Sky Sport, il direttore dell’area tecnica del Milan, Paolo Maldini, conferma la fiducia a Marco Giampaolo dopo la sconfitta per 3-1 contro la Fiorentina a San Siro. Il tecnico va avanti: “Con la dirigenza non ho parlato, riflessioni non ne faccio. Mi assumo le mie responsabilità, ma vado avanti perché sono convinto delle mie idee – ha detto Giampaolo dopo il ko -. Tre giorni fa la squadra ha fatto una partita ricca di personalità, a Torino mi era piaciuta e avevo intravisto sprazzi di cose che mi piacciono. Oggi la partita è stata giocata male individualmente – ha aggiunto – con poco ordine e senso del collettivo. È vero che ci sono gli spunti individuali, ma la differenza la fa il giocare di squadra soprattutto quando le cose non vanno. La contestazione? I tifosi non abituati a ben altro, non ho assolutamente nulla da dire. Pagano e tifano Milan”.

Video Sintesi