Connect with us

News

Dove sta il #JesuisCharlie?

Published

on

Caduta di stile per Charlie Hebdo che tramite una vignetta sul terremoto avvenuto in Italia ha fatto indignare tutti. Ci allontaniamo dalla Lazio per pochi minuti per esprimere un’indignazione che non ha limiti al rispetto per le vittime.

Dopo l’attacco terroristico alla testata francese si è scatenata sul web una vicinanza al popolo francese con l’hastag Je suis charlie, lo stesso giornale tramite una vignetta riporta ciò che è accaduto in Italia sottoforma di satira(???) dove si vedono persone insanguinate e sotto le macerie ( lasagna italiana).

Satira o non satira quella penna è un potente mezzo di informazione tantochè gli estremisti islamici, dopo quella del Maometto hanno fatto accadere il peggio nella redazione (una penna non può valere una vita). Ma la mancanza di rispetto e la semplicità del black humor di questi francesi stanno facendo incazzare parecchia gente compresa la nostra redazione.

“Terremoto all’italiana: penne al sugo di pomodoro, penne gratinate, lasagne”, questa la vignetta pubblicata dall’ultimo numero di Charlie Hebdo. Vi si mostrano vittime del sisma sporche di sangue. L’ultima, (“lasagne”), presenta diverse persone sepolte da strati di pasta. La vignetta sul terremoto è pubblicata nell’ultima pagina del numero in edicola di Charlie Hebdo, che ha in copertina una vignetta sul “burkini”. Nella stessa ultima pagina della vignetta sul sisma, il drammatico tema della sciagura in Italia viene affrontato in un colonnino con una serie di battute: “circa 300 morti in un terremoto in Italia. Ancora non si sa che il sisma abbia gridato ‘Allah akbar’ prima di tremare”.

NOI NON SIAMO CHARLIE!

Continua la Lettura
Advertisement

Since1900, Affiliato ufficiale di Binance

Advertisement

Ultime notizie

Classifica

Advertisement

Copyright © 2023 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design | Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.