Connect with us

News

Come funzionano i sorteggi di Champions League

Published

on

champions league come funziona

Un obiettivo biancoceleste con Maurizio Sarri è quello della qualificazione al calcio europeo che conta: vediamo come funziona la Champions League.

Naturalmente, come la maggior parte di noi sanno, per qualificarsi in questa competizione, basta terminare tra la prima e la quarta posizione in Campionato di Serie A o vincere l’Europa League nella stagione precedente senza tener conto della classifica del campionato Nazionale.

Come funziona la Champions League? Questa competizione è uno dei tornei più ambiti dai club europei di calcio e la più prestigiosa tra tutti gli sport esistenti del vecchio continente dal 1955. La prima edizione fino a pochi decenni fa, si chiamava Coppa dei Campioni e non ha mai saltato un’edizione.

L’edizione del 2022/23 è iniziata il 21 Giugno del 2022 e la finale è prevista per il 10 Maggio 2023, destinazione Istanbul. Ogni anno naturalmente, la partita che incoronerà la regina d’Europa ha una destinazione diversa scelta appunto dalla Uefa.

La Champions League è un torneo di calcio a eliminazione diretta che si svolge ogni anno tra i club più forti del vecchio continente. I club più forti d’Europa si qualificano per le fasi a eliminazione diretta e si sfidano in match di andata e ritorno. Alla fine di ogni turno, la squadra con più punti passa al turno successivo. La squadra che raggiunge la finale viene incoronata campione della Champions League. Le prime due in classifica passano alla fase ad eliminazione, la terza invece retrocede in Europa League ( nella fase ad eliminazione e dunque dovrà fare i sorteggi ) mentre la quarta viene eliminata direttamente dal torneo.

Come funzionano i sorteggi dei gironi di Champions League


I sorteggi dei gironi di Champions League si svolgono alla fine di Agosto, quando le squadre qualificate vengono suddivise in otto gironi da quattro squadre ciascuno ( A, B, C, D, E, F, G, H ).

I gironi sono suddivisi in base alla posizione in classifica delle squadre qualificate, per garantire un equilibrio ottimale tra le squadre. Durante il sorteggio, le squadre dello stesso paese non possono essere messe in uno stesso gruppo. Ciascuna squadra in un gruppo gioca una partita di andata e una di ritorno contro le altre tre squadre nel suo gruppo. Usualmente le Squadre che terminano in una posizione alta in classifica, vengono usate come testa di serie. Questo vuol dire che ogni girone di Champions League è composto almeno da un-due top Club e due squadre di livello inferiore classificamente parlando.

Leggi anche:   Luca Pellegrini alla Lazio: si attende il comunicato ufficiale

Alla fine delle partite, le prime due squadre in ogni gruppo qualificano per gli ottavi di finale mentre la terza retrocede in Europa League.

Come funzionano i sorteggi degli ottavi di Champions League?

Al sorteggio degli ottavi di finale, delineate le vincenti del turno precedente a gironi, partecipano le 16 squadre qualificate ( le prime due di ogni girone.

Come funzionano le fasce in Champions League?

Sono previste due fasce: una con le 8 prime qualificate che diventano le famose teste di serie, e l’altra con le 8 seconde qualificate. Il regolamento parla anche come nessuna squadra può affrontare un avversario già incontrato nella fase a gironi o proveniente dalla stessa federazione ed eventuali limitazioni saranno annunciati prima del sorteggio.

Le teste di Serie giocano in trasferta all’andata ed il ritorno in casa.

Dopo gli ottavi di Champions League, secondo tabellone si affronteranno le vincitrici degli ottavi senza limitazioni. Quindi sono validi anche i match tra le squadre provenienti dallo stesso paese.

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement