Connect with us

News

Ciro Immobile: ” I tifosi della Roma mi chiedono di non giocare..”

Published

on

Al termine di Lazio-Venezia, Ciro Immobile è intervenuto ai microfoni di Dazn. Il bomber biancoceleste è sempre più recordman con la maglia biancoceleste battendo anche Piola. Ma la classifica dei capocannonieri vede il numero 17 vicino a Ronaldo, Messi e Lewandowski per quanto riguardano i numeri dei campionati europei.

Non è male essere vicino a grandi campioni come Ronaldo, Messi e Lewandowski che hanno fattoe ancora fanno la storia del calcio. Quando si tirano fuori i numeri devo dire sempre grazie alla squadra, sono sempre lì vicino a me per farmi battere ogni record. Oggi è stata una gara bella ma dura, sapevamo che il Venezia sarebbe venuto qui a lottare ma era importante vincere. Ci sentiamo bene fisicamente e mentalmente. Avevamo detto che bisognava affrontare con grande umiltà la seconda parte di campionato. Lottare l’uno per l’altro sia per finire bene il campionato che per mettere le basi solide per il futuro. Da dopo la sosta stiamo esprimendo un calcio divertente”.

PINO WILSON – “Quello che ti resta quando finisci di giocare è l’affetto della gente. Io sono davvero orgoglioso di quello sto facendo, ringrazio la gente che mi ha sempre sostenuto. Ho sentito tantissimo affetto per Pino in questi giorni significa che è stato un grande capitano e che rimarrà per sempre nel cuore dei tifosi”.

DERBY – “Incontro tanti tifosi della Roma che mi chiedono di non giocare. Ci sta lo sfottò. So quanto ci tengono i tifosi a questa partita e faremo del nostro meglio per vincere”.

Il bomber biancoceleste è poi intervenuto anche ai microfoni di Sky Sport: “Stiamo facendo da tempo delle belle cose, ci stiamo divertendo. Oggi è stata una partita difficile, abbiamo visto gli ultimi risultati, ora tutte vogliono fare punti. Il Venezia ha giocato bene. Abbiamo avuto un po’ di occasioni, volevamo vincere.

WILSON E I BOMBER DELLA STORIA – “Questa è una società piena di storia e di campioni, io ho cercato di imparare da ognuno di loro. Si impara sempre dalla storia. Pino era un grande capitano, a detta di tanti era un leader. Ho cercato di imparare anche da lui. Era giusto dedicargli questa vittoria, so quanto la gente laziale teneva a lui”.

LA MIGLIOR LAZIO – “Credo di sì, abbiamo avuto un piccolo calo nel secondo tempo quasi alla fine, non so se di natura fisica, forse loro stavano spingendo di più. Ha ragione il mister, stiamo facendo divertire la gente”.

ROMA – LAZIO – “E’ un campionato duro, è una bella lotta sia per la Champions che per la salvezza. Dobbiamo essere concentrati, domenica troveremo una Roma arrabbiata per il pareggio di Udine, però noi ci faremo trovare pronti”.



Resta Aggiornato con il nostro Canale WhatsApp! Ricordiamo che il canale è protetto da Privacy ed il tuo numero non è visibile a nessuno!Iscriviti Subito cliccando qui sul canale di Since1900

Hosting Aruba - Scopri di più




Continua la Lettura
Advertisement
Advertisement

Ultime notizie

Advertisement

Classifica