Connect with us

News

Urbano Cairo risponde a Immobile con un livello da quinta elementare

Published

on

Gravissime accuse da parte di Urbano Cairo a Ciro Immobile al termine del match di Lazio-Torino con il presidente granata che ha raggiunto il giocatore partenopeo. Lo stesso numero 17 ha rilasciato un post ufficiale su Instagram raccontando l’accaduto:

“Tutti sanno chi è Ciro Immobile. Dentro il campo, e soprattutto fuori. Posso accettare le critiche al calciatore, non gravi offese diffamatorie all’uomo che sono. Soprattutto se quest’ultime arrivano da dirigenti del mondo del calcio. Al termine della partita di questa sera il Presidente del Torino Urbano Cairo mi ha raggiunto all’ingresso dello spogliatoio della Lazio iniziando ad offendermi, a scagliarsi verbalmente nei miei confronti rivolgendomi gravi accuse infamatorie, accusandomi di aver giocato la partita con “il sangue agli occhi”, e altre cose riguardanti anche la gara d’andata di questo campionato disputata contro il Torino, arrivando perfino a dirmi che ho giocato quella gara positivo al Covid. Non smetterò mai di ringraziare il Presidente Cairo per avermi dato la possibilità di consacrarmi nel Torino come calciatore, ma non posso sorvolare su un episodio che oltrepassa la dimensione calcistica. Tutti sanno chi è Ciro Immobile; un calciatore, sì, ma soprattutto un uomo rispettoso delle regole e dei principi della lealtà. Non posso tollerare ingiurie ed infamie che diffamino, senza alcun valido motivo, la mia persona”.

La risposta di Urbano Cairo

Invece di chiedere scusa o almeno, smentire tali parole che son alquanto gravi e da denuncia, il presidente granata, Urbano Cairo, ha risposto con un post su Instagram:

“Anch’io so chi è Ciro Immobile. Un calciatore che è venuto al Torino dopo un campionato deludente al Genoa per rilanciarsi. Ventura gli ha dato fiducia e lui ha fatto bene al Toro. Io pensavo che rimanesse volentieri almeno un altro anno e lui, Ciro Immobile, ha fatto il diavolo a quattro per andare al Borussia Dortmund. Ha avuto un’altra stagione deludente e il Borussia lo ha prestato al Siviglia. Anche lì, Ciro Immobile non è andato bene e allora mi ha telefonato e mi ha chiesto per favore di tornare al Toro. Io, che gli ero affezionato, l’ho accontentato. Ha fatto un girone di ritorno non molto brillante, ma io che ci tenevo molto a lui lo avrei voluto riscattare comunque. Ma lui, Ciro Immobile, questa volta non mi ha chiamato personalmente, ma mi ha fatto dire dal suo procuratore che per motivi personali non poteva restare a Torino. E allora non l’ho riscattato perché ho capito chi è Ciro Immobile”.

Leggi anche:   Lotito controcorrente: il regalo alla squadra e obiettivo terzino
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

News

Lotito controcorrente: il regalo alla squadra e obiettivo terzino

Published

on

lotito

Nelle ultime ore Claudio Lotito, al contrario di alcune squadre che faticano economicamente, ha pagato in anticipo due mensilità ai proprio giocatori. Oltre ai due mesi in anticipo, il presidente ha pagato la mensilità di Luglio e i bonus per la qualificazione all’Europa League ottenuta nell’ultima stagione.

Ma le sorprese non finiscono qui e Maurizio Sarri potrebbe ricevere il suo regalo finale: un terzino sinistro.

Secondo le ultime notizie, Emerson Palmieri sta aspettando le mosse della Lazio prima di dover prendere un’altra decisione per il suo futuro. Il tecnico biancoceleste potrebbe avere una panchina lunga ed una rosa completa entro la fine del campionato. Una situazione che negli ultimi anni, tecnici come Simone Inzaghi e i suoi colleghi, non hanno mai visto.

Leggi anche:   Lotito controcorrente: il regalo alla squadra e obiettivo terzino
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Comunicato ufficiale

Lotito altro comunicato contro la Stampa: ” Acerbi per un posto in Forza Italia…”

Published

on

lotito

Alcune testate giornalistiche hanno parlato di una trattativa tra Lazio e Monza per Acerbi parlando di come il giocatore possa essere in una trattativa per un posto in Forza Italia per Claudio Lotito con il Presidente del Monza Silvio Berlusconi. Il presidente biancoceleste spegne le accuse con un comunicato ufficiale portando in sede giudiziaria chi possa pensare che sia una trattativa per scopi politici diffamando la Lazio e lo stesso patron biancoceleste.

Il Comunicato Ufficiale

Su alcuni quotidiani oggi si legge la notizia di una presunta trattativa in corso tra la Lazio ed il Monza, avente ad oggetto la cessione del calciatore Acerbi, in cambio della candidatura del presidente Lotito nelle liste di Forza Italia alle prossime elezioni politiche. La notizia, oltre ad essere falsa, è assurda e dovrebbe essere considerata tale da giornalisti informati anche delle vicende del calcio. La trattativa tra i due club, relativa al calciatore Acerbi, è nata già dal mese di luglio, e non ha avuto esito per il rifiuto del giocatore interessato, manifestato fin dall’inizio.

La pubblicazione della fantasiosa trattativa è dettata solo dalla volontà di gettare discredito sulla Lazio e sul suo Presidente, elaborando la teoria del “seggio di scambio”, scimmiottando altre forme di scambio ben più gravi tanto care ad alcuni giornali.

La Lazio ed il suo Presidente considerano la notizia puramente diffamatoria e hanno dato mandato ai legali di chiederne conto in tutte le sedi giudiziarie a chi l’ha diffusa.

Leggi anche:   Lotito controcorrente: il regalo alla squadra e obiettivo terzino
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Lotito chiude il mercato: ” Resta sia Milinkovic che Luis Alberto… ho mantenuto le promesse…”

Published

on

lotito calciomercato

Claudio Lotito chiude le voci di calciomercato riguardanti soprattutto Milinkovic Savic e Luis Alberto. I due giocatori sono pezzi da 90 che non partiranno sotto ad una cifra prestabilita dal presidente biancoceleste. Ed è proprio quest’ultimo ai microfoni de Il Messaggero a rilasciare delle dichiarazioni sul mercato e sulla campagna abbonamenti.

Voglio fare un applauso ai nostri sostenitori. Gli abbonamenti sono una bella risposta ai nostri sforzi anche se possiamo fare ancora meglio. Milinkovic a 50 milioni? A quella cifra non lo vendo, vale molto di più. Il nostro mercato così è completo e finito. Anche perché rimarrà pure Luis Alberto. Ho mantenuto in tempi rapidi tutte le promesse che avevo fatto. Sono stati presi tutti i rinforzi voluti da Sarri nel foglio”.

Leggi anche:   Lotito controcorrente: il regalo alla squadra e obiettivo terzino
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design