Andrea Lenzini spegne le polemiche sulle parole di Lotito attraverso un post su Facebook

A cavallo della vesta dei 120 anni della Lazio, Claudio Lotito si era reso protagonista con delle frasi che hanno turbato l’ambiente biancoceleste riguardante gli scudetti vinti da Uberto Lenzini e Sergio Cragnotti. A spegnere le polemiche ci pensa il nipote si Umberto Lenzini, Andrea, tramite il suo profilo social di Facebook:

“Questa sera ho ricevuto la telefonata del presidente Claudio Lotito, al quale ho fatto i complimenti per la nostra Lazio e per il lavoro svolto. Lui mi ha detto che non era proprio quello il senso del suo discorso sulla presidenza Umberto Lenzini, ha espresso dispiacere per i malumori arrivati dalle sue parole male interpretate. Siccome nel tempo ho imparato un po’ a conoscerlo posso credergli. Io sono uno che crede nella buona fede delle persone. Credo che se un presidente di una società come la Lazio, prende in mano il telefono, mi telefona e dice certe cose, lo fa perché vuole fare chiarezza in primis con me. Infatti nel tempo, specialmente con me, ha sempre speso parole di elogio su Umberto Lenzini. Io direi di fare un passo avanti. Forza Lazio sempre”.

Leggi anche:   Napoli-Lazio. La conferenza stampa di Inzaghi: " Al San Paolo per i record e la classifica"