Tra ritiro e mercato, il DS Igli Tare prolunga fino al 2018

Tempo di rinnovi in casa Lazio. Dopo quella di Marchetti infatti, arriva in pochi giorni un’altra firma di prolungamento.

Non stiamo parlando di un calciatore, bensì del Direttore Sportivo Igli Tare. L’ex calciatore di Lazio e Ascoli continuerà a far parte dello staff dirigenziale grazie al rinnovo del proprio contratto che lo legherà alla società biancoceleste fino al 30 giugno 2018. Secondo indiscrezioni riportate dall’Edizione Romana del Corriere dello Sport mancherebbe solamente l’annuncio, che dovrebbe arrivare nelle prossime settimane insieme a quello dell’estremo difensore di Bassano del Grappa.

Leggi anche:   GIOCATORI DIFFIDATI & SQUALIFICATI ALLA SEDICESIMA GIORNATA

Tare in questi giorni è a stretto contatto sia con la squadra che con il tecnico Pioli, con l’obiettivo di spronare l’ambiente per uscire da una situazione difficile fatta di risultati negativi e malumore nello spogliatoio. Nel contempo il DS sta continuando a lavorare sul mercato, alla ricerca di rinforzi in vista del mercato di riparazione che aprirà i battenti il prossimo 2 gennaio. Pioli insiste per avere due centrali di difesa, anche se il compito di Tare non è tra i più semplici a causa di un budget ridottissimo messo a disposizione dal presidente Lotito. I nomi più caldi sono quelli di Douglas del Dnipro, che affronterà la Lazio domani nel match del 5° turno del girone eliminatorio d’Europa League, e Varela, capoverdiano di origini portoghesi classe 1987 in forza alla Steaua di Bucarest.

Leggi anche:   Francesco Rutelli, ex sindaco di Roma, a Lalaziosiamonoi: " Lotito facciamo cresce sta panchina"

Inoltre lo stesso 42enne albanese dovrà riuscire a resistere alle offerte dei top club europei per i gioielli della rosa laziale. La possibilità di cedere qualche big è concreta, ma considerando i malumori della piazza biancoceleste sarebbe davvero difficile riuscire a spiegare alla gente a distanza di due anni un’altra cessione in stile Hernanes.